Il matrimonio è rinviato. Ancora.

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 37 Secondo

I locali erano stati prenotati, i fiori selezionati, gli abiti su misura, i menu degustati e le playlist curate. Ma poiché il coronavirus ha devastato il mondo l’anno scorso e il viaggio è stato interrotto, molte coppie che avevano programmato matrimoni di destinazione sono state costrette a posticipare le loro nozze.

Ora, quasi un anno dopo, con nuove varianti emergenti e con restrizioni di viaggio ancora in vigore, si trovano di fronte a una prospettiva che non avevano immaginato: rimandare di nuovo.

Marissa Barmine, una studentessa di medicina, aveva inizialmente programmato di ospitare circa 160 ospiti al Perry Lane Hotel di Savannah, in Georgia, ad aprile.

Ora, in termini di matrimonio, la data è quasi alle porte e l’hotel dice che può organizzare un matrimonio socialmente distante per 120 persone quel mese. “Ma Covid è fuori controllo qui negli Stati Uniti e sembra irresponsabile riunire così tante persone in questo ambiente”, ha detto la signora Barmine. “Semplicemente non ci sentiamo a nostro agio.”

Quando la coppia ha detto all’hotel che avrebbe voluto posticipare, gli è stato detto che sarebbe stata considerata una cancellazione, e avrebbero speso i $ 10.100 che avevano già messo giù e avrebbero dovuto pagare anche il costo di un nuovo evento.

“I rischi coinvolti non avevano importanza per loro, ciò che importava era ciò che potevano fare legalmente e farla franca e hanno insistito sul fatto che era ancora possibile andare avanti con l’evento”, ha detto la signora Barmine. “Avevamo prenotato la data in anticipo e il loro argomento era che era troppo tardi per darlo a un altro cliente, il che significa che avrebbero perso denaro”. (L’hotel non ha risposto a una richiesta di commento.)

Invece, la coppia sta pianificando un matrimonio con solo 17 ospiti, inclusi parenti stretti e nonni.

Il Perry Lane Hotel ha dato alla coppia una suite gratuita e consente loro di applicare il costo di cibo e bevande per l’evento più piccolo verso la loro penale. Tuttavia, l’accoglienza di 17 persone costerà un minimo di $ 10.000.

“Nessuna somma di denaro potrebbe compensare qualcuno che si ammala e so nel mio cuore che abbiamo preso la decisione giusta”, ha detto la signora Barmine. “Ma dedichi così tanto tempo e impegno alla pianificazione di questo grande evento che desideri condividere con tutti i tuoi amici e la tua famiglia e immagini come sarà, quindi quando ti rendi conto che non accadrà è davvero difficile”, disse con un sospiro. “Ho decisamente pianto.”

Un recente studio di The Knot, una piattaforma di pianificazione di matrimoni online, ha rilevato che il 47% delle coppie che hanno pianificato di sposarsi nel 2020 festeggerà ora nel 2021 o successivamente, con la salute e la sicurezza che rimangono una priorità assoluta.

La sfida più grande per le coppie è capire quale appuntamento sia sicuro. Sarà possibile un matrimonio di giugno? Settembre è più probabile? Ottobre? Anche se il virus viene tenuto sotto controllo entro l’estate, molti temono che rimarranno in vigore le restrizioni di viaggio, compresi i requisiti per le vaccinazioni, i test e la quarantena obbligatoria per prevenire la diffusione di nuove varianti, che renderebbero difficile riunire un gran numero di ospiti in un resort caraibico o in una romantica locanda italiana.

L’anno scorso, quando l’Italia è diventata l’epicentro dell’epidemia di coronavirus in Europa, Aurito Chatterjee e Sonia Angral, una coppia indiana che vive a Singapore, hanno rinviato il loro matrimonio in Toscana a luglio di quest’anno. Ma a gennaio, Singapore ha annunciato nuove restrizioni di viaggio fino alla fine dell’anno che potrebbero impedire alla coppia di tornare se si recano in Europa per sposarsi.

“Se sei un espatriato con un visto di lavoro sei libero di partire, ma se vuoi tornare il tuo dipendente deve presentare una petizione ai servizi di immigrazione e questo è un mal di testa. Il mio amico è stato rifiutato sette volte. ” Ha detto il signor Chatterjee. “Quindi, fondamentalmente, potremmo trovarci di fronte a una situazione in cui i nostri ospiti possono recarsi al nostro matrimonio, ma non possiamo”, ha detto.

Finora, il luogo scelto, Castello Di Vicarello nella campagna maremmana, si è adattata alle loro circostanze, tuttavia, il rinvio dello scorso anno era subordinato a un aumento dei prezzi del 20%.

“Non sono molto ottimista sul fatto che accadrà neanche quest’anno”, ha detto il signor Chatterjee. “Ci sono così tanti fattori coinvolti. Anche se potessimo tornare a Singapore, le nostre famiglie in India potranno ottenere i visti? L’Europa riaprirà ai cittadini statunitensi? C’è ancora così tanta incertezza. “

La coppia è irremovibile sul matrimonio in Italia, anche se questo significa rimandare ancora una volta.

“Il posto è molto speciale per noi, quindi non abbiamo davvero scelta. È qui che vogliamo farlo e ce la faremo, che sia quest’anno, l’anno prossimo o l’anno successivo “, ha detto il signor Chatterjee. “Spero solo che non continuino ad aumentare il prezzo”, ha aggiunto con una risata nervosa.

Irene Gutan, l’amministratore delegato di Matrimoni ad alta emozione, un servizio di pianificazione di matrimoni di lusso specializzato in celebrazioni europee, ha già iniziato a posticipare tutti i suoi eventi pianificati dalla prima metà di quest’anno al 2022. Poiché la maggior parte dei suoi clienti proviene da Stati Uniti, Canada e Australia, è anche cauta sulle prenotazioni da Da giugno ad agosto.

“Non c’è modo di sapere quali saranno le restrizioni di viaggio in vigore e questo è importante perché gli ospiti dei nostri clienti provengono da tutto il mondo, il che rende la situazione molto impegnativa”, ha detto la signora Gutan. “In questo momento, stiamo cercando di finalizzare ogni singolo aspetto della pianificazione per ogni matrimonio che abbiamo prenotato per averlo già in atto per il momento può effettivamente andare avanti.”

Per la maggior parte dei matrimoni, la decisione finale sull’opportunità di andare avanti deve essere presa con almeno due mesi di anticipo per dare a venditori e ospiti il ​​tempo di adattarsi e adattarsi, dice la signora Gutan. Per i matrimoni più piccoli di 10-20 persone, la posta in gioco non è così alta finanziariamente, il che significa che le coppie sono in grado di respingere la decisione più a lungo.

Anche se le sedi sono cooperative, la decisione di posticipare o annullare può comunque essere costosa per le coppie e i loro ospiti. I matrimoni di destinazione sono produzioni complesse in cui i fornitori vengono solitamente pagati in anticipo e gli hotel vengono prenotati con politiche rigorose contro le cancellazioni dell’ultimo minuto.

“Durante i mesi estivi c’è un grande registro in luoghi e hotel”, ha detto Muge Atici, un graphic designer turco che si è fidanzato lo scorso anno e ha esaminato le opzioni per un matrimonio in Turchia e Spagna.

“Ho pensato che questa esperienza sarebbe stata divertente, ma ovunque mi è piaciuto è o prenotato o disponibile in un giorno che non voglio”, ha detto. “È davvero brutto quanta pressione ti mettono i locali per pagare il deposito e concludere l’affare senza dare alcuna rassicurazione su Covid”, ha detto.

Dopo aver assistito a tutti gli ostacoli che i suoi amici hanno attraversato mentre pianificano i loro matrimoni quest’anno, la signora Atici e il suo fidanzato stanno pensando di organizzare una piccola cerimonia dell’ultimo minuto nella loro città natale di Istanbul quest’anno e forse una festa più grande l’anno prossimo una volta. più persone sono state vaccinate.

Molte coppie si sentono esauste dal processo di respingere e pianificare quella che doveva essere una pietra miliare eccitante e significativa. Alcuni hanno già deciso di annullare il loro evento tutti insieme se non può andare avanti quest’anno, indipendentemente dalle perdite finanziarie.

“I miei amici stanno crollando per i loro matrimoni e litigano costantemente con le loro famiglie e i loro fidanzati a causa dello stress e della pressione”, ha detto la signora Atici. “Onestamente, voglio evitare quella situazione tanto quanto voglio evitare Covid.”

Georgina Rawlings, una direttrice delle comunicazioni e del marketing con sede a Dubai, ha rinviato il suo matrimonio a Zanzibar a luglio di quest’anno e afferma che fino a quando ci saranno ancora voli per la nazione insulare appena al largo della costa dell’Africa orientale, viaggerà lì con il suo partner e fare una luna di miele anche se lei non può avere il matrimonio.

La signora Rawlings lavora per una società di eventi che è stata duramente colpita dalla pandemia e con il suo settore che non mostra segni di ripresa, dice, il matrimonio non è qualcosa su cui può permettersi di concentrarsi in questo momento.

“Se diventa la nostra luna di miele, allora è la nostra luna di miele, se è il nostro matrimonio, allora è il nostro matrimonio, ma se non accade quest’anno, allora non sta succedendo”, ha detto. “Voglio avere figli e andare avanti con la mia vita. Non ho più intenzione di mettere la mia vita in attesa per una festa. “

Segui New York Times Travel su Instagram, Twitter e Facebook. E iscriviti alla nostra newsletter settimanale di Travel Dispatch per ricevere consigli di esperti su come viaggiare in modo più intelligente e ispirazione per la tua prossima vacanza. Stai sognando una fuga futura o semplicemente un viaggio in poltrona? Dai un’occhiata al nostro 52 Elenco dei luoghi.



#matrimonio #rinviato #Ancora

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *