Come disegnare pensieri intrusivi

Visualizzazioni: 18
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 7 Secondo

Potresti pensare che tutti i cartoni provengano da pensieri e potresti non sbagliarti. Jason Adam Katzenstein, tuttavia, è specializzato nel disegnare certi tipi di pensiero, quelli che ti svegliano a 2 anni AM“WHAM!” E tieniti sveglio per ore, chiedendoti perché diresti qualcosa di così orribile al tuo igienista dentale quando non hai nemmeno idea di quale sia la sua posizione sul compostaggio. Questi sono i tipi di pensieri che ti fanno credere veramente che non dormirai mai più, finché non lo farai, e poi passerai il giorno successivo a ridere di te stesso di mezzanotte. Sono abbastanza fortunato da aver conosciuto Jason, e di aver avuto l’opportunità di chiedergli l’assicurazione personale di IRL che è normale sentirsi male per oggetti inanimati lasciati fuori sotto la pioggia. Ma per il resto di voi, beh, ricevete i suoi cartoni animati, dove le micro-ansie nate dal suo cervello altamente sintonizzato e brillante vengono lanciate nelle menti degli alberi e degli squali, di Amleto e di Anna Karenina. E, si spera, queste piante e protagonisti letterari super sensibili ti fanno sentire un po ‘più visto, un po’ meno solo. Basta non passare troppo tempo a soffermarsi su ciò che Jason pensa di te. . . . Sto scherzando, pensa che tu sia fantastico. –Emma Allen

Disegna con la mano sinistra o con la destra?

Destra.

Quale arte hai appeso alle pareti del tuo studio / sopra la scrivania?

Un poster del Festival of Animation Sick and Twisted di Spike e Mike del 1989 e un poster di Adrian Tomine Weezer.

Fai uno spuntino mentre disegni? In caso affermativo, su cosa?

Tendo a bere una quantità formidabile di caffè. E poi mi chiedo, perché il mio cuore batte così velocemente?

Ascolti musica o podcast mentre disegni? Se è così, specifica.

Sì! Ho disegnato “græ” di Moses Sumney e “Nina Simone and Piano”. Alcuni podcast che ho amato: “Citations Needed”, “Know Your Enemy”, “Bad Faith” e “You’re Wrong About”. La mia mano si muove in modo diverso a seconda di cosa sta suonando, e spesso guardo indietro a qualcosa che ho disegnato e ricordo cosa stavo ascoltando in quel momento.

Quale oggetto o ambientazione odi assolutamente disegnare?

Temo che suonerà banale, ma ho bisogno di amare ciò che sto disegnando. Parte della sfida per me è trovare il mio “in” per una composizione stimolante; come lo metto in scena in un modo che sia interessante per me? Come posso renderlo divertente?

Qual è il tuo preferito Newyorkese tropo dei cartoni animati o cliché (ad esempio, isola deserta, triste mietitore, torre di Rapunzel, ecc.)?

Sisifo. Amo un’immagine fissa che sembra in movimento. Amo anche l’assurdità esistenziale.

Se potessi cenare con un fumettista, vivo o morto, stasera, chi sarebbe?

George Grosz. Che fumettista brillante e senza paura. Vorrei poter disegnare accanto a lui e ascoltare le sue storie.

Cosa vorresti servire?

Siamo tedeschi, quindi. . . Cotoletta alla milanese? A meno che io non voglia sbalordirlo con innovazioni alimentari moderne e mangiamo, tipo, non croccanti.

Qual era il tuo cartone animato preferito (striscia o animazione) da bambino?

Ho guardato “Yellow Submarine” più e più volte. Ho letto un’antologia dei primi numeri di Lee / Ditko Spider-Man. Li amo ancora entrambi. Buon gusto, piccolo Jason.

Cosa hai speso per la prima volta Newyorkese controllo di vendita dei cartoni animati?

Era il 2014, quindi vado con un involucro di chipotle di pollo alla griglia al Jessi’s Coffee Shop e due grandi caffè caldi da Cup.

Se dovessi farti un tatuaggio (o un nuovo tatuaggio) proprio adesso, cosa vorresti ottenere?

Ci ho pensato troppo, e la risposta è un capodoglio che cade e una ciotola di petunie, e la ciotola di petunie sta pensando: “Oh no, non di nuovo”.

Cani o gatti?

Tutti e due. Ma i cani.

#disegnare #pensieri #intrusivi

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *