La Cina fissa l’obiettivo di crescita economica di “oltre il 6 per cento” quest’anno

Visualizzazioni: 14
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 9 Secondo

PECHINO – Il governo cinese venerdì ha fissato l’obiettivo di una crescita economica “oltre il 6%” quest’anno, un segnale che la Cina è pronta a fare ciò che è necessario per mantenere la seconda economia mondiale in piena attività.

L’impegno è un segnale positivo per l’economia globale. Suggerisce che Pechino sia disposta a liberare denaro per mantenere la sua economia ronzante piuttosto che rallentare per affrontare la sua marea di debiti in continua crescita. Ciò significa che l’economia cinese continuerà ad acquistare gran parte di ciò che il mondo produce, inclusi minerale di ferro e chip per computer.

L’obiettivo di crescita della Cina arriva quando la pandemia è stata quasi arrestata all’interno dei suoi confini e poiché il numero dei casi è diminuito drasticamente nelle ultime settimane in paesi come gli Stati Uniti verso l’India.

L’obiettivo della Cina per quest’anno potrebbe essere facile da raggiungere. È ben al di sotto di quanto molti economisti occidentali si aspettano che l’economia cinese realizzi. Hanno previsto un’espansione di circa l’8%, poiché le esportazioni di beni manufatti continuano a crescere mentre il settore dei servizi si riprende da una performance molto debole lo scorso anno.

Il premier cinese, Li Keqiang, ha rilasciato l’obiettivo mentre consegnava un rapporto sul lavoro del governo al legislatore, il Congresso nazionale del popolo, all’inizio della sua riunione annuale di una settimana.

“Mentre il coronavirus continua a diffondersi in tutto il mondo, l’instabilità e l’incertezza stanno aumentando nel panorama internazionale e l’economia globale continua ad affrontare gravi sfide”, ha affermato Li.

“Sul piano interno, ci sono ancora anelli deboli nel nostro lavoro per controllare il Covid-19”, ha aggiunto. “Le basi per realizzare la ripresa economica del nostro Paese devono essere ulteriormente consolidate, rimangono gli ostacoli alla spesa dei consumatori e la crescita degli investimenti manca di sostenibilità”.

La previsione indica che la Cina si aspetta un sorprendente rimbalzo dopo lo scorso anno, quando le incertezze della pandemia hanno portato il governo a abbandonare la fissazione di un obiettivo di crescita annuale per la prima volta da decenni. Alla fine, la Cina ha registrato crescita del 2,3 per cento nel 2020, molto più lento del solito ritmo del 6% o superiore negli ultimi anni, ma di gran lunga la migliore performance di qualsiasi grande economia.

Il congresso è inoltre pronto ad approfondire la repressione della Cina a Hong Kong, sulla base di a legge sulla sicurezza nazionale entrato in vigore lo scorso anno. Quest’anno i delegati sono pronti a approvare le proposte ciò ridurrà drasticamente la concorrenza democratica alle elezioni locali nell’ex colonia britannica.

#Cina #fissa #lobiettivo #crescita #economica #oltre #cento #questanno

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *