Perché gli SPAC potrebbero lasciare gli investitori al freddo

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 4 Secondo

I disallineamenti sono evidenti.

Gli sponsor della SPAC dicono che stanno mettendo a rischio la loro reputazione, soprattutto se intendono ripetere il processo. Questo è il caso di sponsor seriali come l’investitore tecnologico Chamath Palihapitiya, il banchiere veterano Michael Klein e lo specialista di buyout Alec Gores. In alcuni casi, gli sponsor investono parte del proprio denaro nell’azienda che stanno acquisendo, allineando meglio i loro interessi. Ma ricorda che spesso hanno già ricevuto il 20% del business, quindi stanno giocando in parte con i soldi della casa.

Gli sponsor della SPAC cercano anche di coinvolgere investitori affermati e di marca per il loro lancio, il che conferisce legittimità al guscio vuoto. Ma per alcuni di questi investitori, si tratta semplicemente di ingegneria finanziaria. Non hanno alcun interesse unico in una SPAC, perché hanno la possibilità di riscattare i loro investimenti, più gli interessi, per un rendimento modesto ma prevedibile, quasi indipendentemente da ciò che accade con l’acquisizione. Se l’affare si rivela un grande vincitore, è un bonus.

Unicamente, lo sponsor non ha un dovere fiduciario nei confronti degli investitori nella società acquisita. Pochissimi sponsor cercano le cosiddette fairness opinion da terze parti per convalidare il prezzo che stanno pagando per un’acquisizione. E mentre gli investitori tradizionali pompano sempre più fondi extra nelle SPAC al momento di una fusione, in genere lo fanno a un prezzo inferiore rispetto agli investitori meno connessi.

Le SPAC cercano di differenziarsi promuovendo l’esperienza dei propri manager e le relazioni con le aziende che possono acquisire. Ma lo sponsor deve utilizzare il denaro raccolto in una SPAC entro due anni, nella maggior parte dei casi, o essere costretto a restituirlo. Ciò fornisce un incentivo per concludere un affare, piuttosto che concludere l’affare giusto al prezzo e al tempo giusti.

Secondo il servizio dati SPAC Research, ci sono più di 300 SPAC con circa 100 miliardi di dollari in contanti attualmente in cerca di acquisizioni. Poiché le SPAC in genere acquistano società cinque volte le loro dimensioni, grazie a investimenti esterni, ciò implica qualcosa come $ 500 miliardi di potenziale potere d’acquisto.

“Abbiamo un enorme problema di squilibrio tra domanda e offerta in arrivo. È inevitabile “, ha detto il signor Kawaja. “Sappiamo come andrà a finire.”

Niente di tutto questo per dire che il tradizionale processo di IPO è migliore del processo SPAC. Entrambi hanno vantaggi e svantaggi. È possibile che le SPAC diventino un modo abituale per alcuni tipi di società di diventare pubbliche.

#Perché #gli #SPAC #potrebbero #lasciare #gli #investitori #freddo

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *