Il piano di stimolo di Joe Biden contiene un esperimento sul reddito di base universale

Visualizzazioni: 10
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 44 Secondo

Martedì 9 marzo, Amy Castro Baker è rimasta in piedi sulla veranda anteriore e ha guardato i suoi due figli adolescenti salire su un autobus e andare a scuola insieme per la prima volta in un anno. Il suo senso di sollievo era profondo. Baker, ricercatore di mobilità economica e assistente professore presso la School of Social Policy & Practice dell’Università della Pennsylvania, aveva attraversato un periodo difficile, familiare alla maggior parte dei genitori, e in particolare alle madri lavoratrici. Nell’ultimo anno, aveva bilanciato le esigenze di un lavoro a tempo pieno con la supervisione della scuola online dei suoi figli, mentre cucinava, puliva e gestiva la casa come un genitore single. “Siamo nel punto in cui a casa mia è una scelta tra ciò che è più a rischio, COVID o la salute mentale dei miei figli “, ha detto Baker. “Non sono sicuro che avrei potuto gestire un altro mese.” Questi sono i tipi di difficoltà che l’American Rescue Plan, $ 1,9 trilioni disegno di legge contro la pandemia recentemente approvato dal Congresso, è stato progettato per affrontare. I vantaggi del disegno di legge potrebbero aiutare milioni di famiglie che stanno affrontando sfide simili e vivono in condizioni di precarietà finanziaria molto maggiore.

Il disegno di legge, che è stato firmato dal presidente Joe Biden giovedì, offre una serie di vantaggi destinati a far fronte alle difficoltà economiche causate da la pandemia. Nessun repubblicano ha votato per la legislazione, in gran parte basata sull’argomento che la pandemia finirà presto e l’economia non ha bisogno dell’aiuto. Ed è vero che alcuni aspetti della legislazione vanno oltre le richieste della pandemia, affrontando le disparità economiche che esistevano prima COVID-19 colpi. Il disegno di legge include disposizioni per dare pagamenti una tantum di quattordici centinaia di dollari a persone che guadagnano meno di ottantamila dollari all’anno e per aumentare l’assicurazione contro la disoccupazione di trecento dollari a settimana fino all’inizio di settembre. Ma è il credito d’imposta sui figli ampliato e completamente rimborsabile del piano, che vale trentaseicento dollari per ogni bambino sotto i sei anni e tremila dollari per quelli di età compresa tra sei e diciassette anni, che ha il maggior potenziale di cambiare il modo in cui gli Stati Uniti Gli Stati affrontano la povertà.

Un tipico credito d’imposta per i bambini può essere richiesto solo da persone che guadagnano abbastanza soldi per pagare le tasse in primo luogo, il che esclude coloro con un reddito da lavoro inferiore a duemilacinquecento dollari, in altre parole, quelli nel più disperato bisogno. Il nuovo credito d’imposta sui figli funziona in modo diverso: a partire da luglio, il governo federale invierà denaro contante ogni mese, fino a dicembre, ai genitori per ogni figlio che hanno indipendentemente dallo stato lavorativo della famiglia, e il saldo sarà versato una volta che le famiglie presenteranno il loro tasse l’anno prossimo. “In realtà manterrà e innalzerà il tenore di vita di milioni di donne e dei loro figli”, mi ha detto Heidi Shierholz, economista senior e direttrice delle politiche presso l’Istituto di politica economica, aggiungendo che spera che il credito diventi un vantaggio permanente. “Anche qui c’è anche un enorme angolo di giustizia razziale. Ciò aiuterà in modo sproporzionato le famiglie di colore e porterà in modo sproporzionato i bambini neri e ispanici fuori dalla povertà. Questo è rivoluzionario. “

In un certo senso, il credito assomiglia a proposte molto dibattute per istituire un programma di reddito di base universale, che ogni mese inviava denaro alle famiglie per aiutarle a tirare avanti. Un tale programma non è mai sembrato possibile negli Stati Uniti, ma le lezioni dalla crisi finanziaria del 2008, dalla presidenza Trump e dalla pandemia hanno cambiato ciò che i politici sono disposti a provare. “Segnale una svolta nel modo in cui affrontiamo alleviare la povertà e sostenere il lavoro di cura non retribuito delle donne che fa muovere l’economia”, mi ha detto Baker.

Uno dei pochi esperimenti su larga scala sul reddito garantito che si è svolto negli Stati Uniti dagli anni Settanta è attualmente in corso a Stockton, in California. Dopo la crisi finanziaria del 2008, Stockton ha visto uno dei più alti tassi di preclusione nel paese. Da febbraio 2019, la città invia cinquecento dollari al mese, finanziati da organizzazioni filantropiche, a centoventicinque persone, senza alcun vincolo. Il programma, chiamato Stockton Economic Empowerment Demonstration, è guidato dall’ex sindaco di Stockton Michael Tubbs, e ha appena rilasciato il suo primo lotto di dati. Baker e Stacia Martin-West, professore presso il College of Social Work dell’Università del Tennessee, Nashville, stanno guidando una valutazione continua dei risultati dello studio. Le lezioni che i ricercatori hanno appreso dai primi dodici mesi dell’esperimento possono contenere approfondimenti su come i pagamenti dei figli del piano di stimolo federale influenzeranno le famiglie che li ricevono e su come il governo può affrontare la disuguaglianza di reddito in futuro.

Uno dei maggiori problemi che devono affrontare le famiglie a basso reddito, mi ha detto Baker, è che i loro guadagni sono spesso imprevedibili di mese in mese. L’aumento dell’occupazione instabile dei gig e la fluttuazione dei turni di lavoro rendono difficile per le famiglie essere sicure che ci saranno abbastanza soldi per pagare l’affitto e acquistare cibo adeguato. Ciò, combinato con la natura imprevedibile delle spese, in particolare quelle relative ai bambini, porta le persone in questa posizione ad avere livelli elevati di stress e ansia, il che può rendere ancora più difficile per loro migliorare la loro situazione finanziaria. Una delle domande che guidano i ricercatori di Stockton è se pagamenti in contanti costanti possano ridurre la volatilità del reddito e se ciò possa portare ad altri vantaggi, come minore stress e maggiore flessibilità per cercare posti di lavoro migliori. Baker mi ha detto che i ricercatori sono entusiasti dei risultati finora. Nel primo anno del programma, i pagamenti mensili garantiti sembravano ridurre la volatilità del reddito mensile. I destinatari erano più stabili e in una posizione migliore per prendere decisioni ponderate sul futuro, fissare obiettivi e assumersi dei rischi. In definitiva, erano più propensi a passare dal lavoro part-time a quello a tempo pieno. Ciò è in diretto contrasto con l’argomento che i conservatori spesso sostengono riguardo a reddito di base universale, che l’invio di denaro alle persone disincentiverà il lavoro.

Nel caso della pandemia, Baker prevede che il credito d’imposta sui figli funzionerà più o meno allo stesso modo. “Ciò che la pandemia ha dimostrato è che i bisogni sono molto dinamici”, ha detto. “Qualcosa di appena trecento dollari al mese potrebbe fare la differenza tra avere o meno una babysitter, colmare o meno le lacune nei buoni pasto. La pandemia ha in qualche modo tirato indietro il velo su tutti i modi in cui le famiglie con bambini, in particolare, stanno cercando di cavarsela “. Dall’inizio dell’esperimento Stockton, i sindaci di oltre quaranta città in tutto il paese si sono impegnati a provare programmi pilota che comportano trasferimenti di denaro. Finora ne sono stati annunciati o lanciati dieci, in città come St. Paul, Pittsburgh, Oakland e New Orleans.

Quando le ho chiesto se fosse sorpresa di vedere l’idea del reddito di base universale abbracciata da un così ampio spettro di gruppi, Baker ha risposto di sì. Ma ha anche visto il cambiamento come parte di una tendenza storica più ampia. “Quando guardiamo indietro, ogni grande balzo che abbiamo nella rete di sicurezza sociale segue un calo economico che non va via, e poi un periodo di disordini civili”, ha detto. Ha notato che dopo il La grande recessione del 2008 c’è stato un prolungato declino economico, accompagnato da agitazione sia a sinistra che a destra dello spettro politico: Occupy Wall Street, il Tea Party, l’elezione di Donald Trump e Black Lives Matter, per esempio. Le norme politiche sono state rimosse e cose che prima erano impensabili ora sembrano vicine a diventare realtà. “Le persone si sono organizzate e respinte”, ha detto Baker. “Forse questo periodo di agitazione significa che il pubblico è pronto per una conversazione sul mercato e sulla rete di sicurezza”.

#piano #stimolo #Joe #Biden #contiene #esperimento #sul #reddito #base #universale

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *