Gli investitori più insultati di Wall Street si preoccupano del loro destino

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 18 Secondo

“Hai questa folla incoraggiata che ha vinto, e non avrei mai pensato che avessero la potenza di fuoco per farlo”, ha detto Jason Sippel, che gestisce il trading di azioni presso JPMorgan Chase, che include il prestito di azioni e contanti a venditori allo scoperto. “È stata una specie di sparo sentito in tutto il mondo.”

La rappresentazione dei venditori allo scoperto come il male da parte dei commercianti di azioni hobbisti ha turbato professionisti come il signor Koppikar, un gestore di portafoglio presso Orso Partners, un fondo di San Francisco. “Probabilmente potrei avere più successo economico facendo qualcos’altro, ma penso che ciò che facciamo serva a uno scopo sociale”, ha detto.

I venditori allo scoperto hanno eliminato le irregolarità aziendali.

Due decenni fa, il signor Chanos ha iniziato a esaminare attentamente i documenti normativi e intervistare i partecipanti al mercato energetico sul commerciante di energia di Houston Enron, che sospettava stesse usando espedienti contabili per aumentare i ricavi e nascondere le perdite. La sua intuizione e la sua posizione corta si sono dimostrate preveggenti. Entro un anno dalla sua indagine, Enron ha dichiarato fallimento.

I venditori allo scoperto hanno anche lanciato l’allarme sull’imminente crisi immobiliare guidata dai mutui subprime, mettendo allo scoperto l’assicuratore di mutui MBIA e la banca di investimenti Lehman Bros., il cui crollo ha contribuito a mettere in moto una crisi finanziaria nel settembre 2008 e ha portato a una devastante recessione.

E a metà degli anni 2010, mentre infuriava la crisi degli oppioidi, a venditore allo scoperto esposto Insys Therapeutics, che riteneva stesse influenzando in modo improprio i medici a prescrivere un potente spray nasale contenente fentanil che ha avuto un ruolo nella morte di almeno due pazienti. (Diversi ex dirigenti di Insys sono stati condannati al carcere con l’accusa federale di aver corrotto i medici per prescrivere lo spray)

I venditori allo scoperto spesso entrano in lunghe battaglie pubbliche. Per anni, molti fondi sono stati a corto di Tesla, la casa automobilistica elettrica, affermando che la domanda per i veicoli non giustificava il prezzo delle azioni. Ma le azioni di Tesla sono salite alle stelle di recente e l’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, ha allegramente snobbato i pantaloncini vendendo fondo in raso rosso decorato con il logo Tesla che ha chiamato “pantaloncini corti”.

Fino al mese scorso, tuttavia, gli attacchi ai venditori allo scoperto erano in gran parte limitati alla comunità economica e finanziaria. GameStop ha cambiato tutto ciò, poiché i piccoli investitori hanno trovato un modo per impiegare uno “short squeeze”, una classica strategia di Wall Street per contrastare le vendite allo scoperto facendo salire il prezzo di un’azione e costringendo il venditore allo scoperto a mettere più capitale per coprire le perdite.

#Gli #investitori #più #insultati #Wall #Street #preoccupano #del #loro #destino

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *