Dopo i disordini del Campidoglio, gli “studiosi” del miliardario affrontano il loro benefattore

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 46 Secondo

Il miliardario di private equity Stephen A. Schwarzman ha trascorso molti anni a finanziare programmi educativi, dal suo vecchio liceo alla Ivy League.

Ma la generosità dell’amministratore delegato di Blackstone non ha sempre acquistato buona volontà: c’è stata una rapida opposizione alla sua proposta di mettere il suo nome all’Abington Senior High School in Pennsylvania, e i suoi stretti legami con l’ex presidente Donald J. Trump hanno contribuito all’opposizione ad avere il suo nome in un centro universitario che ha finanziato a Yale.

E ora, alcuni partecipanti al programma Schwarzman Scholars – un master che ha istituito presso l’Università Tsinghua di Pechino per essere un analogo cinese alle borse di studio Rhodes – si stanno esprimendo contro il loro benefattore.

Dicono che il signor Schwarzman non sia all’altezza dei propri valori e danneggi la reputazione del programma non tagliando i soldi ai legislatori che si sono opposti alla certificazione della vittoria elettorale del presidente Biden.

Nel una lettera inviato per e-mail al signor Schwarzman il 10 febbraio, 161 attuali e passati Schwarzman Scholars e due professori del programma hanno esortato il signor Schwarzman a tagliare quei politici e gruppi. “Hai sposato integrità, onestà e coraggio”, hanno scritto. “Ora, vi chiediamo di dimostrare questi valori rifiutando di sostenere finanziariamente coloro che ribalterebbero i risultati di un’elezione libera ed equa per il proprio guadagno politico”.

Circa un’ora dopo, il signor Schwarzman – che con sua moglie era il terzo donatore più grande dei legislatori che si opponevano, secondo un’analisi del Center for Responsive Politics – rifiutato.

Sebbene il voto di certificazione elettorale sarebbe “uno dei fattori principali” nel determinare chi ha sostenuto in futuro, Il signor Schwarzman ha scritto, “Apprezzo il mio diritto costituzionale di determinare con attenzione per chi voto e per chi appoggio”.

La spaccatura è incentrata su uno dei più grandi successi del signor Schwarzman, un programma di laurea di un anno iniziato con una donazione di $ 100 milioni da lui e aumentato con $ 450 milioni raccolti da altri. Fino a 200 studenti prendono parte ogni anno, vivendo e imparando in un edificio progettato da Robert AM Stern Architects – chiamato Schwarzman College – con corsi incentrati sulla storia cinese, la leadership e gli affari globali.

Ma alcuni dei firmatari della lettera hanno iniziato a chiedersi se avere “Schwarzman Scholar” nel loro curriculum sia tanto un rischio quanto un vantaggio.

“Mi sento come se in buona coscienza non potessi permettere che il mio nome venga associato a qualcuno che si rifiuta di impegnarsi a non donare a queste persone”, ha detto Alistair Kitchen, un alunno del programma che ha contribuito a organizzare il sostegno per la lettera.

Il signor Kitchen, 29 anni, un australiano che lavora a New York per Collective Impact, una società di strategia che si concentra su cause progressive, ha detto che alcuni studiosi hanno ritenuto che la loro associazione con il programma potesse contaminarli, anche se ha lucidato l’eredità del signor Schwarzman, che Mr . Kitchen ha definito un modulo “riciclaggio di reputazione”.

Per Ashlie Koehn, che si era fatta strada attraverso l’Università del Kansas e si era unita alla Kansas Air National Guard prima di diventare una Schwarzman Scholar, il programma era una rivelazione: la prima volta che era stata in grado di concentrarsi sugli accademici e non sui costi. Ma ha detto che il signor Schwarzman sembrava non capire la portata della sua influenza.

“Ha questa auto-percezione di se stesso come cittadino americano medio, che in qualche modo è”, ha detto la signora Koehn, 30 anni, che lavora nel governo statale. “Ma penso che non tiene conto del fatto che ha questo capitale fuori misura e le sue donazioni gli danno un impatto fuori misura”.

Un quarto degli oltre 600 studenti che hanno partecipato al programma dal 2016 hanno firmato la lettera, di cui 18 in forma anonima. Alcuni studiosi hanno sostenuto la lettera, hanno detto gli organizzatori, ma hanno temuto ripercussioni sulla loro vita professionale se avessero firmato.

Altri avevano ragioni diverse per rifiutare. Charles Vitry, un alunno londinese della classe 2018 del programma, non ha firmato, anche se ha detto di “rispettare e apprezzare i principi” di coloro che lo hanno fatto. Ha detto che ha anche visto la necessità di “uno spazio comunitario più ampio per discutere questioni impegnative”.

Un portavoce del signor Schwarzman ha osservato che il programma era iniziato nel 2013 – “molto prima delle elezioni del 2016” – e che il signor Schwarzman aveva sostenuto i repubblicani del Congresso su tutta la linea nel 2019 su raccomandazione del leader del GOP, il rappresentante della California Kevin McCarthy. “La maggior parte dei candidati Steve ha donato per votare per certificare i risultati – come Steve aveva ripetutamente richiesto”, ha detto il portavoce, Matt Anderson.

Una portavoce del programma Schwarzman Scholars, Ellie Gottdenker, ha dichiarato in una dichiarazione che il programma “rimane fedele alla sua missione globale e alla sua reputazione di ponte di livello mondiale per la comprensione reciproca tra la Cina e il resto del mondo”.

Questa non è la prima volta che il signor Schwarzman ha fatto un’incursione nella filantropia educativa e ha affrontato l’opposizione di coloro che ne beneficiano. Non è nemmeno la prima volta che l’opposizione nasce dalle sue posizioni politiche.

Dopo che il signor Schwarzman ha donato 150 milioni di dollari a Yale, la sua alma mater, nel 2015 per costruire un edificio per eventi e riunioni informali che verrà chiamato Schwarzman Center, si sono lamentati alcuni professori e studenti sulle pratiche commerciali di Blackstone e sui suoi legami con il signor Trump.

Nel 2018, ha promesso 350 milioni di dollari per costruire un nuovo centro di informatica presso il Massachusetts Institute of Technology, anch’esso intitolato a lui, che ha suscitato opposizione per motivi simili.

Lo stesso anno, ha promesso $ 25 milioni per aiutare a migliorare la scuola superiore che ha frequentato nella periferia di Philadelphia, che ha accettato di aggiungere il suo nome al proprio. La proposta partì un contraccolpo immediato, e il signor Schwarzman e la scuola cambiarono rapidamente rotta per nominare solo un nuovo edificio scientifico e tecnologico dopo di lui.

L’attrito con gli Schwarzman Scholars è iniziato quasi immediatamente dopo che il programma ha accolto la sua prima classe nel 2016.

Subito dopo le elezioni, Schwarzman ha accettato di guidare un consiglio consultivo aziendale che lo ha reso uno dei più importanti collaboratori di Trump. Dopo che Trump ha introdotto un divieto di viaggio e immigrazione rivolto a persone provenienti da paesi prevalentemente musulmani, Schwarzman ha ricevuto domande taglienti dagli studiosi in una chat video, secondo un partecipante. Ha sostenuto che era importante avere una visione ampia e concentrarsi su un terreno comune piuttosto che sulle differenze, ha ricordato la persona.

Poi sono arrivate le elezioni del 2020 e la reazione di Schwarzman al risultato è sembrata equivoca per alcuni membri del programma.

In una chiamata con i leader aziendali mentre i voti negli stati del campo di battaglia erano ancora in fase di conteggio, il signor Schwarzman ha detto di essere in sintonia con gli elettori che erano scettici sui conteggi. Più tardi nel mese, ha detto che il risultato era “molto certo” e che il signor Biden aveva il suo pieno sostegno.

Quando i rivoltosi hanno preso d’assalto il Campidoglio, il signor Schwarzman ha condannato le loro azioni come una “insurrezione” e “un affronto ai valori democratici che ci stanno a cuore” in una dichiarazione ai dipendenti di Blackstone e Schwarzman Scholars.

Ma come annunciavano molte aziende e organizzazioni commerciali ritirare il sostegno finanziario da coloro che si sono opposti alla certificazione dell’elezione, almeno due alunni hanno scritto al signor Schwarzman sollevando preoccupazioni sul suo sostegno finanziario agli obiettori; hanno detto che non ha risposto.

Studiosi frustrati iniziarono a discutere una lettera di gruppo. Il signor Kitchen e il suo ex compagno di classe Ricky Altieri, uno studente di giurisprudenza di Yale di 28 anni, hanno fatto circolare le bozze su WeChat, testo e Signal e alla fine hanno optato per una nota di cinque paragrafi. Ha chiesto al signor Schwarzman di impegnarsi a non fare mai donazioni a nessun politico o gruppo politico che “ha sostenuto il tentativo di Trump di ribaltare i risultati delle elezioni presidenziali statunitensi del 2020”.

“Riteniamo che le donazioni a tali candidati violerebbero i principi più basilari di Schwarzman Scholars e danneggerebbero la sua reputazione”, diceva la lettera.

Nella sua risposta, che si fece immediatamente strada tra gli studiosi attuali ed ex, il signor Schwarzman si è opposto, scrivendo di aver pubblicamente sostenuto la certificazione della vittoria del signor Biden. Sebbene il gran numero di obiettori lo abbia lasciato deluso e confuso, ha detto, “agivano legalmente ai sensi della Costituzione”.

Ha aggiunto: “È importante in una democrazia continuare a fare affidamento sul nostro sistema costituzionale e non accettare volontariamente di essere messo a tacere”.

Alcuni degli studiosi sembravano essere d’accordo e hanno citato l’influenza del programma come una delle ragioni.

Jacko Walz, 25 anni, un consulente di strategia con sede a New York concentrato sullo sviluppo internazionale in America Latina, ha detto che il programma ha accresciuto la sua consapevolezza del mondo che lo circonda e gli ha insegnato la leadership e il coraggio morale.

“Penso che questi argomenti siano davvero insegnati in modo autentico”, ha detto il signor Walz. “E ora che mi sono laureato spero di esercitarli tutto il tempo.”

#Dopo #disordini #del #Campidoglio #gli #studiosi #del #miliardario #affrontano #loro #benefattore

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *