Arne Sorenson, l’amministratore delegato di Marriott, è morto a 62 anni.

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 1 Secondo

Arne Sorenson, presidente e amministratore delegato di Marriott International, è morto lunedì all’età di 62 anni. Era stato sottoposto a cure per cancro al pancreas.

Il signor Sorenson è diventato il terzo amministratore delegato di Marriott nel 2012 e il primo senza il cognome Marriott. Il signor Sorenson ha guidato l’espansione della presenza dell’azienda in tutto il mondo, inclusa l’acquisizione di 13 miliardi di dollari Starwood Hotels & Resorts nel 2015.

“Arne era un dirigente eccezionale. Ma soprattutto, era un essere umano eccezionale “, ha detto in una dichiarazione JW Marriott Jr., presidente esecutivo dell’azienda. “Arne ha adorato ogni aspetto di questa attività e ha apprezzato molto il tempo trascorso visitando i nostri hotel e incontrando collaboratori in tutto il mondo.”

Nel maggio 2019, la catena di hotel ha annunciato che il signor Sorenson aveva il cancro e all’inizio di questo mese ha detto che avrebbe ridotto il suo programma a causa di un trattamento più impegnativo.

Quando Sorenson si è ritirato dalla gestione a tempo pieno, la società ha nominato due dirigenti di Marriott, Stephanie Linnartz e Tony Capuano, per ricoprire temporaneamente il ruolo. La società prevede di nominare un nuovo amministratore delegato entro le prossime due settimane.

#Arne #Sorenson #lamministratore #delegato #Marriott #morto #anni

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *