Quando i compiti della scuola di legge sono più strani della finzione

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 9 Secondo

I professori di diritto amano gli ipotetici, più specifici sono, meglio è. Le sottigliezze legali sono spesso arcane (leggi: noiose); Ravvivare gli arcani con scenari di fantasia può aiutare gli studenti a cogliere il materiale (leggi: stai sveglio). Se un albero cade nella foresta e schiaccia l’ultimo panda rosso vivente, chi è responsabile? Secondo l’articolo II della Costituzione, Meghan Markle potrebbe candidarsi alla presidenza? “Un buon ipotetico è uno che è teoricamente plausibile ma quasi certamente non accadrebbe mai”, ha detto recentemente RonNell Andersen Jones, professore di diritto presso l’Università dello Utah. Per un decennio e mezzo, Jones, un ex impiegato di Sandra Day O’Connor, ha tenuto un seminario sul Primo Emendamento, concentrandosi sui dilemmi che sono stati creati o esacerbati dalle nuove forme di media. La maggior parte degli anni ha stimolato discussioni in classe con uno o entrambi i seguenti ipotetici: “Immagina che un importante social network vieti un potente oratore politico, come un presidente in carica” ​​e, per illustrare la linea sottile tra libertà di parola e incitamento alla violenza , “Diciamo che una folla si raduna fuori dalla Casa Bianca o dal Campidoglio, irritata e forse armata, e qualcuno si alzi di fronte alla folla e grida: ‘Entriamo e impicciamoli adesso!’ “Ha continuato,” Tra le molte sfide di vivere in questa epoca, una delle sfide surreali di essere un educatore legale è che devi continuare a riscrivere le tue lezioni. Ogni volta che accendo il telegiornale, quasi, devo tornare ai miei appunti e cancellare “Immagina, se vuoi. . . . “”

L’altro giorno, Jones ha convocato la riunione inaugurale del seminario sul Primo Emendamento di questo semestre, su Zoom. “Ehi, Darian, piacere di vederti”, ha detto a uno studente (maschio, cardigan, taglio di capelli alla moda). “Ciao, altro Darian”, ha detto a un altro studente (femmina, occhiali, normale taglio di capelli). È apparso uno studente di nome Joel Andersen. “Tua moglie ha già ricevuto il vaccino, Joel?” Jones ha chiesto.

“Il primo round”, ha detto Andersen.

“Fantastico”, ha detto Jones. (Una classe di scuola di legge nello Utah, si scopre, è proprio come una classe di scuola di legge ovunque, tranne per il fatto che tutti sono più gentili.)

Dopo la conversazione, Jones iniziò. “Fammi prendere un secondo qui per riconoscere l’enormità del momento”, ha detto. “Se le cose ti sembrano in questo momento come se non fossero normali, è perché questo non è categoricamente, assolutamente, indiscutibilmente un momento normale. Siamo al ventiduesimo giorno di un anno che sembra sia passato un decennio e uno in cui non è passato un solo giorno in cui non mi sia stato chiesto, come studioso di diritto costituzionale , per commentare alla stampa o al pubblico qualcosa di completamente nuovo, inaspettato e allarmante “. Gli studenti rimasero educatamente silenziosi. Per il momento, la fonte di tanta dell’enormità – l’uomo che aveva iniziato la settimana come la persona più potente del mondo e l’aveva conclusa scivolando nell’ignominia paludosa della Florida – rimaneva Colui che non si chiamerà.

Jones ha chiesto agli studenti: “Cosa rende questo momento entusiasmante per pensare a questioni di discorso e stampa e cosa lo rende scoraggiante?”

In pochi secondi, fu nominato. “Con Trump bandito da Twitter, è un attacco alla sua libertà di parola?” ha chiesto un altro studente, Kaleb Evans. “In un certo senso, è una piattaforma privata. Ma, in un altro modo, è davvero privato, dal momento che quasi chiunque può creare un account? Creare un account è gratuito e non ci sono restrizioni reali, credo. “

“In realtà ci sono pagine e pagine di restrizioni, ma nessuno di noi le legge”, ha detto Jones, smorzando la correzione con una risata.

Andersen ha sollevato l’esempio di WeChat, un’app cinese che ha più di un miliardo di utenti, di cui almeno diciannove milioni negli Stati Uniti. L’anno scorso, come parte della sua strategia anti-diplomazia contro il governo cinese, il presidente Trump ha firmato un ordine esecutivo che limitava la capacità degli americani di utilizzare l’app. Andersen si è chiesto se un tale ordine fosse coerente con il Primo Emendamento, soprattutto perché non era chiaro se app come WeChat fossero imprese commerciali standard, testate giornalistiche o entrambe.

Jones annuì. “Abbiamo costruito la nostra dottrina su una serie di presupposti”, ha detto. “Allora le ipotesi iniziano a cambiare e la dottrina tarda a raggiungerle. Questo è sempre stato vero, ma è incredibilmente vero in questo momento accentuato di caos costituzionale “.

Nella maggior parte dei quadrati Zoom degli studenti, la luce del pomeriggio stava svanendo. Un minuto prima della fine del periodo di lezione, Jones ha concluso la discussione: “Abbiamo un momento davvero emozionante davanti a noi questo semestre e non ci mancherà assolutamente il contenuto”, e le piazze sono scomparse. “Vai alla scuola di legge solo una volta”, ha detto Jones. “Vivi solo con i tuoi piedi nel periodo di tempo in cui sono piantati. È difficile trasmettere che prima di questo c’era una cosa come la normalità o la stabilità. E forse non importa. ” ♦

#Quando #compiti #della #scuola #legge #sono #più #strani #della #finzione

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *