Bitcoin ha un grande giorno, grazie a Tesla

Visualizzazioni: 3
0 0
Tempo per leggere:10 Minuto, 2 Secondo

I prezzi delle criptovalute stanno salendo alle stelle dopo che Tesla ha detto ieri di aver acquistato $ 1,5 miliardi di Bitcoin con i fondi dell’azienda. Ha anche affermato che accetterà pagamenti in criptovaluta in futuro. Il prezzo di Bitcoin, che era già salito, impostare prontamente i record.

L’ultima ondata si distingue per la sua ampiezza. Il recente aumento ha spinto il valore di tutte le criptovalute a oltre $ 1 trilione, con il rialzo che si estende oltre il Bitcoin. Sembra esserci uno slancio sottostante al mercato, con più app di consumo che consentono agli utenti di scambiare token crittografici, gestori di fondi che spostano denaro in queste attività e, ora, società industriali di considerevoli dimensioni spostano parte del loro denaro in criptovaluta.

  • C’è ancora un profumo del selvaggio West in tutto questo: Dogecoin, un segno che è iniziato come uno scherzo, è stato abbracciato semi-seriamente da Elon Musk di Tesla e diverse celebrità, come il rapper Snoop Dogg e il rocker Gene Simmons di Kiss. Il suo prezzo è aumentato di oltre il 1.600 percento quest’anno, spingendolo nelle prime 10 criptovalute per valore.

La notizia è un “punto esclamativo” per l’accettazione istituzionale di Bitcoin, Matthew Graham, CEO della società di investimento blockchain con sede a Pechino Sino Global Capital, ha detto a DealBook. “È chiaro che Bitcoin è pronto per Main Street.” Tom Robinson, il capo scienziato e co-fondatore della società blockchain Elliptic, ha definito l’acquisto di Tesla “estremamente significativo”. Altri esperti avevano cose altrettanto positive da dire.

  • Che ne dici di acquistare un’auto Tesla con crittografia? Mariano Conti, un imprenditore blockchain, ha utilizzato la crittografia come garanzia su un prestito automobilistico. Ha detto che sarebbe “fantastico” se Tesla accettasse pagamenti in criptovaluta, ma ha aggiunto: “La maggior parte delle persone che conosco usa la crittografia come un modo per proteggersi dalle valute legali, che consideriamo inferiori, quindi mi aspetto che la maggior parte delle persone preferirebbe tenere il proprio Bitcoin. “

Cosa ci guadagna Tesla? Il signor Musk è noto per le convenzioni in controtendenza, quindi l’acquisto di Tesla non è così sorprendente come sarebbe, diciamo, Ford o GM Tesla avevano più di $ 19 miliardi in contanti alla fine del 2020, un cuscino abbastanza grande per effettuare l’acquisto di criptovalute una quota relativamente piccola delle sue risorse. Ma gran parte di quel denaro è stato raccolto nelle recenti vendite di azioni e la società ha registrato solo di recente il suo secondo anno di flusso di cassa libero positivo. Sebbene i mercati in crescita delle criptovalute rendano la decisione dell’azienda saggia rispetto alla detenzione di contanti o obbligazioni a basso rendimento, i problemi di contabilità si profilano. (In breve, Tesla dovrà registrare cali del valore del suo Bitcoin rispetto ai suoi guadagni, ma non può registrare guadagni.)

Altre società seguiranno l’esempio di Musk? Non sembra probabile, ha detto Naresh Aggarwal dell’Association of Corporate Treasurers di Londra. “L’oro è probabilmente una forma più tradizionale di investimento alternativo”, ha detto, ma poche aziende al di fuori del settore finanziario lo detengono. “Se non sono tentati dall’oro, non posso vederli essere tentati da Bitcoin”, ha aggiunto, paragonandolo a “mettere soldi in una corsa di cavalli”. Mantenere il denaro in investimenti liquidi e ultra-sicuri è particolarmente importante durante la pandemia e molti capi delle finanze aziendali ricordano di essere stati bruciati nel 2008 da investimenti ad alto rendimento, la cui volatilità sembra docile rispetto a molte criptovalute.

  • Detto questo, Tesla non è l’unica azienda dilettarsi con Bitcoin. In particolare, la società di software MicroStrategy detiene ora Bitcoin per circa un terzo della sua capitalizzazione di mercato; l’amministratore delegato dell’azienda, Michael Saylor, ha tenuto una conferenza la scorsa settimana che ha promosso Bitcoin per le aziende. Secondo quanto riferito, rappresentanti di Tesla erano avvistato lì.

I democratici sembrano scendere a compromessi sui controlli degli stimoli. Democratici alla Camera sforzi rifiutati per limitare i pagamenti di $ 1.400 a coloro che guadagnano $ 50.000 o meno, ma hanno rafforzato l’idoneità per coloro che guadagnano più di $ 75.000.

Reddit coglie il suo momento raccogliendo $ 250 milioni. La società del forum era valutato a $ 6 miliardi nel suo ultimo round di finanziamento, dopo aver acquisito importanza come sede dei commercianti di Internet che hanno alimentato la frenesia dei meme-stock. Separatamente, ecco come è il suo annuncio del Super Bowl di cinque secondi Venuto per essere.

Robinhood viene citato in giudizio dalla famiglia di un cliente che si è suicidato. I genitori e la sorella di Alex Kearns, che credevano di aver accumulato enormi perdite sull’app di trading, ha accusato l’azienda di tattiche di marketing aggressive che hanno attirato i trader inesperti a fare operazioni rischiose.

I legislatori europei vogliono che le società tecnologiche paghino gli editori di notizie. Sono seguendo i piani dell’Australia addebitare Facebook e Google per il collegamento e l’hosting di contenuti, cosa che ha spinto Google a minacciare di interrompere i servizi nel paese. L’approccio affronta “gli squilibri acuti del potere contrattuale” tra editori e piattaforme tecnologiche, ha detto un legislatore al Financial Times.

Clubhouse va giù in Cina. La piattaforma di social media basata sull’audio era diventata popolare tra gli utenti cinesi come spazio sicuro per discutere di argomenti tabù come le violazioni dei diritti umani. Ma l’accesso alla terraferma all’app scomparso ieri, suggerendo che i censori del governo erano finalmente intervenuti.

Mentre le aziende si preparano a riaprire i loro uffici, non si aspettano che le cose tornino come erano una volta. L’esperimento forzato del lavoro a distanza diffuso durante la pandemia ha messo in luce i rischi e le opportunità di adottare un approccio più flessibile per i dipendenti che non hanno sempre bisogno di essere in ufficio.

Le buone notizie: In un recente briefing con i media, Nat Friedman, il capo della piattaforma di condivisione del codice software Github, ha affermato che il lavoro a distanza ha diffuso opportunità “per le persone produttive in tutto il mondo”. Ha condiviso dati interni non pubblicati che mostrano un importante cambiamento nel modo in cui i programmatori hanno lavorato lo scorso anno: gli sviluppatori che hanno inviato codice da hub tecnologici come San Francisco, New York e Boston sono diminuiti di oltre il 40%, mentre la popolazione di programmatori in luoghi come Houston e Miami è cresciuta intorno al 25 per cento.

E la cattiva notizia: Come ha fatto DealBook coperto prima, i dirigenti diffidano di come il lavoro a distanza potrebbe influenzare la cultura aziendale a lungo termine. Nella sua ultima relazione annuale, rilasciato ieri, Alphabet ha osservato nei suoi fattori di rischio che i “modelli di lavoro ibridi” adottati dopo la pandemia possono avere “effetti sulla nostra capacità di competere in modo efficace e mantenere la nostra cultura aziendale”.

  • I timori per la cultura sono così diffusi che sono diventati un punto fermo legale in molte divulgazioni aziendali. Lo scorso mese, Affirm, FinServ e United Wholesale Mortgage hanno tutti notato nei rapporti agli investitori che Covid-19 aveva portato le società ad adottare una configurazione di lavoro a distanza e che “nel tempo tali operazioni a distanza potrebbero diminuire la coesione dei nostri team e dei nostri capacità di mantenere la nostra cultura, entrambe fondamentali per il nostro successo “.


La pandemia ha messo a dura prova aziende come Uber e Lyft, che sono in gran parte alimentate da persone che fanno viaggi. Mentre le aziende si preparano a segnalare i guadagni questa settimana, Kate Conger del Times guarda come stanno.

Il contesto: “La seconda flessione è stata un’altra battuta d’arresto nella speranza che le società, che non hanno mai realizzato profitti e storicamente hanno avuto perdite annuali per miliardi di dollari, potrebbero diventare redditizie quest’anno”, scrive Kate.

Il loro core business è la sofferenza. Il fatturato di Uber nel settore delle corse automobilistiche è diminuito di circa il 53% nel trimestre più recente; Quella di Lyft è scesa del 50%. I conducenti hanno dovuto spendere di più in dispositivi di protezione e prodotti per la pulizia, intaccando i loro profitti.

  • Lyft ha affermato che i guadagni dei conducenti in alcuni mercati principali erano andati su, perché c’erano meno conducenti sulla strada, riducendo la concorrenza.

L’espansione in nuovi mercati ha aiutato in qualche modo.

  • Uber ha rafforzato la sua attività di consegna di cibo Uber Eats, le cui entrate sono più che raddoppiate durante l’ultimo trimestre, e ha acquistato altri servizi come Postmates e Drizly. Gli analisti prevedono che il fatturato del quarto trimestre diminuirà del 12% rispetto all’anno precedente.

  • Lyft dipende ancora in gran parte dal ride-hailing, sebbene stia testando un servizio di trasporto di forniture mediche e generi alimentari. Gli analisti si aspettano un calo molto maggiore delle entrate – 44% – per il trimestre.


Dieci senatori democratici stanno sollecitando il procuratore generale ad interim, Elizabeth Prelogar, a ribaltare la posizione del Dipartimento di Giustizia su un caso della Corte Suprema che, a loro avviso, riflette “un lungo sforzo per rafforzare la stretta mortale delle multinazionali americane sul governo americano”. In una lettera che DealBook è il primo a riferire, i senatori hanno scritto che il caso potrebbe portare a “un ulteriore flusso di denaro anonimo – o ‘denaro oscuro’ – nel nostro sistema politico, causando gravi danni alla nostra democrazia”.

Nel caso, il governo si è schierato con la American for Prosperity Foundation, un’organizzazione non profit affiliata a Koch, che ha presentato una petizione contro le autorità fiscali della California. Nel il brief del Dipartimento di Giustizia, presentato a novembre, affermava che i donatori avevano il diritto del Primo Emendamento di rimanere anonimi al fine di evitare “molestie, rappresaglie e danni simili”. Altri gruppi hanno presentato memorie precedenti utilizzando gli stessi argomenti. Di questi, i senatori hanno individuato la Camera di Commercio degli Stati Uniti per aver abbracciato quella che hanno definito una “teoria costituzionale estrema”. La Camera ha detto che dopo la rivolta del Campidoglio lo avrebbe fatto rivalutare le donazioni dal suo potente PAC.

Presto arriveranno nuovi slip, e rivelerà se il Dipartimento di Giustizia, ora sotto una nuova gestione, mantiene la sua posizione attuale. La Corte Suprema si è accordata l’8 gennaio, due giorni dopo la rivolta del Campidoglio mettere in luce i soldi in politica, per aggiungere il caso al suo docket. Un risultato a favore dei firmatari rafforzerebbe donazioni anonime, con disappunto dei senatori.

Offerte

  • Electronic Arts prevede di acquistare Glu Mobile, il proprietario di titoli di giochi per cellulari come “Kim Kardashian: Hollywood”, per 2,4 miliardi di dollari. (Reuters)

  • L’amministratore delegato del fondo sovrano di Singapore Temasek, Ho Ching, si dimette dopo un decennio nel ruolo. (FT)

  • L’app di consegna di cibo DoorDash ha accettato di acquistare Chowbotics, i cui robot possono preparare insalate. (WSJ)

Politica e politica

  • Uno scontro tra economisti centristi e di sinistra potrebbe plasmare l’economia statunitense e le fortune politiche dell’amministrazione Biden. (NYT Upshot)

  • Il Dipartimento di Giustizia ha abbandonato la sua sfida legale alla regola della neutralità della rete della California, invertendo lo sforzo dell’amministrazione Trump di fermare l’approccio più duro dello stato alla regolamentazione tecnologica. (Business Insider)

Tech

  • Le autorità di regolamentazione cinesi hanno rimproverato Tesla per le lamentele dei consumatori sugli incendi delle batterie e altri problemi di qualità. (ADESSO)

  • Gli Stati Uniti rischiano di rimanere indietro nella corsa al 5G non richiedendo ai fornitori di servizi di costruire l’infrastruttura necessaria, scrive in un editoriale Eric Schmidt, l’ex capo di Google. (FT)

Meglio del resto

  • Per il mondo del vino, il 2021 è ancora una volta all’insegna della pandemia, delle tariffe e del cambiamento climatico. (ADESSO)

  • McKinsey potrebbe ancora trarre profitto dal suo accordo di 574 milioni di dollari sul suo ruolo nella crisi degli oppioidi. (Notizie NBC)

  • Wes Moore, CEO della Robin Hood Foundation – no, non quel Robinhood – è dimettersi dopo quattro anni e 650 milioni di dollari di proventi raccolti per il gruppo antipovertà. (Robin Hood, WSJ)

Ci piacerebbe il tuo feedback! Si prega di inviare pensieri e suggerimenti via e-mail a dealbook@nytimes.com.



#Bitcoin #grande #giorno #grazie #Tesla

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *