Mnuchin prevede di porre fine ad alcune strutture della Fed di emergenza

Visualizzazioni: 16
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 10 Secondo

WASHINGTON – Il segretario al Tesoro Steven Mnuchin ha detto che non prevede di estendere diversi programmi chiave di prestito di emergenza oltre la fine dell’anno, una decisione che potrebbe ostacolare la capacità del presidente eletto Joseph R. Biden Jr. di utilizzare i vasti poteri della Federal Reserve per attutire le ricadute economiche del virus.

Il signor Mnuchin giovedì ha detto che non estenderà i programmi della Fed a sostegno dei mercati delle obbligazioni societarie e del debito municipale, così come un programma che estende i prestiti alle imprese di medie dimensioni. I programmi scadono alla fine del 2020.

I programmi dell’era pandemica, che sono gestiti dalla Fed ma utilizzano i soldi del Tesoro per assicurare contro le perdite, hanno fornito un importante sostegno che ha ha calmato i mercati critici da quando il coronavirus ha preso piede a marzo. La loro rimozione potrebbe lasciare angoli cruciali del mondo finanziario vulnerabili al tipo di volatilità che si è riversata nel sistema finanziario a marzo. E chiedendo alla Fed di restituire i fondi inutilizzati, il signor Mnuchin potrebbe impedire al signor Biden Segretario del Tesoro entrante riprendere gli sforzi nel 2021.

“La Federal Reserve preferirebbe che l’intera suite di strutture di emergenza istituite durante la pandemia di coronavirus continuasse a svolgere il loro importante ruolo di sostegno per la nostra economia ancora tesa e vulnerabile”, ha affermato la banca centrale in una nota.

I programmi sono stati sostenuti da uno stanziamento di $ 454 miliardi creato come parte del pacchetto di risposta alle pandemie del governo. A causa del modo in cui è poteri di prestito di emergenza lavoro, Jerome H. Powell, il presidente della Fed, ha bisogno della firma del segretario del Tesoro per apportare modifiche importanti ai termini dei programmi. L’estensione della data di fine conta come una modifica sostanziale.

“Chiedo che la Federal Reserve restituisca i fondi inutilizzati al Tesoro”, ha detto giovedì Mnuchin in una lettera. Ha notato di essere stato “personalmente coinvolto nella stesura della parte rilevante della legislazione” e ha ritenuto che fosse intenzione del Congresso interrompere i programmi alla fine dell’anno.

Il signor Mnuchin ha accettato di estendere altri programmi di prestito di emergenza che non includono quel denaro del Congresso, compresi quelli che servono il mercato a breve termine per il debito aziendale, uno per i fondi del mercato monetario e uno che sostiene i prestiti governativi alle piccole imprese.

Consentire a molti dei più nuovi programmi della Fed di scadere in un momento in cui il virus continua a crescere, tenderà i Democratici a tormentare e potrebbe danneggiare l’economia proprio quando la nuova amministrazione entrerà in carica.

Molte delle strutture, tra cui quella che acquista debito statale e locale e un’altra che incoraggia le banche a concedere prestiti alle piccole e medie imprese, sono state utilizzate con leggerezza. Ma questo perché sono progettati come backstop, il che significa che i mutuatari li useranno probabilmente solo quando i tempi sono brutti. Con i casi di coronavirus in aumento, l’economia potrebbe peggiorare di nuovo, rendendoli più essenziali.

Molti dei programmi, compresi quelli che supportano le obbligazioni societarie, hanno funzionato convincendo gli investitori che la Fed è pronta a intervenire come sostegno. Rimuoverli ora potrebbe minare quella fiducia.

Se la Fed restituirà i fondi inutilizzati, un’amministrazione democratica non potrà semplicemente riavviare i programmi, perché lo stanziamento del Congresso non può essere utilizzato per fare nuovi prestiti dopo la fine dell’anno. Le agevolazioni avrebbero potuto essere estese solo perché i prestiti del Tesoro alla Fed – che a loro volta restituivano nuovi prestiti ad altre entità e acquisti di obbligazioni – erano già in essere. Ci vorrà un nuovo stanziamento o una soluzione più creativa per assicurare le strutture contro le perdite di credito.

Questa è la storia in via di sviluppo. Ricontrolla per aggiornamenti.

#Mnuchin #prevede #porre #fine #alcune #strutture #della #Fed #emergenza

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *