Fino a un lavoro, si preoccupa dei soldi e della salute di un bambino.

Visualizzazioni: 21
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 43 Secondo

Perdite di lavoro che non si riflettono nel file dati sulla disoccupazione anche esigere un pedaggio.

Cindy Fraser svolgeva tre lavori: come custode di una chiesa a Redford, nel Michigan, come addetta alle pulizie e come fioraia specializzata in matrimoni ed eventi speciali.

Quando la pandemia ha colpito, i suoi concerti di pulizie e fiorista si sono prosciugati. Ha mantenuto il suo lavoro di custodia, lavorando circa 25 ore a settimana a $ 10 l’ora. Ma senza il reddito dei suoi lavori secondari, ha lottato per tenere il passo con le sue bollette mensili, tra cui un mutuo di $ 650, un pagamento di $ 350 per l’auto, $ 150 per l’assicurazione auto e $ 300 per le utenze. Ha presentato domanda per l’assistenza alla disoccupazione pandemica, un programma federale per lavoratori part-time e altri normalmente non idonei per i sussidi statali senza lavoro, ma le è stato detto che non era qualificata.

La signora Fraser, 54 anni, è una madre single di quattro figli e vive con le sue due figlie più giovani, 15 e 16, una delle quali ha una condizione genetica e diverse malattie autoimmuni che la rendono vulnerabile al coronavirus.

La signora Fraser deve essere selettiva nell’assumere lavoro aggiuntivo perché è preoccupata per l’esposizione al virus in un negozio o in un ristorante.

“Non posso ammalarmi, perché se una delle mie figlie si ammala, io sono l’unico genitore che si prende cura di loro”, ha detto. “Quindi devo essere estremamente esigente riguardo al tipo di lavoro che posso svolgere in modo da non portare il virus a casa mia. Non posso semplicemente andare a trovare un lavoro a Walmart. “

Per sbarcare il lunario, la signora Fraser ha fatto affidamento sui $ 2.000 al mese in sussidi ai superstiti che ha ricevuto dalla morte del marito e ha speso quasi tutti i suoi risparmi, circa $ 5.000.

“Volevo risparmiare quei soldi per le tasse universitarie delle mie figlie e per la formazione dei conducenti”, ha detto. “Ma ora, si tratta solo di mantenere un tetto sopra la loro testa.”

#Fino #lavoro #preoccupa #dei #soldi #della #salute #bambino

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *