Gli ultimi numeri senza lavoro potrebbero riflettere i progressi contro i virus: aggiornamenti in tempo reale

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:9 Minuto, 10 Secondo
Credito…Philip Cheung per il New York Times

Un primo indicatore del fatto che un calo dei casi di coronavirus stia aiutando l’economia a guarire arriverà giovedì mattina, quando il Dipartimento del lavoro riferirà gli ultimi dati sulle richieste di disoccupazione.

Sebbene le dichiarazioni rimangano straordinariamente alte per gli standard storici, le nuove richieste di risarcimento statali sono diminuite per tre settimane consecutive dopo il picco a fine dicembre e inizio gennaio.

“Siamo bloccati a questo livello molto alto di richieste di risarcimento, ma l’attività sta riprendendo, il che suggerisce che i licenziamenti saranno in calo”, ha detto Julia Pollak, economista del lavoro con ZipRecruiter, un mercato del lavoro online. In effetti, gli annunci di lavoro presso ZipRecruiter si attestano a 11,3 milioni, vicino al livello di 11,4 milioni prima della pandemia.

Con nuovi casi di coronavirus di più di un terzo dal livello di due settimane fa, e le restrizioni in qualche modo allentate in stati come la California e New York, gli economisti cercano un passaggio al mercato del lavoro.

Rimangono molti segni di debolezza. Venerdì il dipartimento del lavoro lo ha riferito i datori di lavoro hanno aggiunto solo 49.000 posti di lavoro a gennaio, sottolineando le sfide per i quasi 10 milioni di americani disoccupati.

Presidente Biden ha citato la debolezza fare pressioni per l’approvazione del suo pacchetto di aiuti da pandemia da $ 1,9 trilioni. Invierebbe $ 1.400 a molti americani, fornirebbe aiuti a stati e città ed estenderebbe i sussidi di disoccupazione che scadranno per milioni a metà marzo.

La signora Pollak ha detto che i messaggi dei datori di lavoro di ZipRecruiter negli ultimi giorni hanno offerto speranza. “Abbiamo visto i datori di lavoro infrangere tutte le nostre aspettative e mostrare una grande esuberanza”, ha detto. “Stiamo decisamente assistendo a un miglioramento.”

Giovedì la Royal Dutch Shell ha fatto la dichiarazione più audace tra i suoi colleghi sul declino dell’era del petrolio, affermando che la sua produzione di petrolio aveva raggiunto un massimo nel 2019 ed era ora in grado di diminuire gradualmente.

La “produzione totale di petrolio di Shell ha raggiunto il picco nel 2019”, ha detto la società in un comunicato, e ha aggiunto di aspettarsi un graduale declino della produzione di petrolio di circa l’1-2% all’anno nei prossimi anni.

La società ha anche affermato che le sue emissioni di carbonio hanno probabilmente raggiunto il picco nel 2018.

Shell ha affermato che sta rafforzando il suo sforzo precedentemente annunciato per raggiungere le emissioni nette di carbonio zero entro il 2050. Gli analisti, tuttavia, hanno affermato che c’erano poche novità nell’annuncio di Shell sui futuri investimenti e nell’impegno dell’azienda di investire da $ 2 miliardi a $ 3 miliardi all’anno nelle energie rinnovabili come l’eolico e il solare sono rimasti indietro rispetto ad alcuni dei suoi pari in termini di percentuale di spesa in conto capitale allocata.

“Nonostante la tendenza al verde, la sostanza suggerirebbe un approccio più cauto alle energie rinnovabili”, ha affermato Stuart Joyner, analista di Redburn, una società di ricerche di mercato.

Anche prima che la pandemia avesse spazzato via la domanda di petrolio lo scorso anno, le compagnie energetiche si stavano preparando per un graduale appiattimento dell’appetito mondiale per il petrolio, che ha avuto una tendenza al rialzo. per decenni.

La domanda è in qualche modo ripresa dal crollo della primavera scorsa, e futures sul petrolio di lunedi sono tornati ai livelli precedenti la pandemia, ma molti produttori tradizionali, soprattutto quelli con sede in Europa, stanno passando a un futuro di energia più pulita, investendo più soldi in fonti rinnovabili come l’eolico, il solare e l’idrogeno.

Alcune aziende, come BP, hanno affermato che ridurranno sostanzialmente la produzione di petrolio e gas nel tempo. Ma Shell, un’azienda le cui radici risalgono alle vendite di cherosene nel XIX secolo, giovedì sembrava andare oltre, dichiarando che l’anno prima della pandemia sarebbe stato il punto più alto per la produzione petrolifera dell’azienda.

Shell ha precedentemente accennato che questa potrebbe essere una possibilità. Ben van Beurden, amministratore delegato della società, ha suggerito in una telefonata con i giornalisti l’anno scorso che il picco potrebbe essere già avvenuto.

Vaccino contro il coronavirus somministrato a Londra il mese scorso.  L'inizio anticipato della Gran Bretagna nelle vaccinazioni è una delle ragioni citate per il recente aumento della sterlina.
Credito…Andrew Testa per il New York Times

La sterlina britannica ha registrato una tranquilla ascesa. Questa settimana ha superato $ 1,38, un livello che non vedeva contro il dollaro USA da quasi tre anni, ed è aumentato di quasi il 2% rispetto all’euro quest’anno. La Gran Bretagna è stata sotto stretta sorveglianza, ma il suo accordo commerciale con l’Unione Europea e il rapido lancio del vaccino hanno aiutato le risorse finanziarie della nazione, comprese le scorte, svolgere bene.

La scorsa settimana è stato spinto più in alto dopo il Banca d’Inghilterra ha dipinto un quadro ottimistico per la ripresa economica di quest’anno non appena il blocco verrà revocato. Si prevede che l’economia britannica tornerà alle sue dimensioni pre-pandemiche entro l’inizio del 2022.

La banca centrale ha anche affermato di non avere alcuna intenzione imminente di introdurre tassi di interesse negativi, il che ha fatto aumentare i rendimenti della sterlina e delle obbligazioni.

Detto questo, l’aumento della sterlina potrebbe incontrare ostacoli. L’accordo commerciale sulla Brexit è stato lanciato un numero di ostacoli mentre gli esportatori si confrontano con i nuovi requisiti doganali ei dettaglianti riconsiderano le catene di approvvigionamento. La tensione tra Londra e Bruxelles sembra essere peggiorata nel corso del futuro dei servizi finanziari e accordi commerciali per l’Irlanda del Nord.

“Nonostante il sollievo del mercato per il fatto che il Regno Unito e l’UE siano riusciti a concludere un accordo commerciale a dicembre, sta diventando ovvio che la Brexit getta ombre lunghe”, ha scritto in una nota Jane Foley, stratega valutaria di Rabobank.

“Guardando al futuro, continuiamo a vedere ostacoli sia politici che economici per la sterlina e prevediamo una corsa piuttosto rocciosa nei prossimi mesi”, ha detto, usando l’abbreviazione per la sterlina.

Mentre le richieste di disoccupazione sono aumentate all’inizio della pandemia, così hanno fatto i post su r / Unemployment, uno dei tanti forum basati su argomenti sul sito noti come subreddit. Il subreddit una volta aveva in genere meno di 10 post al giorno, ma si è rapidamente gonfiato fino a quasi 1.000 post al giorno in aprile e maggio, Ella Koeze scrive per il New York Times.

Con il progredire della crisi, post e commenti sono aumentati nelle settimane successive ai cambiamenti a favore dei programmi. A gennaio, quasi 10 mesi dopo i primi blocchi, il forum ha avuto una delle sue settimane più impegnative in assoluto, guidata dai ritardi nei pagamenti e dall’incertezza sulla legislazione firmata alla fine dell’anno scorso.

Come assunzione bancarelle e l’economia mostra nuovamente segni di rallentamento, la continua popolarità di r / Disoccupazione sottolinea come il sistema rimanga rotto per così tante persone.

Secondo il conteggio più recente del Dipartimento del lavoro, quasi 18 milioni di americani stanno ricevendo una qualche forma di sussidio di disoccupazione e più di un milione ha presentato nuove richieste la scorsa settimana. È in calo rispetto al picco di oltre 30 milioni durante l’estate, ma rappresenta ancora un numero che i programmi di assistenza federali e statali che sono obsoleto e acciottolato insieme sono ancora lottando gestire.

Post dopo post su r / Disoccupazione trasmette problemi burocratici con infinite variazioni: come presentare un reclamo a seconda delle circostanze, cosa fare se hai commesso un errore nel tuo reclamo, cosa potrebbero significare i diversi stati del tuo reclamo, come navigare confuso e portali online soggetti a problemi tecnici e persino come parlare con una persona reale per risolvere i problemi.

Bruce Springsteen nel 2017. La sua pubblicità del Super Bowl per Jeep è stata la sua prima apparizione in uno spot pubblicitario.
Credito…Sara Krulwich / The New York Times

Dopo aver passato anni a corteggiare Bruce Springsteen per apparire nel suo primo spot pubblicitario, Jeep ha cancellato l’annuncio mercoledì dopo che è stata diffusa la notizia che la leggenda del rock era stata accusato di guida ubriaca a novembre.

Lo spot di due minuti, che ha caratterizzato il signor Springsteen nel centro rurale del paese, sollecitando l’unità da una jeep bianca, è stato fatto il mese scorso e andato in onda durante il Super Bowl di domenica. Tempo per la trasmissione, il il più grande evento televisivo dell’anno, è costato alla maggior parte degli inserzionisti $ 5,5 milioni per 30 secondi.

Le accuse contro il signor Springsteen, che includevano la guida spericolata e la guida in stato di ebbrezza nel New Jersey il 14 novembre, sono diventate pubbliche mercoledì. La sua prima apparizione virtuale in tribunale dovrebbe avvenire verso la fine di febbraio.

Jeep ha rimosso l’annuncio del Super Bowl, realizzato da un team creativo scelto da Mr. Springsteen, dal suo feed Twitter e dalla pagina YouTube. Lo spot è stato il secondo spot della giornata di gioco più visto su YouTube domenica sera, dietro l’annuncio di Amazon e prima degli spot di Cadillac e Uber Eats, secondo la piattaforma.

“Sarebbe inappropriato per noi commentare i dettagli di una questione di cui abbiamo solo letto e che non possiamo dimostrare”, ha detto Jeep in una nota. “Ma è anche giusto mettere in pausa il nostro spot Big Game fino a quando i fatti reali non saranno stati stabiliti”.

“Il suo messaggio di comunità e unità è più rilevante che mai”, ha affermato la società. “Come il messaggio che bere e guidare non possono mai essere condonati.”

Persone che hanno perso l’iscrizione aperta per Affordable Care Act l’assicurazione sanitaria alla fine dell’anno scorso avrà un’altra opportunità di iscriversi, a partire da metà febbraio, Ann Carrns scrive per il New York Times.

Il presidente Biden ha firmato un ordine esecutivo il mese scorso creando un periodo di iscrizione extra di tre mesi a partire dal 15 febbraio. I consumatori possono nuovamente acquistare la copertura su HealthCare.gov, il mercato assicurativo federale, che serve tre dozzine di stati.

In genere, le persone possono sottoscrivere una copertura al di fuori dell’iscrizione aperta solo se sono in grado di documentare circostanze “speciali”, come la nascita di un figlio, un matrimonio o un divorzio o la perdita dell’assicurazione sanitaria. (In genere possono iscriversi ai piani ACA entro 60 giorni dalla perdita della copertura sanitaria. Se hanno perso il lavoro di recente, possono richiedere la copertura ora.)

Le iscrizioni aperte su HealthCare.gov si sono concluse il 15 dicembre (le date per i mercati statali variano). Si prevede che la finestra di registrazione aggiuntiva imiti l’iscrizione aperta, ha affermato Cheryl Fish-Parcham, direttrice delle iniziative di accesso presso Families USA, un’assicurazione sanitaria gruppo di difesa. “Non devi dimostrare” che hai avuto un cambiamento nelle circostanze.

#Gli #ultimi #numeri #senza #lavoro #potrebbero #riflettere #progressi #contro #virus #aggiornamenti #tempo #reale

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *