Come Andy Jassy, ​​il prossimo CEO di Amazon, è stato un “controfigura” per Jeff Bezos

Visualizzazioni: 17
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 55 Secondo

SEATTLE – Nel 2002, Andy Jassy, ​​un giovane dirigente di Amazon, iniziò a seguirlo da vicino Jeff Bezos, il fondatore della libreria online.

Il signor Jassy ha seguito il signor Bezos ovunque, comprese le riunioni del consiglio, e ha partecipato alle sue telefonate, ha detto Ann Hiatt, che è stata l’assistente esecutivo del signor Bezos dal 2002 al 2005. L’idea, ha detto, era che il signor Jassy lo facesse essere “un doppio cervello” per il signor Bezos in modo che possa sfidare il pensiero del suo capo e anticipare le sue domande.

“Pensavo di avere standard molto elevati prima di iniziare quel lavoro”, ha detto Jassy in a intervista podcast lo scorso autunno circa il periodo di 18 mesi al fianco del signor Bezos. “Poi, facendo quel lavoro ombra, mi sono reso conto che i miei standard non erano abbastanza alti.”

Ora il signor Jassy, ​​avendo appreso dal signor Bezos per più di due decenni in totale, è stato incaricato di portare avanti la via Bezos. Questa estate, il 53enne assumerà la carica di amministratore delegato di Amazon come Il signor Bezos, 57 anni, si fa da parte diventare presidente esecutivo.

Poche successioni aziendali sarà guardato più da vicino. Jassy deve guidare Amazon, che si è trasformata in una società da 1,7 trilioni di dollari con 1,3 milioni di dipendenti e operazioni in tutto il mondo in e-commerce, logistica, cloud computing, intrattenimento e dispositivi, sotto l’occhio vigile del signor Bezos, che rimane il più grande azionista.

Anche Amazon, che ha cavalcato un’onda di crescita, deve affrontare sfide crescenti. In Europa e negli Stati Uniti, la società con sede a Seattle è sotto il controllo di regolatori e legislatori per il suo potere. La propria forza lavoro è diventata sempre più attiva e attiva nei rapporti con l’azienda. E con le sue dimensioni, alcuni investitori e dipendenti si chiedono se Amazon possa mantenere i suoi metodi innovativi senza che la burocrazia la impantanasse.

Il signor Jassy non ha parlato pubblicamente della sua visione per Amazon, ma quelli che lo conoscono hanno detto che ciò che era chiaro era che avrebbe continuato ciò che il signor Bezos aveva costruito e non avrebbe interrotto bruscamente. L’epitome di un lifer dell’Amazzonia, il signor Jassy ha contribuito a concepire e fare proselitismo molti dei meccanismi dell’azienda e della cultura interna.

“Andy è parte integrante dell’intera cultura”, ha affermato Tom Alberg, managing partner di Madrona Venture Group e membro del consiglio di amministrazione di Amazon fino al 2019. “Penso davvero che sarà una forte continuazione”.

Amazon ha rifiutato di rendere disponibile il signor Jassy per un’intervista. In un file e-mail Martedì ai dipendenti annunciando la transizione, il signor Bezos ha detto: “Sarà un leader eccezionale e ha la mia piena fiducia”.

Il signor Jassy è cresciuto a Scarsdale, NY, nel mezzo di tre figli. Suo padre era a capo di uno studio legale di scarpe bianche e sua madre gestiva la famiglia sostenendo le organizzazioni artistiche. Si è laureato in governo ad Harvard e ha lavorato per gli affari di The Harvard Crimson, il giornale studentesco.

Il signor Jassy voleva diventare un giornalista sportivo, ma è finito nel marketing diretto dopo la laurea. Ha anche provato ad avviare un’attività con un collega prima di frequentare la Harvard Business School.

Nel 1997, ha ricevuto la chiamata per un colloquio in Amazon mentre si dirigeva a un Concerto di Shawn Colvin a New York City. Ha ottenuto il lavoro, ha sostenuto il suo esame finale di laurea un venerdì e ha iniziato ad Amazon il lunedì successivo, tre settimane prima che la società diventasse pubblica, ha detto nell’intervista al podcast.

Nel 2002, dopo aver ricoperto ruoli nel marketing e nella musica, il signor Jassy è stato scelto da Bezos per essere la sua “ombra”, un ruolo di capo dello staff per leader promettenti.

“Il suo lavoro era quello di essere uno sparring partner per Jeff intellettualmente”, ha detto la signora Hiatt, ex assistente esecutivo del signor Bezos, che ora è un consulente esecutivo. Ha detto che il signor Jassy ha aiutato il signor Bezos a discutere i meriti dell’offerta di iscrizioni al programma di spedizione veloce Prime per convincere un consiglio scettico.

Mentre il signor Jassy ha seguito il signor Bezos, ha anche guidato il passaggio di Amazon in un nuovo campo: il cloud computing. All’epoca, il signor Bezos era diventato frustrato dai team di sviluppo software di Amazon, che impiegavano più tempo del previsto per completare i progetti anche se la società stava assumendo molti nuovi ingegneri per implementare i prodotti più velocemente. Ha chiesto al signor Jassy di andare fino in fondo.

Il signor Jassy ha scoperto che i team di prodotto dedicavano più tempo alla progettazione e alla costruzione della propria infrastruttura che allo sviluppo dei prodotti. Alla fine Amazon ha deciso di riconfigurare i suoi sistemi tecnologici per consentire a diversi gruppi di condividere gli stessi elementi costitutivi tecnologici di base.

Nel 2003, il signor Jassy e altri dirigenti si sono riuniti per un incontro a casa del signor Bezos. Hanno detto di aver fiutato un’opportunità di business nell’aiutare altre società a risolvere gli stessi problemi riscontrati da Amazon.

Ma prima che il progetto potesse andare avanti, il signor Jassy ha dovuto presentare un “sei pagine” – un memo narrativo che delinea una visione per una nuova idea – al consiglio di Amazon e spiegare quali risorse sarebbero state necessarie.

“Ero così nervoso. Ho scritto 30 bozze di questo documento “, ha detto il signor Jassy un discorso del 2017 presso l’Università di Washington.

Ha richiesto 57 persone, una domanda significativa dal momento che Amazon ne impiegava circa 5.000 all’epoca. Il signor Bezos “non ha battuto ciglio”, ha detto il signor Jassy.

Il progetto è diventato Amazon Web Services, ora la più grande fonte di profitto di Amazon. Le aziende hanno accettato rapidamente l’idea di pagare Amazon solo per i computer e lo spazio di archiviazione che utilizzavano, invece di investire grandi somme per acquistare, costruire e mantenere i propri sistemi informatici.

Entro il 2012, ha affermato Jassy, ​​l’unità cloud di Amazon lo era crescendo così in fretta che ha aggiunto all’incirca la quantità di computer ogni giorno necessaria per gestire l’intera azienda nel 2003.

Amazon Web Services, noto come AWS, funzionava come una start-up all’interno dell’azienda. Secondo i dipendenti attuali ed ex, il signor Jassy ha sviluppato la reputazione di essere un duro, ma non di urlare o sminuire il personale. Durante le riunioni, faceva domande mirate, ma si sedeva anche indietro e lasciava che gli altri lo affrontassero mentre prendeva i loro argomenti.

Nelle e-mail, il signor Jassy ha risposto alle buone notizie semplicemente dicendo “Bello”, con un numero apparentemente casuale di punti esclamativi, hanno detto i dipendenti attuali ed ex. Molti hanno discusso se il numero di punti esclamativi avesse un significato segreto.

Il signor Jassy ha anche dedicato del tempo alle attività del personale. In una competizione annuale di mangiatori di ali di bufalo conosciuta come Tatonka Bowl, ha agito come maestro di cerimonie. Ha concesso ai partecipanti “badge”, uno con un pollo in fiamme, che è apparso nella directory interna di Amazon.

Negli ultimi anni, AWS ha implementato i propri servizi software da eseguire sulle proprie macchine, spesso segnando il destino delle start-up con prodotti concorrenti.

Corey Quinn del Duckbill Group, che scrive una newsletter chiamata “La scorsa settimana in AWS“, Ha affermato che l’unità di cloud computing ha mostrato la stessa implacabilità nel perseguire nuovi prodotti e mercati del principale sito di vendita al dettaglio di Amazon.

“Sembrano condividere la convinzione comune che l’impossibile è solo una questione di tempo”, ha detto.

L’anno scorso, le vendite di AWS sono cresciute fino a $ 45,4 miliardi, ovvero il 12% dei ricavi dell’azienda e il 63% dei suoi profitti.

Dopo che diventerà amministratore delegato, le opinioni del signor Jassy saranno oggetto di maggiore controllo. All’inizio dello scorso anno, ha parlato con entusiasmo della vendita di Rekognition ai dipartimenti di polizia, la tecnologia di riconoscimento facciale di Amazon, che è stata criticata per pregiudizi nei confronti delle persone dalla pelle più scura.

“Vediamo” se i dipartimenti di polizia in qualche modo “abusano della tecnologia”, ha detto al programma PBS “Frontline” a febbraio. “Non l’hanno fatto. Presumere che lo faranno e quindi non dovresti consentire loro di avere accesso alla tecnologia più sofisticata là fuori non mi sembra il giusto equilibrio “.

“Non posso lasciare che la morte di Breonna Taylor vada senza responsabilità”, ha scritto il signor Jassy un filo in sei parti su Twitter sulla polizia a settembre. “Ancora non lo troviamo negli Stati Uniti. Se non ritieni i servizi di polizia responsabili dell’omicidio di persone di colore, non avremo mai giustizia e cambiamento, né saremo il paese che aspiriamo (e pretendiamo) di essere “.

In una conferenza AWS a dicembre, Jassy ha offerto un assaggio di come potrebbe affrontare l’acquisizione di una delle società tecnologiche più ricche del mondo. Facendo eco al signor Bezos, che da tempo ha sposato il modo in cui le aziende devono continuare a evolversi, il signor Jassy ha detto che la chiave per la sopravvivenza a lungo termine era che le aziende si reinventassero mentre le cose andavano bene.

Il Sig. Jassy ha quindi definito un piano in otto fasi per la reinvenzione aziendale e ha sottolineato l’importanza di essere “maniacali, implacabili e tenaci”.

“Devi avere il coraggio di tirare su la compagnia e costringerla a cambiare e trasferirsi”, ha detto.

David Streitfeld ha contribuito alla segnalazione.



#Andy #Jassy #prossimo #CEO #Amazon #stato #controfigura #Jeff #Bezos

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *