Un libro di cocktail che dà vita a un tocco di classe

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 35 Secondo

Mescolare bevande tiki può sembrare un’impresa per il clima mite, ma agitando e mescolando la mia strada attraverso la bella e inventiva di Shannon Mustipher “Tiki: cocktail tropicali moderni“Ha fornito una spinta di serotonina tanto necessaria in questo inverno estremamente indoor. “Tiki”, uscito nel 2019, è uno dei pochissimi libri sui cocktail di un barista afroamericano. In esso, Mustipher intreccia la sua conoscenza attraverso una guida riccamente fotografata, presentando le ricette per i suoi drink bilanciati e bilanciati e, per coloro che hanno la sicurezza di improvvisare, delineando i principi per inventare i tuoi.

È immediatamente ovvio che Mustipher conosce il suo rum. Era la direttrice delle bevande al Gladys Caribbean, un rum bar a Brooklyn, prima che chiudesse sotto la pressione della pandemia a giugno, e il suo libro si impegna a trasmettere almeno un po ‘della storia del tiki ai suoi lettori. Nella prima ricetta, per un predecessore dell’Old-Fashioned chiamato Bombo, Mustipher suggerisce un rum in stile Navy o un rum extra-invecchiato o blackstrap, liquori che venivano usati quando la bevanda fu inventata, scrive. Prima che il mondo si spenga, probabilmente tirerei fuori il Bacardi Superior e lo chiamerei un giorno. Ora, senza programmi per la cena, o di viaggio, o di alcun piano, cerco ossessivamente le bottiglie suggerite da Mustipher: un rum bianco invecchiato per una variazione del Daiquiri, un rum bianco agricolo per un drink chiamato Royal Peacock, un rum giamaicano in vaso per un giro su un Mai Tai.

Mustipher prende la presentazione delle sue bevande altrettanto seriamente quanto gli alcolici che mescola in esse. Dopo essersi diplomata alla Rhode Island School of Design, ha lanciato speakeasy-Feste a tema complete di “pezzi di installazione”, compresi i frigoriferi della birra accatastati con gli anni Quaranta e lo champagne raffreddato nelle vasche da bagno. La sua passione per l’estro si insinua in “Tiki”. Una decorazione “non è mai un ripensamento o una decorazione arbitraria”, scrive Mustipher. “I contorni svolgono una funzione essenziale, coinvolgendo tutti i cinque sensi per completare la bevanda.” Per presentare la Flaneuse, un cocktail che richiede rum agricolo, sherry e sciroppo di cocco, suggerisce un fiore commestibile, uno spicchio di ananas disidratato e una foglia di banana. Per SOS Mai Tai, Mustipher spiega come creare un guscio di lime fiammeggiante usando una zolletta di zucchero imbevuta di rum a prova di 151. “Cospargere la cannella in polvere sulla fiamma creerà scintille impressionanti, anche se brevi”, scrive, prima di un paragrafo in grassetto di suggerimenti per la sicurezza.

Un anno dopo l’inizio di un pandemia globale, Mi prenderò qualsiasi brivido che posso provare. Così, in una recente notte di scuola di trentasette gradi, ho appollaiato una zolletta di zucchero su un Mai Tai, l’ho acceso finché non è diventato blu e ho agitato un barattolo di cannella sopra. Un bagliore arancione sparato a circa quattro pollici sopra il vetro, illuminando la cucina del mio minuscolo monolocale per meno di un secondo. Quando rimasi senza fiato, il fuoco era sparito e il mio bancone era ricoperto di cannella. La bevanda, però, era sublime.

#libro #cocktail #che #dà #vita #tocco #classe

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *