Dietro lo spettacolo di fine settimana di Weeknd: tamponi nasali e piani di backup

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 30 Secondo

Quando il Weeknd sarà protagonista dello spettacolo dell’intervallo del Super Bowl di domenica, il palco sarà sugli spalti, non sul campo, per semplificare il passaggio dal gioco alla performance. Nei giorni precedenti l’evento, i lavoratori hanno visitato una tenda fuori dallo stadio Raymond James di Tampa, in Florida, per ricevere i tamponi nasali per i test Covid-19. E sebbene una troupe più piccola stia organizzando lo spettacolo quest’anno, i trailer del bagno hanno attraversato tre volte più acqua del solito, a causa di tutto quel lavaggio delle mani.

In mezzo a una pandemia globale, l’impresa logistica gigantesca che è lo spettacolo del primo tempo è diventata ancora più complicata.

In un anno tipico, un enorme palco viene srotolato sul campo di calcio, le apparecchiature audio e di illuminazione vengono rapidamente installate da centinaia di macchinisti che lavorano spalla a spalla e i fan si riversano sul tappeto erboso per assistere allo spettacolo. Quest’anno, con il coronavirus che mette un limite al numero di persone che possono partecipare alla produzione, una fitta folla di fan esultanti è fuori discussione. E solo circa 1.050 persone dovrebbero lavorare per mettere in scena lo spettacolo, una frazione della forza lavoro nella maggior parte degli anni.

La pandemia ha interrotto le esibizioni dal vivo in gran parte del paese e molti spettacoli televisivi sono ricorsi a segmenti pre-registrati per garantire la sicurezza degli artisti e del pubblico. Il team di produzione dello spettacolo a metà tempo, tuttavia, era intento a organizzare un’esibizione dal vivo nello stadio che speravano avrebbe stupito il pubblico televisivo. Per realizzare quel sogno, avrebbero bisogno di piani di emergenza, migliaia di maschere KN95 e la volontà di rompere con decenni di tradizione degli spettacoli a metà tempo.

“Sarà uno spettacolo dall’aspetto diverso, ma sarà comunque uno spettacolo dal vivo”, ha detto Jana Fleishman, vicepresidente esecutivo di Roc Nation, la società di intrattenimento fondata da Jay-Z che è stata scelta dalla NFL nel 2019 per creare spettacoli per giochi di prestigio come il Super Bowl. “È un modo completamente nuovo di fare tutto.”

Uno dei primi enigmi logistici è stato capire come prelevare i membri del personale dall’aeroporto e trasportarli da e per l’hotel, ha affermato Dave Meyers, responsabile della produzione dello spettacolo e amministratore delegato di Diversified Production Services, un evento società di produzione con sede nel New Jersey che sta lavorando allo spettacolo del primo tempo.

“Di solito metti tutti in un furgone, butti le borse nella parte posteriore, tutti sono seduti l’uno sulle ginocchia dell’altro”, ha detto Meyers. “Non può succedere.”

Invece, hanno noleggiato più di 300 auto per trasportare tutti in sicurezza.

Molti dei dipendenti della compagnia sono a Tampa da settimane, operando in quello che chiamano un “complesso” fuori dal Raymond James Stadium, la casa dei Tampa Bay Buccaneers. Il complesso comprende rimorchi per ufficio lunghi 50 piedi, che in passato potevano ospitare circa 20 dipendenti ciascuno, ma ora sono limitati a sei. Ci sono tende da pranzo socialmente distanti dove le persone mangiano cibi preconfezionati e un segnale per il quale i tavoli sono stati igienizzati: quelli con le sedie inclinate contro di loro.

Fuori dal perimetro dell’evento, c’è una tenda dove i lavoratori dello spettacolo a metà tempo hanno fatto i test Covid-19. I membri del personale sono stati sottoposti a test ogni 48 ore, ma ora che il giorno della partita è vicino, i dipendenti chiave, inclusi quelli che si trovano in prossimità degli artisti, vengono sottoposti a test ogni giorno, ha detto Meyers. Ogni giorno, i lavoratori compilano uno screening sanitario sui loro smartphone e, se vengono autorizzati, ricevono un braccialetto con codice colore, con un nuovo colore ogni giorno in modo che nessuno possa indossare quello di ieri senza essere scoperto.

Ogni volta che i lavoratori entrano nello stadio o in una nuova area del campo, scansionano una credenziale che pende dal collo in modo che, nel caso in cui qualcuno risultasse positivo al Covid-19 o avesse bisogno di entrare in quarantena, la NFL saprà chi altro era nelle loro vicinanze. E ci sono piani di emergenza se i lavoratori devono mettere in quarantena: i dipendenti cruciali, incluso Meyers, hanno dei sostituti pronti a prendere il loro posto.

Tutte queste misure vengono prese in modo che il Weeknd possa uscire sul palco domenica per un atto di 12 minuti che mira a rivaleggiare con gli anni passati, quando il paese non era nel mezzo di una crisi sanitaria globale.

“La nostra più grande sfida è fare in modo che questo spettacolo sembri non influenzato da Covid”, ha detto Meyers.

La sfida è stata evidente giovedì in una conferenza stampa sullo spettacolo dell’intervallo. Quando il Weeknd si avvicinò al microfono, entrò nella stanza e notò: “È un po ‘vuoto”. Le sue parole sono state forse un’anteprima di come potrebbe apparire lo stadio alle persone che guardano da casa. (Saranno presenti circa 25.000 fan – poco più di un terzo della sua capacità – e saranno raggiunti da migliaia di ritagli di cartone.)

Ma The Weeknd (Abel Tesfaye), una pop star canadese di 30 anni che ha successi tra cui “Can’t Feel My Face” e “Starboy”, è noto per il suo talento teatrale. Il suo lavoro ha spesso un’atmosfera minacciosa, un taglio d’avanguardia e persino un po ‘di sangue e sangue (ha promesso che avrebbe mantenuto lo spettacolo dell’intervallo “PG”).

Questo sarà il secondo spettacolo del primo tempo del Super Bowl prodotto in parte da Jay-Z e Roc Nation, che sono stati reclutati dalla NFL in un momento in cui gli artisti si rifiutavano di lavorare con la lega, in solidarietà con Colin Kaepernick, l’ex quarterback dei San Francisco 49ers che ha iniziato a inginocchiarsi durante l’inno nazionale per protestare contro la brutalità della polizia e l’ingiustizia razziale.

La NFL e la Roc Nation stanno tacendo sui dettagli del programma per creare attesa, quindi non è chiaro se avrà i soliti effetti di grande budget degli spettacoli del primo tempo del passato, che hanno visto Jennifer Lopez ballare su un gigantesco palo girevole, Katy. Perry in sella a un leone animatronico e Diana Ross che esce memorabilmente in elicottero.

Ciò che è chiaro è che è improbabile che ci sia qualcosa di simile al momento intimo che Lady Gaga ha avuto con alcuni dei suoi fan durante la sua performance del 2017, quando ha stretto le loro mani e ha abbracciato uno di loro prima di tornare sul palco per “Bad Romance”. The Weeknd sta salendo sul palco in un mondo molto più distante.

Ken Belson ha contribuito alla segnalazione.

#Dietro #spettacolo #fine #settimana #Weeknd #tamponi #nasali #piani #backup

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *