Le elezioni sono finite, ma non lo stress. Qualche commestibile rimasto?

Visualizzazioni: 23
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 10 Secondo

OAKLAND, California – Nelle settimane precedenti a novembre, Iashia Kilian sentì la sua ansia aumentare.

Conosceva il suo voto nel stato swing del Michigan potrebbe aiutare a decidere chi sarebbe il prossimo presidente. Aveva fatto tutto il possibile per sostenere la campagna per il suo candidato preferito. Ora, tutto quello che poteva fare era sedersi, aspettare e assicurarsi di avere a portata di mano i suoi commestibili di marijuana preferiti.

“Il panico, i sentimenti di ansia, è stato tutto troppo. Sapevo che ce l’avrei fatta solo con un po ‘di aiuto “, ha detto la signora Kilian, 43 anni, che vive a Center Line. “Ero il tipo di persona che giudicava qualcuno, specialmente una madre come me, che prendeva alimenti. Ma sai cosa? Tutto quello che sta succedendo qui in questo paese è semplicemente troppo. Le persone hanno bisogno di aiuto. “

Per molte persone negli Stati Uniti, l’aiuto è arrivato sotto forma di orsetti gommosi, biscotti, cioccolatini e capsule di gel, tutti infusi con una dose di cannabis calibrata per lenire il nervosismo del giorno delle elezioni. Mentre le informazioni sulle vendite a livello nazionale sono difficili da ottenere, le aziende specializzate in prodotti alimentari hanno affermato che le vendite sono aumentate vertiginosamente nelle settimane precedenti le elezioni.

Non più un oggetto marginale limitato ai brownies in pentola in un dormitorio del college, gli edibili vengono venduti come parte dell’industria del benessere e commercializzati come punti base della dispensa. Oppure, come si è vantato di recente un gruppo di Facebook, ora esiste un commestibile per ogni tipo di ansia.

I sondaggi e le elezioni nazionali mostrano che gli americani sono sempre più interessati a legalizzare l’uso di marijuana. Secondo sondaggi di Gallup, il sostegno alla legalizzazione è passato dal 12% nel 1969 al 31% nel 2000 e al 66% nel 2019. E il 3 novembre, gli elettori in New Jersey, South Dakota, Montana e Arizona hanno aggiunto i loro stati agli altri 11 che avevano legalizzato la marijuana ricreativa. Il Mississippi e il South Dakota hanno reso legale la marijuana medica, portando il totale a 35.

Il Spazzata del giorno delle elezioni significa che le vendite di marijuana legale raggiungeranno presto un terzo degli americani, espandendo un mercato già in piena espansione durante la pandemia.

Nei gruppi di Facebook dedicati agli edibili, le persone hanno condiviso ricette per aiutare a calmare il nervosismo del giorno delle elezioni. Biden Brownie Bites e Trump Truffles erano due ricette di dessert presenti, insieme a una nota che indipendentemente da quale lato della divisione partigiana cadessero le persone, probabilmente avrebbero potuto usare un commestibile per aiutarli a superare l’attesa mentre venivano contate le schede.

Anche se le reti di notizie lo hanno dichiarato sabato Joseph R. Biden Jr. era il presidente eletto, molte persone hanno affermato di rimanere in ansia per le battaglie sul conteggio dei voti che si fanno strada attraverso i tribunali e l’incertezza sulla transizione dal potere del presidente Trump.

“C’è stata la pandemia, e poi l’estate con tutte le questioni di giustizia sociale, e ora lo stress elettorale”, ha detto Coco Meers, co-fondatore e amministratore delegato di Equilibria, un’azienda incentrata sulle donne a Chicago specializzata in CBD, un composto derivato dalla canapa. “È stato continuo e ha portato a una domanda straordinaria di cannabis.”

Le sue vendite nell’ultimo mese sono aumentate di oltre il 40% rispetto ai mesi precedenti, senza marketing o promozioni, ha detto la signora Meers. La domanda di capsule in gel di CBD è aumentata alle stelle, insieme a un servizio di portineria che aiuta i clienti di Equilibria a decidere quanto prendere, con quale frequenza e a che ora del giorno le capsule sono meglio ingerite.

“Sta definitivamente diventando normalizzato”, ha detto la signora Meers. “Stiamo vedendo nonne che non avrebbero mai pensato di avere una mentalità aperta alla cannabis che ci chiamano. I gruppi di mamme ne stanno discutendo apertamente. È appena diventato una cosa riconosciuta aiutare le persone con ansia “.

A New York, Doug Cohen e il suo socio in affari, Miguel Trinidad, uno chef, hanno iniziato l’anno scorso un’esperienza culinaria di marijuana a più portate, che in genere costava $ 150 a persona. Durante la pandemia, sono passati dai pasti ai corsi di cucina, aiutando i clienti a sperimentare nuovi modi per soffriggere, scottare, arrostire e cuocere con la marijuana a casa. Con l’avvicinarsi delle elezioni, la domanda di corsi di cucina per alimenti a domicilio è salita alle stelle.

“Direi che abbiamo avuto tre o quattro volte il numero di persone che ci hanno contattato per chiedere aiuto nelle ultime due settimane”, ha detto il signor Cohen.

Gli articoli cucinati a casa sono meno complicati dei noodles speziati del Sichuan infusi con marijuana o del manzo Wagyu giapponese scottato che l’azienda potrebbe servire alle sue cene. Una delle richieste principali è il gelato alla ciliegia, cile, cioccolato e cannabis.

“Il cibo come concetto è molto meno spaventoso del fumo. Sembra più facile e qualcosa che può essere parte della tua routine “, ha detto il signor Cohen. “Se può avere un ottimo sapore e anche aiutare a calmare la tua ansia, è un vantaggio per tutti.

Ha aggiunto che molti clienti erano diventati più interessati agli edibili di marijuana perché, durante la pandemia, volevano risparmiare i danni ai polmoni causati dal fumo.

I professionisti medici concordano ampiamente sul fatto che gli edibili sembrano essere più sicuri del fumo o dello svapo, ma notano che comportano alcuni rischi. Gli effetti psicoattivi degli edibili possono richiedere ore per manifestarsi, portando le persone a consumarne troppe caramelle gommose o cioccolata man mano che diventano impazienti.

Daria Carmon, 39 anni, ha detto che gli edibili erano diventati parte della sua routine quotidiana di cura prima delle elezioni.

“È troppo teso, c’è troppo da fare e le persone hanno bisogno di prendersi cura di sé”, ha detto la signora Carmon, che vive a Brooklyn. Ha aggiunto che la normalizzazione degli edibili significava che le persone condividevano e discutevano apertamente su quali dosaggi, marche e tipi funzionassero meglio per loro.

Ha imparato, ad esempio, che i suoi alimenti non devono “essere troppo gustosi”.

“Ho dovuto smettere di comprare queste caramelle salate perché erano troppo deliziose ed ero preoccupata di esagerare”, ha detto la signora Carmon. “Puoi vedere una situazione in cui stai guardando i risultati delle elezioni che arrivano e fai spuntini e la cosa più gustosa in casa è anche il tuo commestibile. Non bene.”

Nel Michigan, la signora Kilian ha detto che gli edibili l’hanno aiutata a superare lo stress dell’attesa dei risultati delle elezioni, il tutto mentre osservava aumentare ogni giorno il numero di persone infettate dal coronavirus negli Stati Uniti e l’aveva istruita a casa presto.

La notte delle elezioni, è rimasta sveglia fino alle 3 del mattino, osservando i risultati del voto che si avvicinavano lentamente.

“Avevo tutte le stazioni di notizie in corso – NBC, Fox, CNN“, Ha detto la signora Kilian. “Stavo ascoltando tutti e non dicevano niente. Se non avessi avuto il mio commestibile, sarei stato stressato. Così com’è stato, ho sentito un po ‘di stress, ma ho anche sentito una calma. Sapevo di poter aspettare e scoprire chi ha vinto “.

Giorni dopo, era felice di aver avuto la lungimiranza di fare scorta dei suoi alimenti preferiti.

“I negozi si stanno esaurendo – le persone sono stressate”, ha detto. “Le persone hanno bisogno della loro medicina.”

#elezioni #sono #finite #stress #Qualche #commestibile #rimasto

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *