Guarda come disegnare tutti i libri non letti che pesano sulla tua coscienza | Il video del New Yorker | CNE | Newyorker.com

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:8 Minuto, 40 Secondo

[music chimes]

Ciao, sono Amy Kurzweil,

e ti mostrerò come disegnare cartoni animati letterari.

[jazz music]

Raccontami alcune delle tue migliori ispirazioni letterarie,

o opere letterarie preferite.

[Amy laughs]

È così difficile.

Mi sento sempre uno scrittore hacker

perché non ho una risposta a questa domanda.

Come, letteralmente ogni libro che leggo mi piace, questo è fantastico.

Mi piacciono solo i libri.

Mi piace tutto dei libri.

C’è una ragione particolare per cui pensi

perché sei attratto dal disegnare cartoni animati sulla letteratura?

Penso perché essere un fumettista per me

è stata una piccola deviazione a sorpresa nella mia vita.

Ho sempre voluto essere uno scrittore.

E poi ho scoperto che il disegno allevia il dolore della scrittura.

Quella era questa rivelazione

che ha reso la mia vita molto più piacevole.

[jazz music]

Qui abbiamo un topo molto erudito, ma sciocco

che tiene in mano una piccola briciola di biscotto, una madeleine.

E il topo sta pensando,

E improvvisamente il ricordo ritorna.

Il sapore era quello della piccola mollica di madeleine,

che la domenica mattina alle, punto punto punto.

E la didascalia di questo fumetto è

Se dai a un topo un biscotto francese.

Qualcosa di divertente in questo cartone animato

sono così tante le persone che non lo capiscono.

[both laughing]

Questo fumetto è un mashup

di Proust’s Remembrance of Things Past: Swann’s Way,

e se dai un biscotto a un topo.

Qual è l’episodio di Seinfeld

quando Elaine affronta l’editor di cartoni animati del New Yorker

sullo scherzo non ha senso,

e lui mi piaceva il simpatico gatto, fammi causa!

Penso che sia esattamente

qualcosa che cerco di tenere a mente

va bene, se vogliamo fare riferimento a Proust,

devi far entrare anche l’animale.

Hai davvero letto Proust?

Quindi qualcosa di divertente

è che in realtà non credo di aver letto

Se dai un biscotto a un topo.

[both laughing]

Ma ho letto, ho letto Proust.

Ho letto Proust all’università,

ed è abbastanza buono, come cinque stelle.

[Amy laughs]

Quindi dimmi un po ‘

su come si fa a disegnare un personaggio

dalla letteratura, e in particolare,

un personaggio che è stato disegnato

da un altro illustratore prima.

[bells ding]

[pleasant music]

[Amy] Tutto ok.

Inchiostrerò alcuni personaggi

dalla letteratura con la mia stretta mortale.

La mia insegnante all’asilo

ha cercato di convincermi a tenere la mia matita non in questo modo,

ma ho sfidato la buona istruzione degli insegnanti.

Quindi qui abbiamo Proust a letto.

Sì, ha i capelli un po ‘arruffati sulla fronte

perché non si alza dal letto da un po ‘.

Per il lavoro con linee sottili, mi piace usare questo Copic Multiliner.

Mi piace avere due diversi tipi di strumenti con cui lavorare.

Penso che renda le linee più dinamiche.

Il mio lavaggio qui è un mix di acquerelli in bianco e nero.

E mi piace usare il lavaggio per dare forma ai miei disegni.

Non sono così preoccupato per il realismo,

come da dove viene la luce,

ma uso il lavaggio per creare contrasto,

e per attirare l’attenzione su ciò che penso

è la parte più importante dell’immagine.

Personaggio successivo.

Sto disegnando un topo letterario diverso.

Questo è Stuart Little da uno dei primi libri

Ricordo che mia madre mi leggeva.

Quello che so di Stuart Little

è che è un topo di New York City,

ed è umano.

Quindi, ovviamente, indossa vestiti.

Se vuoi che qualcosa sia carino, dagli occhi grandi.

E ho questo anello di diamanti qui con Stuart per la scala.

Infine, abbiamo un personaggio

abbiamo visto tutti prima.

Quindi la domanda è: come posso farlo mio

rendendolo riconoscibilmente una cosa selvaggia?

Quindi in un modo lo faccio

è facendo chiaramente riferimento

la cosa selvaggia di Maurice Sendak

con la sua forma base.

Quindi, abbiamo le corna,

criniera pelosa di leone, occhi rotondi, sorriso a trentadue denti.

Ma la mia versione è più semplice.

Ho meno tratteggio incrociato di lui.

I miei occhi sono un po ‘più grandi, un po’ meno denti.

E aggiungo qualche firma anacronistica.

In questo caso, la mia cosa selvaggia

indossa le ciabatte e va a nuotare.

E aggiungo questo pensiero,

nel caso ci sia confusione sulla mia influenza.

[upbeat music]

Quindi, qui abbiamo una libreria.

E nella finestra, abbiamo diversi segni.

Il primo ti invita alle tre del pomeriggio per incontrare l’autore.

Il prossimo segnale ti invita alle 15:10

per twittare recensioni negative presso l’autore.

Il prossimo ti invita alle 15:25

per incontrare i genitori delusi dell’autore.

E alle 3:30, sei invitato a incontrare il coniuge dell’autore

che ha cresciuto i figli dell’autore

sullo stipendio di un lavoratore unico.

Quindi hai scritto libri.

Un memoir grafico, con un altro in lavorazione,

e ha anche collaborato con tuo padre sui libri.

È tutto ispirato dalla tua esperienza

nel mondo, promuovendo cose che hai scritto?

Non so perché lo pensi.

[both laugh]

Ho sicuramente scritto questo fumetto

dopo l’uscita del mio primo libro.

E mi sento come se avessi lavorato a un libro per così tanto tempo.

Sai, mi ci sono voluti sette o otto anni

per scrivere il mio primo libro.

Ero piuttosto giovane mentre ci stavo lavorando.

E tutto quello a cui riuscivo a pensare era essere pubblicato.

Sai, era giusto, e penso che questa sia la condizione

di molti autori, soprattutto giovani autori,

dove sono tipo, scriverò solo un libro

e mi salverà.

Tipo, mi libererà

in tutte le cose che ho sempre voluto.

E davvero non pensi a cosa succede dopo,

che è come, la vita continua.

[gentle piano music]

I libri sono difficili perché ce ne sono così tanti.

Uno dei migliori consigli sui fumetti che abbia mai ricevuto,

Stavo cercando di disegnare un muro di mattoni,

e un fumettista che ammiravo mi ha detto,

Non disegnare ogni mattone.

Sto pensando a questi libri

più come i contorni di edifici lontani.

Non sto finendo le mie battute.

Ciò che conta per la mia libreria

non è quello che sembra, ma quali libri ci sono dentro.

Quindi etichetterò alcuni di questi libri,

non tutti i libri, ci vorrebbe un’eternità.

Successivamente, userò il lavaggio per dare forma a questo scaffale,

ombre intorno ai libri.

Ma posso restare libero con esso,

perché questo è ancora sullo sfondo dell’immagine.

E attenendomi al mio non disegnare ogni lezione di mattoni,

Colorerò solo alcune spine

giusto per dare la sensazione che i libri siano di colori diversi.

Poi disegnerò una pila di libri,

che è qualcosa che odio davvero disegnare

a causa della sfida prospettica.

Mi aiuta a iniziare con la piccola curva della colonna vertebrale.

Poi dalle curve,

Creo queste linee sfuggenti.

Una serie di linee va in un modo,

una serie di linee va in un altro modo.

Disegnerò liberamente le pagine

con alcuni passaggi di una penna a linea sottile,

e metti questi libri su un tavolino.

Etichetterò solo il primo libro.

Questo è un libro che sto leggendo ora

di Ursula K. Le Guin.

Successivamente, passerò alla figura principale in primo piano,

usando una penna più spessa

perché questo è il soggetto dell’immagine.

E ho questa sedia da lettura.

Penso che sia importante che la tua sedia di lettura

è comodo o elegante.

In questo caso, la mia sedia non è né comoda né elegante,

ma è poco costoso.

Il libro più spesso sullo scaffale di casa mia,

personalmente non ho letto,

ma qualcuno è responsabile dell’esistenza di questa cosa,

e il fatto che dobbiamo portarlo con noi

ogni volta che ci muoviamo.

Si chiama On What Matters di Derek Parfit.

E, naturalmente, il volume due è più spesso del volume uno.

Sicuramente non può adattarsi a tutto ciò che conta

in un volume.

Quindi abbiamo il mio partner che legge attentamente ciò che conta.

E non nella foto sono io fuori scena

disegnare cartoni animati da qualche parte,

che sappiamo tutti è ciò che conta davvero.

[upbeat music]

Quindi qui abbiamo un uomo

di fronte a una grande cosa scorrevole.

E presenta, un po ‘tristemente,

a un gruppo di dirigenti

che stanno guardando attentamente la sua presentazione in PowerPoint,

che si intitola The Poetry of PowerPoint.

E l’etichetta in questa vignetta è Executive MFA.

Questo è, invece di disegnare personaggi letterari qui,

stai disegnando persone pseudo-letterarie.

Ma come disegnare una sorta di studente MFA,

il tipo aziendale,

e poi come combini quei due?

Quindi è stata una specie di sfida divertente.

Voglio dire, così come questo ragazzo che continua a ronzare

indossa solo un normale abito nero,

ma la sua cravatta ha un po ‘di questo pizazz.

Questo è in bianco e nero,

ma forse la sua cravatta è gialla e viola.

Sai?

E poi sai, questa donna che porta gli occhiali.

Ha questi perfetti bicchieri letterari rotondi,

anche se indossa una specie di completo abbottonato.

E poi quest’altra donna dall’altra parte della strada,

Immagino che abbia capelli di un grigio violaceo tinti in modo scioccante.

Questi sono tipi aziendali abbottonati,

ma desiderano

per un’esperienza letteraria più piena di sentimento,

e questo è ciò che ottengono.

Sai, ho dovuto nascondere la loro stravaganza letteraria

in questi come dettagli molto piccoli.

[bells ding]

[jazz music]

Ora disegnerò alcuni personaggi letterari,

il che significa che questo è il tipo di persone

potresti incontrarti nel tuo programma MFA, o in The Strand.

Penso che inizierò con la donna

dal mio fumetto esecutivo MFA.

La disegnerò come preferirebbe presentarsi.

Ha un bel dolcevita.

Indossa questa gonna angosciata.

Un po ‘a metà strada tra una gonna di jeans e una gonna scozzese.

Ovviamente sta portando una borsa da te sai dove.

Quindi qui sto usando il lavaggio per creare contrasto

e l’equilibrio nell’immagine.

I capelli più chiari si bilanciano con la gonna più chiara.

Scurisci le scarpe da ginnastica per bilanciare il maglione.

Il prossimo ragazzo è sicuramente qualcuno che incontreresti

nel tuo seminario sui racconti.

È stranamente alto e magro.

Indossa un vestito piuttosto semplice.

T-shirt semplice, jeans ripiegati.

Ha un taglio di capelli finto

sopracciglia alzate, occhiali, ovviamente.

Peli sul viso sperimentali.

Ha una matita dietro l’orecchio,

e un Moleskin in tasca.

E sta facendo un punto.

Ha molti, molti punti da sottolineare.

Il nostro ultimo personaggio qui potrebbe essere il mio preferito.

Questo è potenzialmente l’insegnante del tuo laboratorio di poesia.

È una signora anziana.

Ha i capelli lunghi e pelosi.

Ha questo maglione grande e comodo,

un sacco di gioielli, solo gioielli grossi e gocciolanti.

Ha gli occhiali da lettura

di cui ha effettivamente bisogno.

Ha gli occhi con un sacco di ombretti drammatici,

e lei indossa

solo le scarpe da ginnastica più comode che ha.

Dopo anni di seduta e scrittura, ha problemi alla schiena.

Quindi, ha davvero bisogno di proteggersi la schiena

con calzature comode.

[jazz music]

#Guarda #disegnare #tutti #libri #letti #che #pesano #sulla #tua #coscienza #video #del #Yorker #CNE #Newyorkercom

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *