Recessione con una differenza: le donne devono affrontare un peso speciale

Visualizzazioni: 18
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 58 Secondo

Solo durante la seconda guerra mondiale, quando le donne erano urgentemente necessarie nelle fabbriche e negli uffici per sostituire gli uomini che erano nell’esercito, il governo stabilire una rete di vasta portata sovvenzionata a livello federale di asili nido e centri per l’infanzia in quasi tutti gli stati. Una volta che la guerra finì, così fece il supporto.

“Non puoi avere una madre contenta che lavora in una fabbrica di guerra se è preoccupata per i suoi figli, e non puoi avere figli che corrono selvaggi per le strade senza un effetto negativo sulle generazioni future”, il senatore Carl Hayden, un democratico dell’Arizona testimoniato nel 1943.

Le donne costituiscono circa la metà della forza lavoro del paese. Vanno dal livello base al professionista, vivono in aree urbane, suburbane e rurali e spesso si prendono cura di bambini piccoli e adolescenti. Ma gli oneri della recessione indotta dalla pandemia sono ricaduti in modo più pesante sulle donne a basso reddito e minoritarie e sulle madri single.

I membri di questi gruppi che si sovrappongono spesso hanno i programmi più imprevedibili, i minori benefici e sono meno in grado di permettersi la cura dei bambini. Svolgono la maggior parte dei lavori essenziali che non possono essere svolti da casa e, quindi, comportano il maggior rischio di esposizione al virus. Allo stesso tempo, rappresentano una quota sproporzionata delle industrie di servizi che hanno perso la maggior parte dei posti di lavoro. Il tasso di disoccupazione è del 9,2% per Donne nere e il 9 percento per Donne ispaniche.

Quando la pandemia ha prosciugato i lavori di pulizia della casa, Andrea Poe è riuscita a trovare lavoro di pulizia in un resort a Orange Beach, Ala., A circa 45 minuti di auto da Pensacola, in Florida, dove lei e la figlia di 14 anni , Cheyenne Poe, si era trasferita con una figlia maggiore, il suo fidanzato ei loro cinque figli.

Le famiglie erano indietro nell’affitto e minacciate di sfratto quando l’uragano Sally ha squarciato la costa a settembre. Per sfuggire alle inondazioni, si sono ammucchiati su due auto, sono andati a Biloxi, Miss., E hanno trascorso cinque notti in un parcheggio Walmart.

Ora la signora Poe e Cheyenne, che ha compiuto 15 anni, si trovano a Peoria, in Arizona, e vivono in una stanza nella roulotte di sua madre.

#Recessione #con #una #differenza #donne #devono #affrontare #peso #speciale

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *