Jeff Bezos rinnova l’attenzione su Blue Origin, che è stato più lento da lanciare

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 5 Secondo

Per la maggior parte dei suoi due decenni di esistenza, Blue Origin è stata come la fabbrica di cioccolato di Willy Wonka nel libro per bambini di Roald Dahl.

Era una compagnia missilistica fondata da Jeffrey P. Bezos, il miliardario che aveva creato Amazon. Questo era noto. Quello che l’azienda stava effettivamente facendo era avvolto nel mistero.

“Ma tutti volevano entrare”, ha detto ridendo Carissa Christensen, fondatrice e amministratore delegato di Bryce Space and Technology, una società di consulenza aerospaziale.

Il signor Bezos ha annunciato martedì che si sarebbe dimesso dalla carica di amministratore delegato di Amazon quest’estate e diventerà presidente esecutivo. Nella sua lettera ai dipendenti di Amazon, ha detto che voleva dedicare tempo ed energia ad altre passioni e ha elencato Blue Origin tra queste.

I prossimi anni per Blue Origin promettono di essere impegnati: far volare turisti in brevi viaggi suborbitali, lanciare satelliti su un nuovo razzo, sviluppare un lander lunare per la NASA.

Questo significa che il signor Bezos assumerà un ruolo più importante nella sua compagnia di missili?

“Se Jeff scegliesse di trascorrere più tempo in Blue Origin durante la fase successiva della sua carriera, sarebbe un’ottima cosa per Blue”, ha affermato Rob Meyerson, presidente di Blue Origin dal 2003 al 2017. “Porta grande intelligenza , grande competenza operativa e grande passione per la missione del business. “

Il signor Meyerson ha notato che le altre iniziative del signor Bezos includono il Bezos Earth Fund, che l’anno scorso ha concesso una sovvenzione di $ 100 milioni al Fondo per la difesa ambientale per costruire e gestire un satellite per la rilevazione del metano. Amazon, dove il signor Bezos continuerà a essere coinvolto, si sta sviluppando Progetto Kuiper, una costellazione di satelliti per trasmettere il servizio Internet sulla Terra.

“È chiaro che lo spazio sarà un tema di primo piano”, ha detto Meyerson.

Il signor Bezos ha fondato Blue Origin nel 2000, due anni prima che Elon Musk fondasse la Space Exploration Technologies Corporation, meglio conosciuta come SpaceX.

Ma mentre il signor Musk e SpaceX hanno già costruito un’attività fiorente – il lancio di satelliti e astronauti della NASA in orbita e lo sviluppo di un enorme razzo chiamato Starship che dovrebbe portare le persone su Marte un giorno – Blue Origin sembra ritardare.

Nei suoi primi giorni, l’azienda offriva solo occasionalmente notizie a goccia. I giornalisti avrebbero chiamato la società di pubbliche relazioni di Blue Origin per ottenere un superficiale “rifiutato di commentare” dalla società.

Nel novembre 2006, un velivolo di prova a forma di goccia di gomma è salito con successo per un modesto 285 piedi in aria e poi tornò dolcemente a terra in un sito di prova nel Texas occidentale. Il signor Bezos ha riportato il successo in un post sul blog sul sito web di Blue Origin, un mese e mezzo dopo.

Non ci furono altri aggiornamenti per quattro anni e mezzo fino a quando il signor Bezos non ha riconosciuto che un veicolo di prova si era schiantato, ma solo dopo che il Wall Street Journal aveva segnalato il fallimento.

Nel corso degli anni, Blue Origin è diventata meno riservata. Cinque anni fa, il signor Bezos ha accolto un gruppo di giornalisti per un tour della sede della società nel Kent, nello stato di Washington, a poche miglia a sud di Seattle. Durante il pranzo, ha risposto felicemente alle domande. “È un piacere totale”, disse poi. “Spero che tu possa sentire che mi piace.”

Da allora, Blue Origin è cresciuta rapidamente. Esso ha un contratto della NASA per lo sviluppo di un lander che potrebbe portare gli astronauti sulla superficie della luna in pochi anni. Vende motori a razzo a un’altra compagnia di missili, United Launch Alliance. It addebita ai clienti di far volare esperimenti scientifici su New Shepard, un veicolo spaziale suborbitale.

Ma quelli sono finora di portata modesta. Blue Origin non ha ancora avviato le vendite per l’attività principale di New Shepard – portare i turisti in brevi tragitti ai confini dello spazio – o ha persino avuto persone a bordo su uno dei voli di prova finora.

New Glenn, un razzo più grande che competerebbe con il cavallo di battaglia Falcon 9 di SpaceX, non decollerà per il suo primo volo almeno entro la fine dell’anno.

“Hanno grandi piani, ma non hanno ancora effettivamente lanciato alcun umano a bordo delle loro navi”, ha detto Laura Seward Forczyk, proprietaria di Astralytical, una società di consulenza spaziale.

Il signor Musk e il signor Bezos hanno periodicamente discusso sui loro razzi e se gli umani dovrebbero mirare a Marte – la destinazione finale del signor Musk – o costruire colonie fluttuanti come il signor Bezos immagina.

Nel un’intervista con Maureen Dowd l’anno scorso, Mr. Musk ha offerto un debole elogio per Mr. Bezos e Blue Origin: “Il ritmo dei progressi è troppo lento e il numero di anni che gli rimangono non è sufficiente, ma sono comunque contento che stia facendo quello che sta facendo con Blue Origin”.

Ciò non significa necessariamente che Blue Origin sia molto indietro.

Durante il suo tour con i giornalisti nel 2016, il signor Bezos ha indicato un’immagine nell’area centrale della sede. Mostrava due tartarughe che reggevano una clessidra e guardavano in alto verso il cosmo. Di seguito c’era il motto di Blue Origin: Gradatim ferociter, che in latino significa “passo dopo passo, ferocemente”.

Blue Origin potrebbe sperare di diventare la tartaruga della favola, dove lenta e costante alla fine vince sulla lepre veloce. La ricchezza del signor Bezos – ha venduto miliardi di dollari in azioni Amazon per aiutare a finanziare Blue Origin – ha permesso a Blue Origin di seguire un piano metodico a lungo termine senza la necessità di generare molte entrate a breve termine.

Il signor Bezos ha parlato in modo più dettagliato di un futuro in cui milioni di persone vivono e lavorano nello spazio. L’obiettivo di Blue Origin, ha detto, è aiutare le persone ad arrivarci.

“Costruiremo una strada per lo spazio”, ha detto Bezos durante una presentazione nel 2019 quando ha svelato un progetto per un lander lunare. “E poi accadranno cose incredibili.”

Blue Origin ora ha una fabbrica di motori a razzo a Huntsville, Alabama, e enormi strutture appena fuori dal Kennedy Space Center della NASA in Florida per l’assemblaggio dei razzi New Glenn.

Nel 2016, il signor Bezos ha detto di aver trascorso un giorno alla settimana presso Blue Origin. Sebbene si sia laureato in ingegneria elettrica e informatica a Princeton come studente universitario, il signor Bezos ha lasciato che i suoi ingegneri parlassero ai giornalisti degli aspetti tecnici della navicella Blue Origin.

Al contrario, il signor Musk, con il titolo di ingegnere capo, è profondamente coinvolto nei dettagli ingegneristici di SpaceX, sebbene Gwynne Shotwell, presidente e direttore operativo, gestisca gran parte dei dettagli quotidiani dell’azienda.

Pertanto, poiché Blue Origin passa dalla ricerca e sviluppo alla ricerca di entrate e profitti, ora potrebbe essere il momento ideale per coinvolgere qualcuno con i successi commerciali di Amazon.

“È un uomo d’affari che sa come fare soldi”, ha detto la signora Christensen. “Forse questo è il momento in cui è troppo allettante per lui stare lontano.”

Ha aggiunto: “Amazon era come nessun’altra azienda prima di essa. Se Jeff Bezos dedicherà davvero più tempo a Blue, mi chiedo se diventerà come nessun’altra società di lancio prima di lui “.

#Jeff #Bezos #rinnova #lattenzione #Blue #Origin #che #stato #più #lento #lanciare

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *