Al Ringer, gli scrittori del personale dicono che sono di seconda corda

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 47 Secondo

L’allenatore dei Golden State Warriors. Un ex asso dei New York Yankees. Una volta protagonista di “The Bachelorette”.

Steve Kerr, CC Sabathia e Rachel Lindsay sono stati tra i circa 25 collaboratori esterni per ospitare o co-ospitare nuovi podcast quest’anno presso The Ringer, la società di media digitali fondata e gestita dall’ex personalità di ESPN Bill Simmons. L’afflusso di talenti famosi come appaltatori ha sollevato preoccupazioni tra molti dipendenti a tempo pieno, che affermano che potrebbe chiudere le loro opportunità di avanzamento e indebolire il sindacato dell’azienda.

Il Ringer, un outlet con un sito web e una rete di podcasting incentrato sullo sport e sulla cultura pop, diventa proprietà di Spotify quest’anno in un affare di circa $ 200 milioni. L’aggiunta di The Ringer, con i suoi oltre 30 podcast, ha contribuito ad accelerare la transizione di Spotify da una piattaforma di streaming musicale a una società di streaming audio generale.

Mesi prima dell’accordo di Spotify, i dipendenti hanno formato The Ringer Union, che è affiliata alla Writers Guild of America, East, e ha circa 65 membri. La direzione di Ringer ha subito riconosciuto il sindacato, ma i negoziati verso un accordo di contrattazione collettiva si sono bloccati e il passaggio dell’azienda verso collaboratori esterni è stato un punto critico.

Il mese scorso due dipendenti Ringer con grandi seguaci – Jason Concepcion e Haley O’Shaughnessy – ha annunciato che stavano partendo. Diversi dipendenti di Ringer, che hanno parlato a condizione di anonimato per descrivere questioni interne, hanno detto che il signor Concepcion e la signora O’Shaughnessy avevano deciso di andarsene dopo le controversie salariali. Il signor Concepcion ha rifiutato di commentare; La signora O’Shaughnessy non ha risposto alle richieste di commento.

Mr. Concepcion, che aveva co-ospitato un podcast della cultura pop e servito come l’ospite principale di un Vincitore di un Emmy programma video, lasciato per Crooked Media, una società di podcast fondata dagli alunni della Casa Bianca di Obama. La signora O’Shaughnessy, che aveva scritto di sport ed era apparsa nei podcast di basket di The Ringer, si è unita Filo blu, una rete di podcasting sportivo, dove ha intenzione di avere un podcast NBA.

La partenza delle due star nostrane, insieme all’arrivo di outsider di alto profilo, ha sottolineato le preoccupazioni di molti membri dello staff che il signor Simmons preferisse un approccio che gli avrebbe permesso di produrre una quantità significativa di contenuti con gli appaltatori, che non sono idonei per l’Unione.

Il signor Concepcion e la signora O’Shaughnessy se ne sono andati durante un periodo di cambiamento iniziato a febbraio, dopo che il signor Simmons ha annunciato la vendita di Spotify e ha iniziato ad aggiungere altri grandi nomi alla sua fiorente rete di podcast, un elenco che ora include l’ex giocatore NBA Raja Bell, l’ex personalità di ESPN Jemele Hill e il commentatore della CNN Bakari Sellers.

I dipendenti di Ringer dicono che il signor Simmons ha mostrato segni di tentativo di emarginare il sindacato fin da quando è stato formato lo scorso anno. Kate Knibbs, una scrittrice che è partita per Wired a dicembre, ha detto che il signor Simmons ha smesso di seguirla su Twitter dopo aver indicato il suo sostegno al sindacato e che ha smesso di promuovere il suo lavoro su Twitter. Altri tre dipendenti di Ringer all’epoca, che parlavano a condizione di anonimato perché temevano ritorsioni, hanno detto che il signor Simmons ha smesso di seguirli dopo aver espresso sostegno anche per il sindacato.

I dipendenti hanno affermato che la mossa è stata dannosa per loro perché l’account Twitter del signor Simmons, con i suoi milioni di follower, era una fonte significativa di traffico web. Il signor Simmons ha rifiutato di commentare.

Nello stesso periodo, il signor Simmons ha assunto Ryen Russillo, un ex collega di ESPN, per ospitare un podcast. Il sindacato ha cercato di includere il signor Russillo ma la direzione ha resistito e alla fine il sindacato ha accettato di lasciarlo fuori. Da quella controversia, gli host di podcast di alto profilo si sono uniti a The Ringer come appaltatori, che non sono idonei a diventare membri del sindacato, piuttosto che come dipendenti.

Quattro scrittori del personale hanno iniziato a The Ringer quest’anno e diversi scrittori del personale hanno ricevuto opportunità di podcasting. Tuttavia, gli appaltatori esterni sono entrati a far parte dell’azienda a un ritmo più veloce rispetto ai dipendenti, i quali lamentano che è difficile salire all’interno dell’organizzazione.

Durante i negoziati, il sindacato ha avanzato proposte che limiterebbero l’uso di appaltatori e creare un sistema trasparente che consenta agli scrittori del personale di guadagnare promozioni basate sull’anzianità o sui risultati.

“Se Spotify vuole fare passi da gigante nei contenuti originali, dovrebbe farlo rispettando i valori dei creatori e riconoscendo le nostre richieste di aumenti annuali garantiti, proprietà dei nostri lavori derivati ​​e PI e percorsi editoriali per la promozione”, Ringer Union ha detto in una dichiarazione.

La direzione di Ringer ha costantemente respinto la proposta del sindacato sulle promozioni senza fare una controfferta, hanno detto due persone a conoscenza dei negoziati, che stanno continuando. La direzione ha fatto una controfferta sulla proposta del contraente e le due parti stanno ancora negoziando sulla questione.

L’acquisizione da parte di Spotify di The Ringer ha portato vantaggi ai membri del personale, tra cui l’equità nella società e uno stipendio mensile per il cibo durante gran parte della pandemia di coronavirus. L’aumento dei contenuti dei podcast ha anche permesso a The Ringer di aumentare il numero di dipendenti, come i produttori.

“Per tutto il 2020, The Ringer ha continuato ad assumere nuovi dipendenti, aumentare la retribuzione del personale esistente, dare priorità alla diversità e investire nella nostra attività”, ha affermato in una nota un portavoce di Ringer.



#Ringer #gli #scrittori #del #personale #dicono #che #sono #seconda #corda

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *