A Minneapolis e in Georgia, la lotta per la giustizia razziale continua

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:39 Secondo
Fotografia di Chris Tuite / Shutterstock

Questa settimana è iniziata la testimonianza nel processo a Derek Chauvin, l’ufficiale di polizia di Minneapolis accusato di aver ucciso George Floyd, nel maggio del 2020. La morte di Floyd ha scatenato un’ondata di proteste in tutto il paese e qualcosa di simile a una nuova resa dei conti con il razzismo sistemico in America. Ma, mentre il processo Chauvin è in corso, in Georgia sono state firmate nuove politiche di voto radicali, che secondo i critici sono progettate per fallo difficile affinché le persone di colore esprimano i loro voti. Jelani Cobb si unisce a Dorothy Wickenden per discutere la risposta all’uccisione di George Floyd e come pensare all’attuale ondata di sforzi di repressione degli elettori in tutto il paese.

#Minneapolis #Georgia #lotta #giustizia #razziale #continua

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *