Man mano che l’occupazione diminuisce, i dormitori universitari vanno oltre gli studenti

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 52 Secondo

Gli Stati Uniti hanno il più grande mercato di alloggi per studenti del mondo, che rappresenta 11 miliardi di dollari in investimenti immobiliari, secondo la National Apartment Association. E mentre la pandemia si trascina e sempre più università sentono la crisi di liquidità, il divario di dotazione tra campus tradizionali come Harvard e Yale e college più piccoli non farà che aumentare.

“Penso che vedremo davvero la storia di due città, ma anche la storia di due università”, ha affermato Laura Dietzel, partner e analista senior immobiliare di RSM, una società di contabilità.

La Cadence ha offerto un modello in affitto per camera da letto prima che fosse acquisito da Pebb Capital a settembre per $ 33 milioni in una partnership con Coastal Ridge Real Estate. Pebb sta pianificando una ristrutturazione da 12 milioni di dollari per convertire la proprietà in monolocali e appartamenti con una o due camere da letto, portando servizi e tocchi di design per attirare giovani professionisti, che si trasferiscono a Tucson a frotte, molti da stati vicini come la California, dove i prezzi degli immobili sono notevolmente più alti.

L’edificio si trova a cinque minuti di auto dalla University of Arizona, Tucson, il che lo rende ideale per gli studenti che vogliono vivere fuori dal campus. Una volta completati i lavori di ristrutturazione, gli affitti non saranno più offerti dalla camera da letto, ha affermato Jago, e si aspetta che il pool di affittuari cambierà in modo significativo.

“Diventeremo la prima proprietà multifamiliare del centro per i giovani professionisti”, ha detto, “e forse per gli studenti delle classi superiori o laureati, il tipo che vuole allontanarsi dalla marmaglia e dagli studenti universitari che vomitano fuori dal bar”.

Il mercato degli alloggi per studenti sta affrontando le stesse sfide di torri per uffici aziendali, entrambi colpiti dalla pandemia, ha affermato Patrick J. Sentner, vicepresidente esecutivo di CBRE, una società di servizi immobiliari commerciali.

“Ogni giorno che Covid si trascina, il dubbio e il dibattito su ciò che accadrà, dal punto di vista dell’ufficio con il ritorno al lavoro, sarà ancora ritardato fino a quando non avremo un vaccino”, ha detto. “Ed è esattamente quello che sta succedendo con gli alloggi per studenti”.

#Man #mano #che #loccupazione #diminuisce #dormitori #universitari #vanno #oltre #gli #studenti

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *