Maxine Cheshire, che ha raccontato gli scandali di Beltway, muore a 90 anni

Visualizzazioni: 11
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 8 Secondo

La famiglia ha annunciato la sua morte alla fine del mese scorso. Suo figlio Marc Cheshire ha detto che la causa era una malattia cardiaca.

“Abbiamo avuto problemi più sanguinosi con le colonne di gossip”, Mr. Bradlee ha detto Katharine Q. Seelye del New York Times nel 2005. Ha aggiunto che il lavoro della signora Cheshire aveva richiesto la sua infinita attenzione: “Ho passato più tempo con Max che con Woodward e Bernstein”.

Maxine Hall è nata il 5 aprile 1930 ad Harlan, Ky., Ed è cresciuta negli anni in cui la città mineraria conosciuta come “sanguinosa Harlan” era sconvolta dalle guerre sindacali, mentre i minatori combattevano per organizzarsi ei proprietari delle miniere brutalmente contrattaccare. Suo padre, Millard, un avvocato che aveva rappresentato i minatori, è stato quasi ucciso in più di un’occasione e indossava un giubbotto antiproiettile per lavorare. Sua madre, Sylvia (Cornett) Hall, che lavorava come assistente di suo marito, teneva una pistola in casa.

Dopo la morte di suo padre – per cause naturali – Maxine lasciò l’Università del Kentucky e tornò a vivere a casa, accettando un lavoro presso il giornale locale. Ma quando ha saputo che il proprietario del giornale, un intermediario elettrico locale e delinquente, aveva accusato di violenza la sua famiglia, la famiglia – sua madre, Maxine e due fratelli minori – ha lasciato la città nel cuore della notte. Si stabilirono a Knoxville e Maxine fu assunta come giornalista di polizia al Knoxville News-Sentinel.

Il suo editore in seguito le disse: “Ti ho assunto per guardare. Non è mai venuto in mente né a me né a nessun altro che tu avessi un cervello nella tua testa. ” Ma era molto brava nel suo lavoro.

Una volta ha pescato un portafoglio dalla tasca intrisa di sangue di un morto in modo da poterlo identificare e rispettare la scadenza, piuttosto che aspettare che lo facesse la polizia. Quando una donna è stata trovata morta in un lago, la signora Cheshire ha risolto il mistero dietro la sua scomparsa e Newsweek ha pubblicato un articolo sul suo lavoro di investigazione, con una foto che mostrava la sua dattilografia a piedi nudi alla sua scrivania, come era sua abitudine.

Al News-Sentinel, incontrò anche Herbert Cheshire, allora capo dell’ufficio della United Press, sebbene al momento della loro presentazione stesse imprecando, furiosa perché il giornale si rifiutava di pubblicare le foto che aveva scattato ai voti che venivano acquistati. Tuttavia, si sono sposati pochi mesi dopo, e quando il signor Cheshire è stato trasferito a Washington, lei lo ha seguito.

#Maxine #Cheshire #che #raccontato #gli #scandali #Beltway #muore #anni

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *