10 giocatori da tenere d’occhio nel torneo femminile NCAA

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 22 Secondo

Se c’è un tema nel torneo di basket femminile NCAA di quest’anno, è che tutto è completamente aperto, lasciando spazio all’emergere di nuove stelle e alle squadre per creare nuovi ricordi. Alcune delle più grandi star del gioco in questa stagione sono arrivate da underclassmen, con ottime prestazioni di giocatori del primo anno e studenti del secondo anno che si aggiungono ai loro curriculum, e promette di essere di più da dove proviene.

Caitlin Clark, Iowa

Clark guida la nazione nel punteggio con 26,7 punti a partita. I suoi 195 assist sono i maggiori del paese e i suoi 506 tentativi di field goal sono terzi. È così casualmente nelle prime classifiche di così tante categorie offensive che è facile dimenticare che è una matricola. Un potenziale incontro con la sua controparte di UConn, Paige Bueckers, negli ottavi di finale è la definizione di TV da non perdere.

Paige Bueckers, UConn

Bueckers, il giocatore dell’anno del Big East e la matricola dell’anno, lo è stato una delle migliori storie di questa stagione. Ha una media di 19,7 punti e 4,3 rimbalzi a partita, e ha giocato tutti i 45 minuti di una partita di straordinario contro la Carolina del Sud, colpendo il vincitore del gioco. Il suo record in carriera, 32 punti, è arrivato contro il St. John’s a febbraio.

Dana Evans, Louisville

La giocatrice dell’anno della Atlantic Coast Conference per la seconda stagione consecutiva, Evans è alta 5 piedi e 6 pollici, ma si è classificata 15 ° nella nazione in punti con 520. Una guardia senior, ha segnato in doppia cifra in tutte le sue 23 partite in questa stagione e 40 partite di fila in tutto, risalenti alla scorsa stagione. Ha una media di 1,3 ruba a partita e una percentuale di tiri liberi di 92,1.

Elissa Cunane, Stato della Carolina del Nord

Cunane è stato il giocatore più prezioso del torneo ACC e ha contribuito a guidare il Wolfpack verso un seme numero 1 a San Antonio. Un centro junior da 6 piedi 5 e originaria della Carolina del Nord, ha guidato la squadra con 16,6 punti e 8,1 rimbalzi a partita.

NaLyssa Smith, Baylor

Il giocatore Big 12 dell’anno, Smith ha una media di 18,6 punti e 9,2 rimbalzi a partita, mentre si è classificato secondo nella conferenza con una percentuale di field goal di 53,3. Attaccante junior, ha contribuito a portare Baylor al numero 2 del seme di San Antonio dopo aver segnato 23 punti in una vittoria di campionato contro il Texas. Nata a San Antonio, ha girato con una clip del 54,1% in questa stagione e ha avuto sei partite con almeno il 75%.

Di proprietà di McDonald, Arizona

Il giocatore Pac-12 dell’anno e un giocatore co-difensivo dell’anno, McDonald è uno dei migliori giocatori a due vie della nazione. Era il suo secondo anno consecutivo a guadagnare gli onori di difensiva. I suoi 19,4 punti a partita l’hanno portata alla media più alta della conferenza, e ha segnato in doppia cifra in tutte le 85 partite con i Wildcats dopo il trasferimento da Washington. È alta 5 piedi e 6 pollici ei suoi cinque rimbalzi a partita sono stati il ​​23 ° posto nella conferenza. Aveva anche 2,7 rubate a partita e la sua velocità la rende un’arma in transizione.

Ashley Owusu, Maryland

Il Maryland è pieno di talento, ma il suo cuore e la sua anima sono Owusu. I suoi 373 field goal si sono classificati al 23 ° posto nella nazione. Al secondo anno, guida i Terps nel punteggio con 18,3 punti a partita e assist con 5,8 a partita. Era una selezione unanime dei Big Ten e le sue capacità decisionali hanno aiutato il Maryland a raggiungere un rapporto tra assist e turnover di 1,69.

Aliyah Boston, Carolina del Sud

Si è parlato così tanto di Boston, la star generazionale dei Gamecocks. Boston era quinta nella nazione con 74 muri e 14a con 11,7 rimbalzi a partita. Al secondo anno in avanti, ha nuovamente portato il South Carolina a un titolo della Southeastern Conference. A 6 piedi e 5 pollici, è un due volte difensore dell’anno SEC e una presenza inevitabile sul pavimento.

Haley Jones, Stanford

Stanford è stata dominante e Jones è una grande ragione. Una guardia 6-1, ha il potenziale per prendere il controllo delle partite, anche se i suoi 13 punti e 7,7 rimbalzi a partita non saltano fuori dalla pagina delle statistiche. Sa sparare e lavorare nella pittura, ed è il cuore del cardinale.

Rhyne Howard, Kentucky

Due volte giocatore SEC dell’anno, Howard era 25 ° nel paese con 20,7 punti a partita e ha guidato i Wildcats con 7,3 punti. Ha segnato in doppia cifra in 70 delle sue 79 gare in carriera. Al secondo anno, è nella stessa conversazione con le ex star della Carolina del Sud Tiffany Mitchell e A’ja Wilson, giocatori che si sono guadagnati il ​​titolo di giocatore dell’anno SEC due volte prima di diventare senior. È l’unico giocatore di Power 5 a fare una media di più di 20 punti a partita.

Altri da guardare: Jenn Wirth, Gonzaga; Hannah Sjerven, South Dakota; Michaela Onyenwere, UCLA; Charli Collier, Texas.

#giocatori #tenere #docchio #nel #torneo #femminile #NCAA

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *