Milioni di persone devono affrontare la perdita di aiuti senza lavoro: “Senza di essi, sono morto nell’acqua”

Visualizzazioni: 36
0 0
Tempo per leggere:8 Minuto, 55 Secondo

Due programmi critici per la disoccupazione scadranno alla fine dell’anno, lasciando potenzialmente milioni di americani vulnerabili agli sfratti e alla fame e minacciando di mandare in cortocircuito una ripresa economica che ha già perso slancio.

Ben 13 milioni di persone ricevono pagamenti nell’ambito dei programmi, che il Congresso ha creato la scorsa primavera per espandere ed estendere il regolare sistema di disoccupazione durante la pandemia di coronavirus. I leader di entrambi i principali partiti hanno espresso il sostegno per rinnovare i programmi in qualche forma, ma il Congresso non è stato in grado di raggiungere un accordo per farlo. Non è chiaro come influenzeranno i risultati delle elezioni della scorsa settimana prospettive di un accordo.

Ciò significa che almeno per ora persone come Randy Williams devono prepararsi alla possibilità che siano a poche settimane dalla perdita del loro unico reddito.

Il signor Williams, 56 anni, ha perso il lavoro come manager in un Cracker Barrel della zona di Memphis nelle prime settimane della pandemia. I suoi sussidi statali di disoccupazione si sono esauriti il ​​mese scorso, lasciandolo fare affidamento su un’estensione di 13 settimane nell’ambito del programma federale Pandemic Emergency Unemployment Compensation, che termina a fine dicembre.

Il signor Williams sta già lottando per tirare avanti con il suo assegno settimanale di $ 275, il massimo consentito in Tennessee. È rimasto indietro per l’affitto, ha accumulato migliaia di dollari di debiti sulla carta di credito e si è rivolto a una dispensa gestita da una chiesa.

Anche con i benefici, “potrei essere rimasto indietro su questo o quello, derubando Pietro per pagare Paolo questo mese”, ha detto. “Ma senza di essa, sono morto nell’acqua.”

I programmi estesi di disoccupazione sono alcune delle ultime vestigia degli aiuti trilioni di dollari che il Congresso ha fornito attraverso una serie di misure di emergenza in primavera. Quella spesa – che includeva assegni diretti alla maggior parte delle famiglie statunitensi, $ 600 a settimana in sussidi di disoccupazione supplementari e centinaia di miliardi di dollari a sostegno delle piccole imprese – ha compensato il pedaggio finanziario della pandemia per molte famiglie e ha contribuito ad alimentare una ripresa economica inizialmente più forte di quanto si aspettassero molti meteorologi.

Tuttavia, gran parte di tale assistenza è scaduta durante l’estate. I guadagni economici sono rallentati in modo significativo da allora e gli studi lo hanno scoperto milioni di americani caddero in povertà mentre gli aiuti si sono prosciugati. I dati sull’occupazione pubblicati venerdì hanno mostrato che il numero di persone senza lavoro da più di sei mesi, la soglia standard per la disoccupazione di lunga durata, è salita di 1,2 milioni in ottobre, a 3,6 milioni.

Il calo dei benefici di fine anno potrebbe essere ancora più dannoso. Molte famiglie hanno esaurito eventuali risparmi hanno costruito quando era disponibile il supplemento di $ 600. Una moratoria federale sugli sfratti parziali dovrebbe scadere alla fine dell’anno, anche se potrebbe essere prorogata. E i controlli sui benefici non si limiteranno a diminuire, come hanno fatto durante l’estate, ma scompariranno.

“La rete di sicurezza ha ancora resistito fino ad ora, e penso che forse siamo stati cullati in un senso di compiacenza”, ha detto Andrew Stettner, esperto di sussidi di disoccupazione presso la Century Foundation, un gruppo di ricerca sulla politica progressista. “Stiamo solo mettendo le persone in questa situazione finanziaria davvero precaria in cui i danni della disoccupazione possono colpire davvero duramente”.

Quasi quattro milioni di americani stanno ricevendo benefici dal programma di compensazione pandemica. Quel numero è raddoppiato nell’ultimo mese e si prevede che aumenterà man mano che più persone raggiungono la fine dei loro sussidi statali, che durano 26 settimane nella maggior parte del paese.

Se il programma termina alla fine dell’anno, alcuni lavoratori potranno continuare a ricevere benefici nell’ambito di un programma federale non legato alla pandemia. Ma questi vantaggi non sono disponibili in alcuni stati, incluso il Tennessee, e non coprono alcuni tipi di lavoratori, come i liberi professionisti.

La scorsa primavera il Congresso ha creato un programma di emergenza separato, Pandemic Unemployment Assistance, per coprire le persone escluse dal normale sistema di disoccupazione, come liberi professionisti e lavoratori autonomi, nonché coloro che non possono lavorare a causa di problemi di assistenza all’infanzia legati alla pandemia e simili ostacoli. C’erano 9,3 milioni di persone in quel programma a metà ottobre, secondo i dati federali, anche se alcuni esperti del sistema di disoccupazione ritengono che la cifra sovrastimi il totale.

In ogni caso, milioni di persone rischiano di perdere i loro benefici. Molti economisti avvertono che il danno si estenderebbe non solo ai singoli lavoratori, ma all’economia più ampia.

“Quelle famiglie devono quindi ridurre drasticamente le loro spese, poi rimangono ulteriormente indietro sul loro affitto, e questo significa che i loro proprietari terrieri soffriranno e le imprese da cui avrebbero acquistato ne soffriranno”, ha detto Jesse Rothstein, economista di l’Università della California, Berkeley.

Gli economisti conservatori sostengono da tempo che i sussidi di disoccupazione possono essere controproducenti perché scoraggiano i destinatari dal cercare o accettare un lavoro. Questo argomento è stato convincente con molti legislatori repubblicani, che hanno combattuto per porre fine ai benefici estesi durante l’ultima recessione di un decennio fa e che sono stati scettici nell’offrire benefici più generosi durante la crisi attuale.

I progressisti, compreso il signor Rothstein, hanno ribattuto che gli effetti disincentivanti dei benefici sono piccoli, soprattutto quando i posti di lavoro sono scarsi, e che dare ai lavoratori un’ancora di salvezza consente loro di cercare posti di lavoro migliori. Negli ultimi anni, i ricercatori hanno anche utilizzato nuove fonti di dati per studiare cosa succede quando i benefici si esaurisconoe hanno trovato prove più chiare che la perdita dei benefici crea notevoli difficoltà alle famiglie.

Bruce Meyer, un economista dell’Università di Chicago e critico di lunga data dei sussidi di disoccupazione, ha detto di non essere convinto da molti dei tradizionali argomenti progressisti per l’assicurazione contro la disoccupazione. Ma ha detto che ha trovato i nuovi dati convincenti.

“L’assicurazione contro la disoccupazione non ti aiuta a trovare un lavoro migliore – ti impedisce di lavorare e fa deteriorare le tue capacità”, ha detto. “Ma ti impedisce di morire di fame.”

La minaccia di perdere i benefici è amplificata durante una pandemia. Matt Weis, chief program officer presso il National Able Network, un’organizzazione senza scopo di lucro con sede a Chicago, ha affermato di aver consigliato a lungo i cercatori di lavoro di cercare un “lavoro di sopravvivenza”, uno che pagherà le bollette mentre cercano un lavoro più stabile. Ma questo è un argomento più difficile da sostenere quando molte fonti di ripiego, come la vendita al dettaglio stagionale e il fast food, potrebbero comportare rischi per la salute.

“Sta solo mettendo le persone in una situazione davvero, davvero difficile”, ha detto il signor Weis. “Preservo la mia salute e la salute della mia famiglia restando a casa e non lavorando? OK, bene, come posso farlo? Ho le bollette da pagare. “

Gail Kulwicki, assistente sanitaria a domicilio a Muskegon, nel Michigan, ha una storia di problemi di salute, quindi quando il coronavirus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti, il suo datore di lavoro le ha detto di smettere di lavorare. Da allora è disoccupata.

L’assegno di stimolo di $ 1.200 e $ 600 a settimana in sussidi di disoccupazione extra sono stati un aiuto nella fase iniziale. La signora Kulwicki, che ha 71 anni e vive con il figlio adulto, è riuscita a saldare alcune bollette e ad accumulare risparmi. Ma con quei soldi esauriti, lei se la cava con le rimanenti indennità di disoccupazione, più la previdenza sociale e una piccola pensione. È abbastanza per pagare i suoi conti, ma a malapena.

“Con la disoccupazione scomparsa, avremmo dovuto trovare altri modi per portare reddito o non saremmo in grado di pagare le bollette”, ha detto. “Sarebbe pagare l’affitto, pagare l’elettrico e, OK, immagino che mangeremo spaghetti ramen per il mese.”

Con i suoi problemi di salute, tornare a lavorare nell’assistenza sanitaria a domicilio è fuori dal tavolo per il momento. Così sono molti altri tipi di lavoro. Quindi lei e suo figlio stanno guidando per l’app di consegna di cibo DoorDash a sere alterne, cercando di attutire la perdita dei suoi benefici il mese prossimo.

Democratica registrata, la sig.ra Kulwicki ha votato per l’ex vicepresidente Joseph R. Biden Jr. nelle elezioni presidenziali, ma è arrabbiata con entrambe le parti per non essere riuscite a raggiungere un accordo per aiutare persone come lei.

“Non apprezzo Washington che gioca alla politica con la mia vita”, ha detto.

Il Congresso può ancora estendere i programmi prima che scadano. Il senatore Mitch McConnell, il leader della maggioranza, ha detto la scorsa settimana che un nuovo pacchetto di aiuti sarebbe la massima priorità del Senato ora che le elezioni sono finite, sebbene abbia fornito pochi dettagli su ciò che sarebbe stato incluso.

“Si spera che le passioni partigiane che ci hanno impedito di fare un altro pacchetto di salvataggio si placheranno con le elezioni”, ha detto. “E penso che dobbiamo farlo, e penso che dobbiamo farlo prima della fine dell’anno.”

Ma i negoziati sono ripetutamente falliti e non è affatto certo che questo tentativo avrà successo. Le conseguenze delle elezioni – compreso il rifiuto del presidente Trump finora di accettare il risultato e le elezioni di ballottaggio in Georgia che decideranno il controllo del Senato – probabilmente cattureranno l’attenzione di Washington per settimane, e Trump potrebbe vedere pochi incentivi a spingere per un affare di stimolo.

Aneta Markowska, capo economista finanziario della banca d’investimenti Jefferies, ha affermato che mentre si aspettava un altro pacchetto di aiuti alla fine, qualsiasi ritardo potrebbe essere costoso, poiché le imprese falliscono ei lavoratori lasciano la forza lavoro, in alcuni casi in modo permanente.

“Il tempismo è importante”, ha detto la signora Markowska. “C’è il potenziale di cicatrici permanenti durante quel periodo che è molto più difficile da invertire. Non è solo questione di riaccendere le luci. “

Victoria Passmore sta cercando di evitare che la disoccupazione a breve termine si trasformi in una battuta d’arresto a lungo termine.

Quando ha perso il lavoro in una società di informazioni sanitarie a giugno, la signora Passmore, una madre single di 33 anni a Chicago, ha deciso di cogliere l’occasione per cambiare carriera. Ha lavorato per ottenere la sua certificazione come specialista in tecnologia dell’informazione e ha avviato un’attività con sua sorella che vende succhi sani. Conta su coloro che la sostengono una volta esaurita la sua indennità di disoccupazione.

“Odio dirlo, in realtà non ho troppa fiducia nel governo che abbiamo in questo momento, quindi non mi aspetto alcuna proroga”, ha detto la signora Passmore. “Dobbiamo capirlo da soli. Non c’è molto aiuto proveniente da più in alto. “

#Milioni #persone #devono #affrontare #perdita #aiuti #senza #lavoro #Senza #essi #sono #morto #nellacqua

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *