L’era dei creatori di audio è arrivata

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 12 Secondo

I creatori di audio sono un nuovo tipo di influencer, nato dall’ascesa fulminea dell’app di chat solo audio Clubhouse. Insieme, stanno attirando milioni di ascoltatori settimanali e costruendo follower online. Adesso, con il boom della Clubhouse e altre app social, come Twitter, che prendono spunto dal suo successo, stanno collaborando e collaborano con grandi marchi.

Audio Collective è una conseguenza del boom audio. La società, che ha annunciato la sua costituzione giovedì, offrirà pianificazione di eventi, consulenza sul marchio e supporto e comunità per i creatori che lavorano sul campo. I suoi fondatori hanno anche in programma di esercitare pressioni su Clubhouse per politiche di moderazione più forti, migliori approfondimenti e metriche delle prestazioni e strumenti di monetizzazione.

I 40 membri fondatori dell’azienda sono gli stessi creatori; ospitano talk show, meetup, gruppi di discussione e altri eventi di alto profilo e comandano molti milioni di follower. A differenza dei podcaster, che producono spettacoli modificati, si esibiscono per un pubblico interattivo dal vivo, proprio come gli streamer.

Il lavoro dell’Audio Collective si baserà sull’interno della Clubhouse Creator Pilot Program, che è stato annunciato a dicembre e mira a elevare gli utenti esperti dell’app. Offrirà anche servizi che la piattaforma attualmente non fornisce, come aiutare i marchi a produrre eventi e abbinarli ai creatori su Clubhouse.

Questo accade quando Clubhouse si avvicina alla fine di un primo anno esplosivo. Secondo la società di analisi Apptopia, l’app è stata scaricata più di 4,7 milioni di volte dalla sua introduzione lo scorso aprile. La società ha raccolto più di $ 100 milioni di finanziamenti a gennaio, collocando la sua valutazione a $ 1 miliardo. Alla luce della rapida ascesa di Clubhouse, aziende come Twitter e Facebook stanno correndo per replicare il successo del suo formato solo audio sulle proprie piattaforme. (Un rappresentante della Clubhouse non ha risposto a una richiesta di commento.)

Gli esperti del settore vedono l’audio interattivo come un’area entusiasmante che produrrà una nuova ondata di stelle e una serie completamente nuova di considerazioni. “Mai prima d’ora così tanti marchi, imprenditori, influencer e persone normali hanno avuto accesso immediato al loro pubblico più devoto”, ha affermato Adam Davidson, l’autore di “L’economia della passione. ” “Come ogni mezzo di trasformazione, offre nuove opportunità e nuove terrificanti insidie ​​e richiede una guida premurosa e costante. The Audio Collective è esattamente quella guida. “

“Clubhouse creerà gli influencer più potenti e di impatto del nostro tempo perché la voce è lo strumento più potente per comunicare che le persone hanno”, ha detto Farokh Sarmad, 26 anni, imprenditore e creatore di audio a Montreal che non fa parte dell’Audio Collective ma ha iniziato formare i propri gruppi di collaborazione su Clubhouse.

Talent scout, agenti e dirigenti di marketing stanno cercando in Clubhouse per trovare creatori e opportunità sconosciuti. “Siamo stati in grado di collaborare immediatamente con i creatori che abbiamo incontrato su Clubhouse con i marchi Fortune 10”, ha affermato Lindsay Fultz, vicepresidente senior delle partnership di Whalar, un’agenzia di marketing di influencer. I creatori dell’Audio Collective hanno lavorato con marchi come Showtime, Milk Bar e Cash App.

“Ognuno di noi riceve più richieste da marchi, agenzie, studi, organizzazioni”, ha affermato Francesca Hogi, 46 anni, una creatrice di Los Angeles con oltre 323.000 follower su Clubhouse. “Stiamo venendo contattati da altri creator che vedono che siamo in grado di creare una community e innovare e vogliono collaborare con noi”.

I membri fondatori di Audio Collective producono tutti i tipi di contenuti. Mir Harris ha prodotto una performance del musical Disney “The Lion King” su Clubhouse. Leiti Hsu organizza un popolare spettacolo di varietà per le cene. Kat Cole, ex dirigente d’azienda, ospita stanze incentrate sulla leadership.

Rembrandt Flores, uno dei fondatori di AgentC, un’agenzia di talenti e brand per i creatori di Clubhouse, ha detto che il suo telefono “squillava fuori dai guai” da quando ha lanciato la sua agenzia meno di una settimana fa. “Mi ricorda i giorni in cui Instagram è appena uscito, tutte queste agenzie sono nate da lì”, ha detto. “Ora c’è questo nuovo mezzo. Abbiamo stanchezza per foto e video, quindi è abbastanza rinfrescante che tu non debba preoccuparti di questo su Clubhouse. È così liberatorio. Questo nuovo gruppo di influencer dominerà il posatoio. “

Mentre Clubhouse continua ad aggiungere milioni di utenti entro il mese, ha conteso lamentele su incitamento all’odio, molestie e disinformazione. “Una delle cose in cui ci impegniamo come collettivo è aiutare a stabilire il tono della comunità Clubhouse”, ha detto la signora Hogi. Il gruppo prevede di spingere l’azienda a fornire moderazione ponderata e strumenti di sicurezza.

“Vogliamo che le persone abbiano esperienze sicure e positive sulla piattaforma e continuiamo ad essere i più accaniti sostenitori di strumenti di fiducia e sicurezza più forti e migliori”, ha affermato Catherine Connors, 49 anni, creatrice di audio a Los Angeles.

Alcuni creatori ritengono che l’app li stia vendendo sottocosto. Quando una persona si iscrive a Clubhouse, gli viene chiesto di seguire gli utenti suggeriti dall’app; molti di questi utenti sono investitori nell’app e i loro stretti collaboratori. L’obiettivo di Audio Collective è aiutare a elevare le voci creative.

Il signor Sarmad ha detto che altri gruppi e collettivi collaborativi stavano spuntando su Clubhouse, specialmente tra gli utenti più giovani. “Nello stesso modo in cui Viners si sono riuniti e gli Instagrammer si sono riuniti per crescere e collaborare sette anni fa, sta accadendo dietro le quinte di Clubhouse”, ha detto.

“Stiamo cercando di costruire alleanze insieme per dominare l’app in modo positivo”, ha aggiunto. “Tutto ciò che le persone vedono nelle stanze è il risultato di ciò che è accaduto giorni prima nei canali secondari. Tutti stanno formando gruppi di collaborazione “.

I creatori di Audio Collective affermano di considerarsi parte di un più ampio spostamento verso il lavoro indipendente, seguendo le orme di influencer di Instagram, YouTuber, star di TikTok e streamer di Twitch. “Ci consideriamo come una costruzione sul più ampio panorama dei media e dei creatori”, ha detto la signora Connors.

“Parte di ciò che vogliamo fare non è solo creare un modello di come l’audio può essere trasformato”, ha detto, “ma anche dare impulso alla cultura guidata dai creatori in modo che questa cultura non sia modellata dalle piattaforme e tecnologi, ma artisti, creativi e talenti “.

#Lera #dei #creatori #audio #arrivata

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *