La pandemia ci mostra quanto il capitalismo sia sorprendente e inadeguato

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 3 Secondo

Inoltre, l’innovazione stessa si basa in gran parte sulla ricerca di base in biologia e chimica, per la quale non esiste un analogo incentivo al profitto. Il vaccino di Pfizer si basa su approfondimenti in chimica e biologia molecolare sviluppati in laboratori governativi e universitari di tutto il mondo per un lungo periodo di tempo.

“Nessuna azienda farmaceutica avrebbe l’incentivo a fare la scoperta scientifica di base, perché non è brevettabile”, ha detto Amitabh Chandra, economista sanitario di Harvard. “Molte scienze di base non sono redditizie. È solo conoscenza. Ad un certo punto la scienza di base diventa utile, e poi il settore privato può entrare. Ma chi sbloccherà il fatto che c’è una stampante 3-D nella cellula chiamata ribosoma, o un RNA messaggero presente in natura che viene letto dal ribosoma per produrre un’altra proteina? ” ha detto, descrivendo il meccanismo con cui funziona il vaccino Pfizer.

Stima che la crisi del coronavirus sia costata agli Stati Uniti almeno 16 trilioni di dollari in termini di vite perse, qualità della vita persa e attività economica persa. Se una pandemia si verifica anche una volta al secolo, spendere qualcosa come 160 miliardi di dollari all’anno nella ricerca di base per prevenirla potrebbe essere giustificato. Il budget del National Institutes of Health, dedicato alla ricerca medica di tutti i tipi, è circa un quarto di quello.

La capacità del settore privato di sviluppare farmaci innovativi non è necessariamente qualcosa che accade perché i dirigenti aziendali coraggiosi gestiscono le loro aziende meglio del settore pubblico meno orientato al commercio.

Piuttosto, negli Stati Uniti e in Europa, i progressi verso il trattamento e la prevenzione dei virus riflettono un insieme di istituzioni interconnesse: dallo stato, finanziamenti per la ricerca di base, l’applicazione dei brevetti e la regolamentazione della sicurezza; e dall’industria, la capacità di trasformare le idee grezze in un prodotto commerciabile.

Per ottenere farmaci sicuri ed efficaci, servono entrambi.

I responsabili della catena di fornitura nell’industria automobilistica prendono sul serio le proprie responsabilità. L’incapacità di un fornitore di fornire una parte cruciale può fermare un’intera catena di montaggio e causare milioni di dollari di perdite ai produttori di “apparecchiature originali”, come gli addetti ai lavori chiamano le case automobilistiche.

“È un peccato mortale chiudere un OE, e la base di approvvigionamento è stata indurita a questo”, ha detto Jeoff Burris, un consulente della catena di approvvigionamento dell’industria automobilistica con sede a Plymouth, nel Michigan. “

#pandemia #mostra #quanto #capitalismo #sia #sorprendente #inadeguato

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *