Lavora per tutti quelli che lo vogliono? I politici riconsiderano una garanzia di lavoro federale.

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 0 Secondo

Quando si tratta di intervento del governo nell’economia, i parametri politici sono cambiati.

A sinistra, c’è un senso di opportunità per sperimentare con ciò che non è ortodosso, Eduardo Porter scrive per il New York Times, con alcuni politici che pensano che il governo federale fornisca lavori direttamente a chiunque ne desideri uno.

La domanda è: l’amministrazione Biden abbraccerebbe una politica non adottata dopo il New Deal?

Sulla carta, almeno, una garanzia di lavoro modererebbe drasticamente le recessioni, poiché il governo ha assorbito i lavoratori sfollati a causa di una recessione economica. Ma a differenza dei programmi del presidente Franklin D. Roosevelt per fornire lavoro a milioni di sfollati a causa della Grande Depressione, l’idea ora non è solo quella di affrontare la disoccupazione, ma di migliorare i posti di lavoro anche in tempi buoni.

Se il governo federale offrisse posti di lavoro a $ 15 l’ora più l’assicurazione sanitaria, costringerebbe i datori di lavoro privati ​​che volevano mantenere la loro forza lavoro a pagare almeno altrettanto. Una garanzia di lavoro federale “stabilisce standard minimi per il lavoro”, ha detto Darrick Hamilton, professore di economia presso la New School for Social Research

#Lavora #tutti #quelli #che #vogliono #politici #riconsiderano #una #garanzia #lavoro #federale

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *