Muore a 83 anni François Catroux, Decorator of Choice for Aristocrats

Visualizzazioni: 26
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 19 Secondo

François Catroux, un designer affascinante per la famiglia Rothschild, oligarchi russi, principesse greche e arabe, stilisti, magnati dei media e miliardari sudamericani – quello che era conosciuto come il jet set – è morto l’8 novembre in un ospedale di Parigi. Aveva 83 anni.

La causa era un tumore al cervello, disse sua moglie, Betty Catroux.

Il signor Catroux era una star del cinema di bell’aspetto con un’abbronzatura perenne e un gusto per le auto sportive costose, il nipote di un noto generale francese e un’ereditiera spagnola e un compagno di scuola superiore di Yves Saint Laurent. Insieme a sua moglie, la signora Catroux, la snella bellezza androgina che era la musa e la compagna di giochi di Saint Laurent, il signor Catroux, nato algerino, era al centro della scintillante scena sociale degli anni ’70 di Parigi, una fantasia complicata in cui l’arte, moda e denaro si scontrarono.

Il signor Catroux era un autodidatta, con un occhio sofisticato, e il suo primo lavoro di design, quando aveva 30 anni, fu per Mila Schön, sostenitrice della moda italiana, che nel 1967 gli chiese di progettare il suo showroom in un palazzo milanese.

L’ha trasformata in un’astronave laminata bianca, Stanley Kubrick a titolo di Eero Saarinen, “Un teatro futuristico e minimalista a tutto tondo per la moda – esattamente giusto per i tempi”, ha scritto David Netto, l’interior designer e scrittore, nella sua monografia del 2016 su Mr. Catroux, “è stata fornita da un ingegnere e ha fatto scalpore nel mondo del design”.

Così come l’appartamento che condivideva con la signora Catroux sul Quai de Béthune, un parco giochi neo-futuristico fatto di vinile, pelle, plexiglass e acciaio, e fotografato da Horst P.Horst per Vogue, con la coppia vestita, piuttosto terrificante, in in tinta con il kaki di Saint Laurent e disteso su una panca in vinile.

“Il mio appartamento è accaduto durante l’anno rivoluzionario francese del 1968”, ha detto al signor Netto, “quando c’erano tutti contro tutto – e anche senza saperlo io ero contro tutto. Contro cose, quindi per due anni ho pensato solo a volumi e livelli, senza mobili … cuscini invece di un divano, un cubo per un tavolino … “

“Era una boule de neige, da lì è esplosa come una valanga” Il signor Catroux ha detto a James Reginato di Vanity Fair. “Voilà, la mia carriera è iniziata.”

François Philippe Frédéric Catroux è nato il 5 dicembre 1936 a Mascara, nel nord dell’Algeria. Suo nonno, George Catroux, era un generale e diplomatico francese che si unì a Charles de Gaulle nel movimento della Francia libera e in seguito prestò servizio come governatore generale dell’Algeria e ministro per il Nord Africa. Suo padre, André, gestiva le proprietà di famiglia a Mascara, che includevano un vigneto. Sua madre, Alphonsine Mallet, conosciuta come Sinette, era una casalinga.

Descrivendo la sua famiglia come “grand borghese”, i loro gusti, come disse in seguito il figlio, correvano a molti falsi mobili Luigi XI di cui era già irritato all’età di 5 anni. In un collegio cattolico di Orano, in Algeria, François incontrò Yves Saint Laurent, uno studente diurno, vittima di bullismo da parte dei compagni di classe. Quando si sono incontrati più tardi a Parigi, come il signor Catroux ha detto al signor Netto, non hanno mai parlato delle loro giornate a scuola insieme.

Dopo aver prestato servizio nell’esercito francese, il signor Catroux ha lavorato come scout di location per la rivista Elle e nel 1963 il signor Catroux ha trascorso sei mesi a New York, dove ha incontrato il decoratore Billy Baldwin, il compositore Cole porter, (che non gli piaceva, anche se approvava il suo appartamento al Waldorf Towers), l’architetto Philip Johnson (che lo ha invitato a trascorrere i fine settimana nella sua Glass House a New Canaan, Connecticut), la mondana Babe Paley e altre figure della società della metà del secolo.

Un decennio dopo, sarebbe tornato a Manhattan per lavorare agli appartamenti nella Torre Olimpica sulla Fifth Avenue, allora un grattacielo di vetro nuovo di zecca, per un barone di latta cileno di nome Antenor Patiño, e per Helene Rochas, il couturier francese.

Tornato a casa in Francia, il signor Catroux progettò una loggia per la baronessa Marie-Hélène de Rothschild, un’amica, sul terreno del suo castello fuori Parigi, così come parti dell’Hôtel Lambert della famiglia, mescolando le storiche collezioni dei Rothschild – i dipinti dei maestri olandesi, gli arazzi del XVII secolo e i mobili del XVIII secolo – con i suoi gusti modernisti.

Per una sala televisiva, ha tagliato gli arazzi Verdure del XVII secolo e ha rivestito i pavimenti ei divani componibili degli anni ’70 a forma di losanga con essi.

Il signor Catroux i clienti erano generazionali: I figli di miliardari cresciuti nelle sue case a Parigi, in Grecia o in Sud America tendevano ad assumerlo quando avevano la loro. Il signor Catroux stava ancora lavorando – in un hotel a Cartagena, in Colombia, tra gli altri progetti internazionali – quando ha saputo di avere il cancro alcuni anni fa.

“Sembrava questo playboy della Riviera”, ha detto Madison Cox, progettista di giardini e vedovo di Pierre Bergé, Il partner del signor Saint Laurent, in un’intervista telefonica, “ma stava anche lavorando sodo. È stato in grado di proiettare quel tipo di facilità che ha confortato i suoi clienti. Aveva un innato senso del vero lusso e delle cose ben fatte e lavorava per persone che si sforzavano di farlo e sapeva esattamente come produrlo. “

Per Diane von Furstenberg, un’amica da cinquant’anni, e suo marito, Barry Diller, ha progettato case a Los Angeles e nel Connecticut, così come il loro megayacht, Eos.

“Aveva quel lato militare, quindi le cose erano molto precise e simmetriche. Gli piacevano le cose in coppia “, ha detto la signora Von Furstenberg in un’intervista telefonica,” ma tutto era anche molto accogliente, quella grande intimità che non era mai pretenziosa, un lusso solo per te, da non mettere in mostra “.

Oltre a sua moglie, il signor Catroux lascia le loro figlie, Maxime e Daphné, e due nipoti.

Ha incontrato la signora Catroux in una discoteca di Parigi, quando lei si è fatta mandare da bere dal barista; ha incontrato il signor Saint Laurent allo stesso modo, anche se è stato il designer a mandarle da bere. Ha detto spesso che era molto intelligente nel gestire entrambi gli uomini.

Mentre per decenni la signora Catroux e il signor Saint Laurent hanno sbandato dentro e fuori dai guai – le loro piegature condivise e i periodi di ristrutturazione erano rinomati – il signor Catroux era al lavoro ogni giorno, brillante e presto.

“La verità è che è stata una grande storia d’amore”, ha detto il signor Netto. “Era questa persona misteriosa che non poteva essere catturata ed era perfetto per lei perché non ne aveva bisogno. Penso che adorasse il suo potere da gatto. Le era devoto e lei ha stabilito i termini. “

“Erano come Adamo ed Eva”, ha detto il signor Cox, “la coppia eterna.

“Sapevo che era quella giusta per me”, ha detto il signor Catroux al signor Reginato di Vanity Fair nel 2016. “Se mi sono perso questo, non c’era nessun altro. Non potevo mancare a questo. Stiamo insieme da 50 anni. Nessun rimpianto. Ma lei non è qualcosa di … normale. È un caso speciale. “

La signora Catroux sarebbe d’accordo.

“Non mi interessa la moda e non mi interessa il design e ho avuto i due geni in materia”, ha detto in un’intervista telefonica. “Potrei vivere in una stanza vuota purché ci fosse una bottiglia di vino e buona musica. Ma so cosa è bello. Sono stato così fortunato. È stata una vita da favola. “

#Muore #anni #François #Catroux #Decorator #Choice #Aristocrats

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *