Tribune Publishing, di fronte a un’acquisizione, aumenta le disponibilità liquide e le entrate digitali.

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 14 Secondo

Tribune Publishing, che possiede il Chicago Tribune, The Daily News e altri sette quotidiani metropolitani, ha notevolmente aumentato i suoi abbonati digitali e le entrate digitali lo scorso anno, ha detto la catena di giornali giovedì nella sua prima pubblicazione di utili da quando ha annunciato un affare il mese scorso da acquistare dall’hedge fund Alden Global Capital.

Tribune ha anche affermato di aver aumentato le sue disponibilità liquide nel corso dell’anno di $ 36,7 milioni, a quasi $ 100 milioni, e ha ridotto le sue spese operative totali di oltre $ 138 milioni.

Nel quarto trimestre, le entrate pubblicitarie di Tribune sono diminuite di oltre 32 milioni di dollari rispetto allo stesso trimestre del 2019, un netto calo in parte attribuibile alla pandemia di coronavirus, mentre le entrate complessive degli abbonamenti sono diminuite di 3,1 milioni di dollari anche se le entrate degli abbonamenti digitali sono cresciute di 5,4 milioni di dollari.

Il mese scorso, Tribune e Alden hanno annunciato che Alden avrebbe acquistato il 68 percento delle azioni della società che non possedeva già a una valutazione di 630 milioni di dollari, supponendo che i due terzi degli azionisti rimanenti di Tribune approvassero l’accordo. Alden possiede già dozzine di giornali in tutto il paese attraverso una filiale, MediaNews Group.

Terry Jimenez, che è stato nominato amministratore delegato di Tribune nel febbraio 2020, ha indicato in un comunicato stampa i guadagni digitali dell’azienda come parte del suo sforzo per mitigare “l’impatto negativo della pandemia Covid-19” e posizionare Tribune “per un futuro di successo. “

Tribune ha ottenuto circa 102.000 abbonati digitali nel 2020, un aumento del 30,5%, portando il totale a 436.000, ha affermato la società. I ricavi digitali, inclusi pubblicità digitale e abbonamenti, sono cresciuti di 16,5 milioni di dollari, pari al 57%.

“I passi che abbiamo intrapreso nel corso dell’anno per razionalizzare la nostra struttura dei costi, ridurre significativamente gli obblighi futuri, perseguire la crescita digitale e investire in contenuti di alta qualità hanno consentito a Tribune di creare una piattaforma per avere successo negli anni a venire”, ha affermato Jimenez .

Alden possiede già una partecipazione del 32% in Tribune, che ha acquisito alla fine del 2019. L’hedge fund, che ha sede a Manhattan, è noto per il taglio dei costi presso i giornali di sua proprietà per aumentare i margini di profitto. Nel gennaio 2020, Tribune ha offerto ampiamente buyout. Dopo che la pandemia arrivò negli Stati Uniti, tagliò definitivamente la paga di alcuni dipendenti, istituì permessi e anche chiuse parecchi uffici dei suoi giornali.

Tribune ha detto che, in ossequio all’accordo Alden, non terrà una teleconferenza per discutere l’annuncio dei guadagni.

#Tribune #Publishing #fronte #unacquisizione #aumenta #disponibilità #liquide #entrate #digitali

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *