I lettori aspettavano con impazienza le nuove memorie di Barack Obama. Anche i librai in difficoltà.

Visualizzazioni: 17
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 9 Secondo

“Il presidente Obama è molto consapevole, dato che sarà là fuori a parlare del suo libro, che non è il leader del partito democratico”, ha detto la signora Hill. “Non vuole essere là fuori in alcun modo ad oscurare Joe Biden.”

Ovviamente, il più grande ostacolo a qualsiasi piano nel 2020 è il coronavirus. Poiché il virus ha continuato a diffondersi durante l’estate e l’inizio dell’autunno, è diventato chiaro che Obama non sarebbe stato in grado di condurre un tour del libro con apparizioni di fronte a un vasto pubblico, come il tour nazionale della signora Obama per “Becoming”, che ha coinvolto eventi nelle principali arene sportive. Il signor Obama non sta organizzando eventi di persona, ad eccezione di interviste selezionate. Invece, farà affidamento sul raggiungere i lettori attraverso il suo ampio seguito sui social media – ha più di 125 milioni di follower su Twitter e circa 90 milioni di follower su Facebook e Instagram messi insieme – e interviste con punti vendita tradizionali come “60 Minutes”, “CBS Sunday Morning “, Il programma Apple TV di Oprah Winfrey e la rivista The Atlantic, nonché su podcast e media focalizzati sui giovani. Potrebbe anche tenere alcuni eventi virtuali dal vivo, ha detto la signora Hill.

C’è una lunga tradizione letteraria di ex presidenti che pubblicano riflessioni sul loro tempo in carica, risalendo alle opere di James Buchanan e Theodore Roosevelt. Mentre alcuni sono diventati best seller, tra cui George W. Bush “Punti di decisione“E” La mia vita “di Bill Clinton, i resoconti degli ex presidenti possono spesso essere marce doverose e laboriose nella storia recente.

Le aspettative sono notevolmente più alte per “A Promised Land”, che è stato molto atteso sin da quando gli Obama hanno firmato congiuntamente un accordo multibook da record per $ 65 milioni con Penguin Random House nel 2017. Il libro della signora Obama ha venduto 14 milioni di copie in tutto il mondo, di cui oltre 8 milioni negli Stati Uniti e in Canada. I libri precedenti di Obama sono stati anche successi commerciali e critici. “Dreams From My Father”, originariamente pubblicato nel 1995, è diventato un best seller dopo che Obama è salito alla ribalta politica. Quel libro di memorie ha venduto più di 3,3 milioni di copie negli Stati Uniti e in Canada, mentre il suo libro del 2006 “L’audacia della speranza, “Che era più orientato alle politiche, ha venduto quasi 4,3 milioni di copie, secondo Crown.

Rachel Klayman, redattore di lunga data di Obama alla Crown, ha detto che “A Promised Land” è stato più difficile da scrivere per lui rispetto ai suoi due libri precedenti. Anche se ha avuto qualche aiuto con la ricerca e ha cercato feedback editoriali da ex membri della sua amministrazione, ha scritto il libro lui stesso.

La prima volta che il signor Obama si è incontrato con la signora Klayman per discuterne, ha detto, aveva diversi capitoli delineati su un blocco legale giallo. Aveva in programma di iniziare il libro con una scena la notte in cui vinse l’Iowa Caucus nel 2008, un momento cruciale nel suo percorso verso la Casa Bianca. Quando ha consegnato la prima bozza, la signora Klayman è rimasta sorpresa nel vedere che ha aperto invece con una breve scena al Colonnato occidentale della Casa Bianca, e poi un flashback al suo periodo da giovane adulto alle Hawaii.

Inizialmente, Obama aveva pianificato di coprire i suoi otto anni come presidente in un unico volume, ma è diventato chiaro mentre scriveva che un libro del genere sarebbe stato troppo vasto e poco maneggevole. “A Promised Land” copre la giovinezza di Obama e il suo risveglio politico, e si conclude con l’incontro con il team Navy SEAL coinvolto nel raid che ha ucciso Osama bin Laden.

#lettori #aspettavano #con #impazienza #nuove #memorie #Barack #Obama #Anche #librai #difficoltà

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *