Quasi un terzo dei musei statunitensi rimane chiuso da Pandemic, Survey Shows

Visualizzazioni: 27
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 8 Secondo

Al Museo di Storia Naturale di San Diego, e in istituzioni simili in tutto il paese, le sale espositive rimangono buie, gli atri vuoti, i dipendenti in prima linea congedati.

Judy Gradwohl, presidente e amministratore delegato del museo, ha deciso ad agosto di chiudere per il resto dell’anno e martedì in un’intervista ha dichiarato di ritenere di aver fatto la scelta giusta.

“Stiamo trovando ottimi modi per canalizzare la nostra energia nella programmazione online e fare progressi su una serie di progetti”, ha detto la signora Gradwohl, “invece di spendere tutto il nostro tempo cercando di capire come rimanere aperti in sicurezza”.

Ora un sondaggio dell’Alleanza americana dei musei, pubblicato martedì, chiarisce che quasi un museo su tre negli Stati Uniti rimane chiuso a causa della pandemia e la maggior parte di questi non ha mai riaperto dopo la chiusura iniziale di marzo.

Il museo di San Diego è una struttura di ricerca scientifica attiva che non dipende tanto quanto altri musei dal reddito dei biglietti. Ma, per altri, le questioni finanziarie stanno diventando critiche.

Degli 850 direttori di musei che hanno risposto al sondaggio, che è stato condotto nella seconda metà di ottobre, poco più della metà ha affermato che le loro istituzioni avevano sei mesi o meno della loro riserva finanziaria operativa rimanente. L’ottantadue percento ha dichiarato di avere a disposizione 12 mesi o meno.

Queste cifre sono simili ai risultati di il primo sondaggio condotto dal gruppo a giugno, indicando che, per i musei che hanno riaperto, alcuni mesi di attività con limitazioni di capacità non hanno fatto molta differenza.

“La situazione finanziaria dei musei statunitensi sta andando di male in peggio”, ha detto Laura Lott, presidente e CEO dell’American Alliance of Museums, in una dichiarazione che annuncia i risultati del sondaggio. “Quelli che hanno servito in sicurezza le loro comunità quest’estate non hanno entrate sufficienti per compensare i costi più elevati, specialmente durante un potenziale blocco invernale”.

Le istituzioni che hanno riaperto operano solo a circa un terzo della loro capacità, ha mostrato l’indagine. Poco più della metà ha licenziato o licenziato personale da marzo, con quasi il 70% dei dipendenti in prima linea, compresi quelli che lavorano nei servizi per gli ospiti, nei ricoveri e nella vendita al dettaglio.

I musei americani, che ricevono sussidi governativi inferiori rispetto alle istituzioni europee, sono stati particolarmente colpiti dalla pandemia. Fanno affidamento sulle donazioni e sulla vendita dei biglietti per tenere le porte aperte, ma da marzo sono diminuite o prosciugate. I direttori dei musei hanno riferito che, in media, si aspettavano di perdere circa un terzo del reddito operativo preventivato della loro istituzione nel 2020.

Quasi un direttore di museo su tre ha affermato che le proprie istituzioni sarebbero a rischio di chiusura definitiva se non avessero trovato finanziamenti aggiuntivi nei prossimi 12 mesi. Il 12% degli amministratori ha definito il proprio istituto un “rischio significativo” e il 17% ha affermato di “non sapere” se sarebbe sopravvissuto.

Alcuni musei hanno provato a spostare online i loro gala annuali di raccolta fondi, ma gli eventi virtuali, in media, non sono all’altezza degli obiettivi che le istituzioni si erano prefissate prima della pandemia, ha mostrato il sondaggio, portando solo circa i due terzi delle donazioni previste.

Alcuni musei più piccoli non sono stati in grado di resistere, in assenza di una solida base di donatori o di ulteriori aiuti finanziari da parte del governo. Il Museo World of Speed ​​Motorsports a Wilsonville, Oregon, ha annunciato a maggio che non avrebbe riaperto; il Tahoe Maritime Museum in California chiuso a luglio; e il Museo del KGB a Manhattan chiuso il mese scorso,

“Senza aiuto finanziario, potremmo vedere migliaia di musei chiudersi per sempre”, ha detto la signora Lott.

#Quasi #terzo #dei #musei #statunitensi #rimane #chiuso #Pandemic #Survey #Shows

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *