È ufficiale: ogni celebrità ora ha una linea di bellezza

Visualizzazioni: 11
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 19 Secondo

Percorrere la via delle start-up ha anche il potenziale enorme premio lungo la strada di un’IPO o di un accordo come quello della signora Jenner, ma non tutti ne hanno lo stomaco perché “si può perdere una barca piena di soldi”, ha detto Maglione – e sì, intende la star.

Per quanto riguarda gli accordi di licenza, ha rifiutato di discutere i numeri. Ma i documenti presentati in una causa per violazione del copyright contro Khroma Beauty offrono una sbirciatina: Boldface Licensing + Branding ha pagato Khloe, Kourtney e Kim Kardashian un anticipo di $ 1 milione per i diritti di licenza, con pagamenti di royalty minimi garantiti di $ 4,6 milioni a $ 5,2 milioni, a seconda delle date di lancio dei vari prodotti. (Non ricordi Khroma? È stato introdotto nel 2012, è stato prontamente colpito da più cause legali per violazione del marchio ed è durato appena un anno nei negozi.)

Katie Slater, una partner di William Morris Endeavor che si occupa di sponsorizzazioni di celebrità (ha fatto l’accordo di Olivia Wilde con True Botanicals), ha anche citato i soldi che i clienti possono fare, insieme al controllo creativo che possono esercitare. Invece di presentarsi solo per le riprese e le giornate di pubbliche relazioni, le star possono avere voce in capitolo in ciò che viene detto. Inoltre, tutte le star di questi tempi non vogliono essere un multi-trattino?

Gli attori, ha detto la signora Slater, “scrivono, dirigono, producono. Stanno costruendo i propri marchi. “

Se questa fretta di creare un marchio stia portando ad alcuni debutti che non sembrano autentici o con prodotti che non sono effettivamente desiderati o necessari, i clienti decideranno.

“Devi fare qualcosa di dannatamente buono e differenziato”, ha detto Michael Yanover, il capo dello sviluppo aziendale presso Creative Artists Agency che ha contribuito ad avviare Haus Laboratories. “Ed è questo il prodotto giusto per questa base di fan?” (Per misurare l’influenza culturale di una celebrità e se può essere convertita in vendite, CAA utilizza uno strumento di analisi proprietario e in qualche modo riservato, CAA Intell.)

L’anno scorso, i clienti hanno subito chiamato l’attrice adolescente Millie Bobby Brown per un video che ha pubblicato della sua routine di cura della pelle – stava cercando di promuovere la sua nuova linea – in cui non utilizzava i prodotti (o anche l’acqua), e il suo trucco è rimasto intatto. E Alicia Keys, che notoriamente ha rinunciato al trucco nel 2016, affronterà il mercato con Chiavi Soulcare, una linea di prodotti che non sarà ampiamente rivelata fino al 3 dicembre. Il mese scorso, la signora Keys, ex portavoce della cura della pelle Proactiv, ha promosso i suoi nuovi prodotti in una sala VIP virtuale piena di influencer e ha risposto a domande preventive da redattori di bellezza e TikTokers.

#ufficiale #ogni #celebrità #ora #una #linea #bellezza

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *