Il Boeing 737 Max è autorizzato dalla FAA a riprendere i voli

Visualizzazioni: 18
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 52 Secondo

Su una chiamata degli investitori il mese scorso, l’amministratore delegato di American Airlines, Doug Parker, aveva previsto che il vettore non avrebbe ripreso i voli Max prima della fine di dicembre se l’ordine fosse arrivato a novembre. Southwest Airlines e United Airlines hanno detto che probabilmente non voleranno con l’aereo fino al prossimo anno.

“Il nostro processo sarà deliberato, strutturato e ci aspettiamo che ci vorranno dai tre ai quattro mesi tra lo smantellamento e l’entrata in servizio dell’aeromobile”, Mike Van de Ven, chief operating officer di Southwest, un importante Boeing cliente, ha detto in una chiamata con gli investitori il mese scorso.

Tuttavia, la decisione della FAA rimuove alcune incertezze poiché Boeing cerca di riabilitare la sua reputazione, iniziare a soddisfare gli ordini di lunga data per il Max e valutare quanto presto e quanto si riprenderà completamente il viaggio aereo.

La società ha perso più di 1.000 ordini quest’anno, principalmente per il Max, dopo aver tenuto conto degli ordini annullati o che potrebbero fallire. I contratti degli aeromobili in genere consentono agli acquirenti di annullare o rinegoziare i termini se le consegne vengono ritardate, aumentando l’urgenza per Boeing di riprendere la consegna degli aerei. Tuttavia, la società ha più di 4.200 ordini nel suo backlog, la maggior parte dei quali per Max.

L’aereo a corridoio singolo è l’ultimo della linea 737 di Boeing, un cavallo di battaglia del settore ampiamente utilizzato dalle compagnie aeree di tutto il mondo per distanze brevi e intermedie. Southwest, ad esempio, ha più di 730 aerei, tutte versioni del 737, inclusi 34 jet Max. La compagnia aerea ha più ordini, ma il suo amministratore delegato, Gary Kelly, ha detto questa settimana che Southwest era in arrivo nessuna fretta di espandere la sua flotta.

Per decenni, Boeing aveva adottato un approccio incrementale al 737, scegliendo di aggiornare l’aereo piuttosto che concepire un nuovo modello. Quella strategia ha avuto vantaggi, inclusa la riduzione della necessità di una costosa riqualificazione dei piloti. Ma anche ha prodotto un design patchwork che a volte richiedeva soluzioni alternative. MCAS – per il sistema di aumento delle caratteristiche di manovra – era una di queste caratteristiche, sviluppata per compensare le dimensioni e il posizionamento dei motori sul Max.

#Boeing #Max #autorizzato #dalla #FAA #riprendere #voli

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *