Mentre l’inverno colpisce il sud, un funzionario della Fed avverte che il cambiamento climatico rappresenta un rischio per le banche.

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 25 Secondo

Giovedì mattina un alto funzionario della Federal Reserve ha lanciato un severo avvertimento: le banche e gli altri istituti di credito devono prepararsi per le realtà di un mondo devastato dai cambiamenti climatici e le autorità di regolamentazione devono svolgere un ruolo chiave nel garantire che lo facciano.

“Le istituzioni finanziarie che non mettono in atto quadri per misurare, monitorare e gestire i rischi legati al clima potrebbero subire perdite eccessive sugli asset sensibili al clima causate da cambiamenti ambientali, da una transizione disordinata verso un’economia a basse emissioni di carbonio o da una combinazione di entrambi “, ha detto Lael Brainard, uno dei sei governatori della banca centrale con sede a Washington, in un discorso preparato per la consegna a un Istituto di finanza internazionale evento.

I suoi commenti vengono su uno sfondo cupo come tempo anormalmente freddo sconfigge il Texas, lasciando milioni senza elettricità e sottolineando che le autorità statali e locali in alcuni luoghi non sono preparate per eventi meteorologici gravi, che dovrebbero diventare più frequenti.

Tali interruzioni sono importanti anche per il sistema finanziario: comportano rischi per gli assicuratori, possono interrompere il sistema di pagamento e possono rendere rischiose scommesse finanziarie altrimenti ragionevoli. Ciò rende importante per la Fed capirli e pianificarli, hanno affermato sempre più spesso i funzionari della banca centrale.

La signora Brainard ha sottolineato che le società finanziarie stanno cominciando ad affrontare il rischio “rispondendo alle richieste degli investitori di portafogli rispettosi del clima”, tra gli altri cambiamenti. Ma ha aggiunto che anche i regolatori come la Fed devono adattarsi. Ha sollevato la possibilità che i supervisori delle banche possano aver bisogno di nuovi strumenti di vigilanza a causa delle sfide della supervisione del clima, che includono orizzonti temporali lunghi e precedenti limitati.

“L’analisi dello scenario può essere uno strumento utile” per valutare “le implicazioni dei rischi legati al clima in una vasta gamma di ipotesi”, ha detto la signora Brainard, chiarendo che gli scenari sarebbero distinti dagli stress test a tutti gli effetti.

Ha notato che è stato annunciato il Supervision Climate Committee della Fed lo scorso mese, lavorerebbe “per sviluppare un programma appropriato” per sorvegliare i rischi legati al clima delle banche. La Fed è anche co-presidente di una task force sui rischi finanziari legati al clima presso il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria, un gruppo di regolamentazione globale.

Pesare pubblicamente i rischi climatici è un nuovo territorio nuovo per la Fed. I funzionari hanno trascorso anni a girare in punta di piedi sull’argomento, che è accusato politicamente negli Stati Uniti. La banca centrale ha aderito solo completamente una coalizione globale si è dedicato alla ricerca sulla protezione del sistema finanziario contro il rischio climatico alla fine dell’anno scorso, e lo ha fatto di recente visto pushback dai legislatori repubblicani sulla possibilità di stress test bancari legati al clima.

#Mentre #linverno #colpisce #sud #funzionario #della #Fed #avverte #che #cambiamento #climatico #rappresenta #rischio #banche

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *