Chi sono gli alti funzionari del Pentagono e della NSA?

Visualizzazioni: 27
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 53 Secondo

WASHINGTON – Un’epurazione dei civili anziani al Pentagono e l’ascesa di un simile funzionario politico dalla linea dura a un posto di primo piano presso l’Agenzia per la sicurezza nazionale hanno suscitato preoccupazioni che l’amministrazione Trump possa pianificare nuove punizioni per l’Iran e rilasciando documenti riservati su Le interazioni del presidente Trump con la Russia.

Ecco i quattro nuovi funzionari.

La nomina di Anthony J. Tata a essere il massimo funzionario politico del Pentagono sembrava essere condannata durante l’estate dopo che i senatori di entrambe le parti espresso opposizione alla sua selezione, soprattutto a causa della sua storia di commenti infiammatori.

Ma alla fine della corsa intorno ai senatori scettici, l’amministrazione Trump ha nominato il signor Tata, un generale con una stella dell’esercito in pensione diventato commentatore di Fox News, a una posizione senior temporanea nello stesso ufficio del Dipartimento della Difesa. Questo lavoro non ha richiesto l’approvazione del Senato.

L’ascesa del signor Tata è continuata martedì, quando un brusco cambiamento del personale del Pentagono lo ha spinto nel lavoro originale per cui Trump lo aveva scelto, anche se con alcuni vincoli. Il signor Tata è diventato “l’alto funzionario che svolge le funzioni di sottosegretario alla difesa per la politica”, come diceva l’annuncio del Pentagono.

Il punto di vista del signor Tata, espresso in una serie di tweet, ha tratto accuse rabbiose sia dai Democratici che dai Repubblicani. Ha definito l’Islam “la religione violenta più oppressiva” e ha definito il presidente Barack Obama un “leader terrorista”.

“Anthony Tata non ha affari a lavorare al Pentagono a nessun titolo”, ha twittato ad agosto il senatore Kamala Harris, un democratico della California che ora è il vice presidente eletto. “I suoi vili commenti islamofobi sono squalificanti, punto. I nostri membri del servizio meritano di meglio dalla loro leadership “.

Il signor Tata da allora si è scusato per le osservazioni, ma almeno tre alti ufficiali in pensione hanno abbandonato il loro sostegno per lui dopo che i messaggi sono stati resi pubblici.

Imperterrito dalle battute d’arresto, il signor Tata si è reso caro al presidente usando un metodo collaudato: elogiare il signor Trump su Fox News e colpire i suoi avversari politici.

Con meno di 70 giorni rimasti nell’amministrazione Trump, non è chiaro quale effetto avrà Tata sulla politica del Pentagono, che spesso richiede mesi per essere determinata nel migliore dei casi. La capacità di recitazione del signor Tata pone anche dei vincoli su ciò che può autorizzare da solo e che deve dare al suo nuovo capo, il segretario alla Difesa ad interim Christopher C. Miller. —Eric Schmitt

Ezra Cohen-Watnick, 34 anni, era un giovane aiutante poco conosciuto presso la Defense Intelligence Agency prima di attirare l’attenzione all’inizio del 2017 dopo aver accettato un lavoro nell’amministrazione Trump, dove ha servito come direttore del Consiglio di sicurezza nazionale per i programmi di intelligence sotto il presidente primo, consigliere per la sicurezza nazionale di breve durata, Michael T. Flynn. In quel post, lui ha detto ad altri funzionari dell’amministrazione che sperava di usare azioni segrete per aiutare a rovesciare il governo clericale iraniano.

Dopo il signor Flynn si è dimesso sotto pressione, il nuovo consigliere per la sicurezza nazionale, il tenente generale HR McMaster, cercò di spingere il signor Cohen-Watnick fuori dalla Casa Bianca, ma fu contrastato dal genero del presidente, Jared Kushner, e da Stephen K. Bannon, allora Lo stratega senior del signor Trump.

Il generale McMaster alla fine ha prevalso, ma la lotta ha contribuito a rendere il signor Cohen-Watnick una figura eroica per i repubblicani anti-establishment e i sostenitori che un cosiddetto stato profondo nelle agenzie di intelligence degli Stati Uniti fosse intenzionato a rovesciare Trump.

Prima di lasciare la Casa Bianca, il signor Cohen-Watnick, su istruzione di due alti funzionari della Casa Bianca, scoperto e aiutato a stampare rapporti di intelligence sull’indagine federale sulla campagna Trump del 2016 che è stata poi fornita al rappresentante Devin Nunes della California, il massimo repubblicano nel Comitato di intelligence della Camera. Il signor Nunes ha citato quei rapporti come prova di un comportamento improprio da parte dei funzionari dell’amministrazione Obama.

Il signor Cohen-Watnick ha poi lavorato nell’ufficio di Washington del gigante del software Oracle, il cui amministratore delegato e altri dirigenti senior sono sostenitori del signor Trump.

Nell’aprile 2018, il signor Cohen-Watnick è stato nominato consigliere per la sicurezza nazionale al procuratore generale Jeff Sessions. Dopo Mr. Sessions si è dimesso nello stesso anno sotto la pressione del signor Trump, il signor Cohen-Watnick ha frequentato la scuola di legge.

Lui restituito all’amministrazione a maggio, questa volta al Pentagono come vice segretario aggiunto alla difesa per antidroga e minacce globali. Il suo nuovo incarico è il suo quarto lavoro nell’amministrazione Trump.

Il signor Cohen-Watnick è cresciuto nel sobborgo di Washington di Chevy Chase, Md., E ha frequentato l’Università della Pennsylvania.—Michael Crowley

Molti repubblicani ammirano Kashyap Patel come un fedele difensore del signor Trump, ma i Democratici lo vedono come un agente politico ribelle con scarso riguardo per il protocollo o l’opinione degli esperti.

È forse meglio conosciuto come ex assistente del signor Nunes, il massimo repubblicano del Comitato di intelligence della Camera, con il quale ha lavorato a stretto contatto per screditare le indagini del Dipartimento di Giustizia sui legami tra la campagna Trump del 2016 e la Russia. Il signor Patel è stato l’autore principale di un promemoria del 2018 politicamente accusato, rilasciato dal signor Nunes sulle obiezioni dell’FBI e dei funzionari dell’intelligence, che accusava i funzionari federali di pregiudizi politici contro il signor Trump.

All’inizio dello scorso anno, Patel ha accettato un lavoro alla Casa Bianca di Trump, prima supervisionando le organizzazioni internazionali e poi l’antiterrorismo.

Durante il procedimento di impeachment contro il signor Trump, Fiona Hill, che ha servito come senior director della Casa Bianca per gli affari eurasiatici e russi, ha detto agli investigatori della Casa che credeva che il signor Patel avesse assunto un ruolo improprio nella politica ucraina e stava inviando informazioni a Signor Trump.

Il Comitato per i servizi segreti della Camera ha successivamente rilasciato tabulati telefonici che includevano una telefonata di 25 minuti tra il signor Patel e l’avvocato personale del signor Trump, Rudolph W. Giuliani, che aveva guidato uno sforzo di back-channel per fare pressione sul governo ucraino affinché dissotterrasse il signor Trump All’epoca avversario democratico, l’ex vicepresidente Joseph R. Biden Jr. (il signor Patel ha detto che la chiamata era personale e ha negato di aver comunicato con il signor Trump sull’Ucraina o di avergli fornito materiale sull’argomento).

Il signor Patel ha lasciato la Casa Bianca a febbraio per diventare un consigliere senior di Richard Grenell. poi il direttore ad interim dell’intelligence nazionale. Dopo la partenza del signor Grenell questa primavera, il signor Patel è diventato un vice assistente del signor Trump e del suo massimo funzionario antiterrorismo della Casa Bianca.

Un avvocato di Garden City, NJ, il signor Patel era un difensore pubblico nell’area di Miami prima di entrare nel Dipartimento di Giustizia nel 2014, dove ha lavorato su casi di antiterrorismo prima di andare a lavorare per il signor Nunes nel 2017.—Michael Crowley

Michael Ellis è riconosciuto, da conservatori e moderati, come un giovane e intelligente avvocato. Eppure la sua rapida ascesa dal Comitato di Intelligence della Camera allo staff legale del Consiglio di Sicurezza Nazionale e poi a posti di intelligence di alto livello ha lasciato perplessi molte delle stesse persone.

Dopo aver prestato servizio come direttore senior per l’intelligence presso il Consiglio di sicurezza nazionale, Ellis è stato nominato questa settimana consigliere generale della National Security Agency, uno dei posti legali più influenti nella comunità dell’intelligence. Il signor Ellis è stato scelto dopo che la Casa Bianca ha esercitato pressioni sul Pentagono. Poiché si tratta di una posizione di servizio civile, il signor Ellis continuerà a lavorare nella prossima amministrazione.

Sebbene la Casa Bianca di Biden potesse ordinare la sua rimozione, sarebbe stato difficile licenziarlo e avrebbe dovuto ricevere un altro incarico legale nel Dipartimento della Difesa.

Prima che Trump entrasse in carica, il signor Ellis, laureato al Dartmouth College e alla Yale Law School, era il consigliere generale di quella che allora era la maggioranza repubblicana nel Comitato di intelligence della Camera. Lì, ha aiutato a condurre le indagini del signor Nunes e ha conquistato la sua fiducia.

Il signor Ellis si è trasferito alla Casa Bianca all’inizio del mandato del signor Trump ed è stato uno dei funzionari, insieme al signor Cohen-Watnick, che ha fornito al signor Nunes i rapporti dell’intelligence che i soci del signor Trump sono stati travolti dalla sorveglianza straniera dalle agenzie di intelligence americane. Il materiale è al centro delle frequenti accuse di Trump secondo cui l’amministrazione Obama ha spiato la sua campagna.

Il signor Ellis ha anche esaminato ufficialmente il libro di memorie dell’ex consigliere per la sicurezza nazionale John R. Bolton, “La stanza dove è successo”, e ha detto che includeva materiale classificato. La revisione è arrivata dopo che un funzionario di carriera ha stabilito che il signor Bolton aveva rimosso informazioni classificate dal suo manoscritto. L’ufficiale di carriera ha detto a una corte federale che l’intervento per far rivedere il libro al signor Ellis era improprio.—Julian E. Barnes



#Chi #sono #gli #alti #funzionari #del #Pentagono #della #NSA

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *