Come la radio di destra ha acceso la rabbia prima dell’assedio del Campidoglio

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 58 Secondo

Il primo emendamento dà ampio spazio a ciò che gli host possono dire in onda. Di recente, tuttavia, le cause per diffamazione, o la loro minaccia, sono emerse come potenziale controllo. Smartmatic, una società di tecnologia elettorale, ha intentato una causa da 2,7 miliardi di dollari la scorsa settimana contro la Fox Corporation e tre conduttori della Fox, accusandoli di aver trasmesso false dichiarazioni che hanno danneggiato la società.

Sidney Powell, l’avvocato Trump nominato nella causa Smartmatic che ha accusato Fox News di diffondere false affermazioni, ha espresso falsità simili nello spettacolo di Mr. Limbaugh dopo il giorno delle elezioni. (Il signor Limbaugh lo farebbe poi si lamentano che la signora Powell non aveva prodotto prove di frode, ma lei riapparve nel suo programma il 29 dicembre, con un piccolo respingimento da parte di un ospite ospite.)

A differenza della TV via cavo, i talk radio sono difficili da monitorare: le trasmissioni spesso svaniscono nell’etere e le trascrizioni sono scarse. Un sistema gestito dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology, che monitora le trasmissioni radiofoniche, ha trascritto ciò che è stato detto nei principali programmi conservatori tra il 22 novembre e il 5 gennaio.

Un’analisi di tali trascrizioni del New York Times ha rilevato che, in “The Sean Hannity Show”, trasmesso da più di 600 stazioni, l’elezione è stata definita fraudolenta, truccata, rubata o illegale in 35 dei 45 episodi trascritti da MIT in quel periodo, compresi i commenti di ospiti e chiamanti. L’elezione è stata definita fraudolenta, truccata, rubata o illegale in 32 dei 45 episodi del programma del sig. Limbaugh trascritti nello stesso lasso di tempo.

Dopo la rivolta del Campidoglio, gli stessi ospiti hanno denunciato le violenze. “Ogni bravo, onesto e onesto americano condannerebbe tutta la violenza”, ha detto il 6 gennaio Hannity.

Nella stessa trasmissione, il conduttore ha ricordato ai suoi ascoltatori che “centinaia e centinaia” di persone avevano affermato di aver assistito a frodi o irregolarità nelle elezioni. “Le persone si sentono come se le loro voci non venissero ascoltate e sono arrabbiate”, ha detto il signor Hannity.

Ha quindi accolto con favore una frequente chiamata allo spettacolo, l’attivista pro-Trump Rose Tennent, che non ha offerto critiche alla violenza a Washington.

“Ad un certo punto, le persone si rompono”, ha detto la signora Tennent.

Sophia giugno ha contribuito alla segnalazione.

#radio #destra #acceso #rabbia #prima #dellassedio #del #Campidoglio

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *