Baylor è il seme migliore in una regione di pesi massimi

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 39 Secondo

Nonostante una sconfitta contro l’Oklahoma State venerdì sera, Baylor potrebbe trovarsi in una lotta per il titolo in quanto si appoggia a tre guardie iniziali: Jared Butler, MaCio Teague e Davion Mitchell.

Baylor ha avuto il miglior inizio nella storia del programma, con 18 vittorie consecutive, e ha vinto il titolo Big 12 di regular season per la prima volta. L’ultima volta che i Bears conquistarono il titolo di una conferenza fu nel 1950 come co-campione e nel 1948 come vincitore assoluto. La competenza di Baylor – ha guidato il campionato nel tiro da 3 punti in questa stagione – potrebbe aiutare a invertire le sue difficoltà negli ultimi tempi.

La squadra ha perso solo due delle 24 partite in questa stagione, ma ha dovuto affrontare un lungo recupero dalle tre settimane trascorse in pausa a febbraio a causa dei protocolli del coronavirus. Nella prima partita di ritorno dei Bears, hanno battuto a malapena l’Iowa State, che si è classificato 10 ° nei Big 12, e hanno assorbito la loro prima sconfitta nella partita successiva, contro Kansas.

Problemi simili sono emersi durante il torneo Big 12. Baylor ha realizzato un record stagionale di 21 palle perse in una vittoria contro il Kansas State giovedì, poi ha perso dopo un secondo tempo avanti e indietro contro l’Oklahoma State venerdì, 83-74, non riuscendo a raggiungere la partita per il titolo del torneo.

Prima della pausa di febbraio, la difesa di Baylor era una delle più forti della nazione. Da allora, anche Mitchell, il difensore dell’anno dei Big 12, non ha potuto impedire alla sua squadra di concedere buoni tiri agli avversari, il che ha permesso a Cade Cunningham di inchiodare 3s back-to-back e Oklahoma State di fare un parziale di 13-2 per chiudere. fuori la vittoria.

“Siamo venuti qui con la mentalità che eravamo già campioni dei Big 12”, ha detto la guardia di Baylor Mark Vital dopo la partita. “Dobbiamo cambiare la nostra mentalità per tornare ad essere affamati. Ora che siamo stati lanciati, abbiamo un chip sulla spalla “.

Un ritorno all’energia di inizio stagione potrebbe significare che Baylor incontra finalmente Gonzaga in finale, recuperando una partita a Indianapolis che è stata annullata a dicembre a causa di test virus positivi all’interno del programma di Gonzaga. – GILLIAN R. BRASSIL

Villanova, che ha vinto i campionati nazionali 2016 e 2018, non si aspettava di trovarsi in questa posizione a inizio marzo.

I Wildcats hanno conquistato il titolo della stagione regolare della Big East Conference con una vittoria su Creighton, ma dopo la partita hanno appreso che il loro playmaker, Collin Gillespie, che aveva una media di 14 punti e 4.6 assist, si era strappato un legamento al ginocchio sinistro e non poteva giocare più a lungo in questa stagione.

“È il cuore e l’anima del nostro programma”, ha detto l’allenatore Jay Wright dichiarazione dopo l’annuncio dell’infortunio di Gillespie. “Sappiamo di non poterlo sostituire.”

Poi Justin Moore, uno dei marcatori più affidabili di Villanova, si è slogato una caviglia nella prima metà della partita successiva, una sconfitta contro il Providence nel finale di regular season. Villanova ha subito perso contro Georgetown nel torneo Big East, e anche se ha segnato 10 punti in 27 minuti, Moore non si è allenato il giorno successivo, secondo un portavoce della squadra.

Il 72-71 ribaltato da Georgetown ha messo fine alle possibilità di Villanova di prolungare il suo regno al torneo Big East. Aveva vinto ogni titolo dal 2017. – GILLIAN R. BRASSIL

I Gators faranno la loro quarta apparizione consecutiva in un torneo, ma la Florida sarà senza la presenza in campo di un giocatore che immaginava sarebbe stato una star per tutta questa stagione.

Keyontae Johnson, un attaccante junior che è stato votato come giocatore dell’anno in preseason dalla Southeastern Conference, non gioca da dicembre, quando è crollato durante una partita al Florida State. Ne è seguito un turbinio di speculazioni sulla sua salute, ma la famiglia Johnson ha dichiarato in una dichiarazione il mese scorso che “l’emergenza medica non era correlata o il risultato di una diagnosi Covid precedente o attuale”.

Ma fino a quando la famiglia di Johnson non ha parlato, il suo collasso aveva provocato conversazioni e speculazioni nel mondo dello sport universitario su come il virus potesse mettere in pericolo gli atleti.

Johnson spera di iniziare le attività di basket quest’estate, ma ultimamente ha lavorato con la squadra come scout.

“In passato, abbiamo avuto alcuni ragazzi, in alcuni casi, in cui i giocatori si sono fatti male e mentalmente se ne sono andati, si sono disimpegnati”, ha detto Johnson al sito web dei Gators. “Volevo imparare da quello e rimanere fidanzato. Questo era il modo migliore in cui potevo imparare anche senza giocare e ancora studiare ragazzi, studiare squadre, studiare giochi. Mi piace.” – ALAN BLINDER

L’allenatore Roy Williams della Carolina del Nord ha trascorso la maggior parte della stagione 2019-20 frustrato quando i Tar Heels hanno raggiunto un record di 14-19. “Ho provato ogni superstizione quest’anno e mi sono preso a calci la coda ogni volta”, ha ricordato in un’intervista lo scorso marzo.

UNC è sembrato almeno un po ‘più simile a se stesso in questa stagione e inizierà il torneo con un record di 18-10, comprese due vittorie sul suo arcinemico, Duke. La scorsa settimana, durante il torneo della Atlantic Coast Conference, la Carolina del Nord ha battuto Notre Dame di 42 punti, il secondo più grande margine di vittoria nella storia del torneo ACC. Armando Bacot, il tiratore più preciso dell’ACC, aveva 20 punti e 13 rimbalzi quella notte.

E la difesa dell’UNC ha mostrato lampi di brillantezza, guidando la conferenza in rimbalzi durante la stagione regolare. – ALAN BLINDER

Ciao, Hokies. Non ti abbiamo visto molto ultimamente.

Virginia Tech entra nel torneo dopo aver giocato solo tre partite dalla vittoria del 6 febbraio a Miami. Dopo quella vittoria, i funzionari della conferenza hanno annullato cinque partite della Virginia Tech a causa di problemi legati al virus, lasciando agli Hokies poche possibilità di mostrare il loro capocannoniere, Keve Aluma, o una difesa in rimbalzo che era tra le migliori della lega in questa stagione. – ALAN BLINDER

  • N. 1 Baylor (22-2) contro N. 16 Hartford (15-8)

  • N. 8 North Carolina (18-10) vs.N.9 Wisconsin (17-12)

  • N. 5 Villanova (16-6) contro N. 12 Winthrop (23-1)

  • N. 4 Purdue (18-9) contro N. 13 North Texas (17-9)

  • N. 6 Texas Tech (17-10) contro N. 11 Utah State (20-8)

  • N. 3 Arkansas (22-6) contro N. 14 Colgate (14-1)

  • N. 7 Florida (14-9) contro N. 10 Virginia Tech (15-6)

  • N. 2 Ohio State (21-9) contro N. 15 Oral Roberts (16-10)

#Baylor #seme #migliore #una #regione #pesi #massimi

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *