Barry Alvarez, direttore atletico del Wisconsin, andrà in pensione

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 3 Secondo

Barry Alvarez, l’allenatore di calcio più vincente dell’Università del Wisconsin, si ritirerà dal suo incarico di lunga data come direttore atletico della scuola alla fine di giugno, ha detto martedì.

L’annuncio di Alvarez, che ha compiuto 74 anni a dicembre, è stato ampiamente atteso in giro per l’università e durante la Big Ten Conference, che ha aiutato pastore verso una stagione calcistica ridotta durante la pandemia di coronavirus. La sua partenza lascerà il Wisconsin senza la presenza quotidiana di un pilastro per decenni, che ha supervisionato l’enorme crescita nel dipartimento atletico e ha ricostruito il suo programma di calcio in una moderna centrale elettrica del Midwest.

“È stato un onore far parte dell’atletica del Wisconsin e sono molto orgoglioso di tutto ciò che abbiamo realizzato negli ultimi tre decenni”, Alvarez ha detto in una dichiarazione martedì mattina.

L’università non ha annunciato immediatamente un successore.

Sebbene Alvarez abbia trascorso più anni come direttore atletico dell’università, il suo mandato di 16 stagioni come allenatore di calcio è il fondamento della sua eredità pubblica a Madison. Sotto Alvarez, che divenne il capo allenatore nel 1990 ed ereditò un programma che aveva vinto nove partite nelle sue quattro campagne più recenti, il Wisconsin andò 118-73-4. I Badgers hanno vinto il Rose Bowl tre volte durante la corsa di Alvarez, così come un trio di campionati Big Ten, e ha allenato Ron Dayne durante la sua stagione 1999 vincitrice dell’Heisman Trophy.

Alvarez si è dimesso dalla carica di allenatore di calcio dopo la stagione 2005 – anche se in seguito ha allenato due partite sulla base della recitazione, andando 1-1 – e alla fine è diventato il direttore atletico dell’università. Le squadre del Wisconsin hanno vinto 16 campionati nazionali mentre dirigeva il dipartimento atletico, che si è trasformato in un’impresa che è arrivata a raccogliere più di $ 148 milioni all’anno, circa il doppio delle sue entrate da quando Alvarez ha seguito Pat Richter come direttore atletico.

Ma il successore di Alvarez dovrà affrontare le ripercussioni della pandemia, che ha rovesciato le finanze dei dipartimenti atletici a livello nazionale e ha portato a tagli di bilancio e permessi in Wisconsin. La scorsa settimana, il Wisconsin ha stimato un deficit di $ 35 milioni per l’atletica questo anno fiscale, una somma enorme ma molto inferiore ai $ 100 milioni di Alvarez. avvertito pubblicamente circa la scorsa estate, quando le prospettive per le stagioni di calcio e basket erano incerte.

Il virus ha anche posto problemi medici al Wisconsin, che ha lottato con il virus lo scorso autunno, proprio come lo stato nel suo insieme. Ma Alvarez e altri funzionari del Wisconsin erano tra coloro che negli sport universitari che rilasciato dati regolari sui casi all’interno del reparto atletico. Non c’era, disse Alvarez, “niente da nascondere”.

“Gli allenatori a volte sono riluttanti a distribuire un rapporto di scouting, eccetera”, ha detto Alvarez in un’intervista a dicembre, dopo che altre scuole, comprese alcune della Big Ten, si erano ripetutamente rifiutate di rivelare informazioni sul caso. “Questa è vecchia scuola. Molti allenatori sono paranoici – questo viene fornito con gli affari – ma abbiamo ritenuto che fosse più serio “.

All’inizio dell’autunno, quando i Big Ten hanno cercato di giocare a calcio dopo aver inizialmente scelto di non competere nel 2020 a causa della pandemia, Alvarez ha svolto un ruolo enorme e ha guidato il comitato che ha valutato i potenziali approcci alla programmazione delle partite.

Alvarez è l’ultimo luminare della conferenza a congedarsi. Jim Delany, commissario della lega per più di due decenni, si è ritirato all’inizio del 2020. E James J. Phillips, direttore atletico della Northwestern dal 2008, è recentemente diventato il commissario della Atlantic Coast Conference.

#Barry #Alvarez #direttore #atletico #del #Wisconsin #andrà #pensione

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *