Chi sono le squadre dei tornei NCAA in attesa di sostituzioni a causa del Covid-19?

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 6 Secondo

L’allenatore del Colorado State Niko Medved, la cui squadra ha concluso 18-6, 14-4 alla Mountain West Conference, domenica ha detto ai giornalisti che non credeva che il torneo NCAA avrebbe avuto bisogno di una squadra sostitutiva, figuriamoci due.

“Vuoi essere in March Madness”, Adam Thistlewood, attaccante junior per lo stato del Colorado, ha detto a The Denver Post. “Ma non possiamo soffermarci su questo. Dobbiamo concentrarci sulla NIT in arrivo. “

Louis Coach Travis Ford, la cui squadra era in bolla dopo aver terminato 14-6, 6-4 nella Atlantic 10 Conference, ha detto al The St. Louis Post-Dispatch che ha preparato la sua squadra all’apparente inevitabilità di giocare la loro prima partita del NIT sabato.

“Lo sapevano e sembravano delusi, ma non riuscivo a vedere alcuna vera emozione”, ha detto.

Un portavoce del Mississippi ha detto che la squadra sarebbe pronta a recarsi a Indianapolis se fosse stata scelta, ma per il resto non vedrebbe l’ora che arrivi il NIT

Kansas e Virginia si sono ritirati dai loro tornei della conferenza dopo i test positivi per il coronavirus associato al personale di livello 1 nel programma. Entrambe le squadre devono avere sette giorni consecutivi di test negativi prima del loro arrivo e poi due test PCR negativi all’arrivo ad almeno 12 ore di distanza l’uno dall’altro con una camera d’albergo in quarantena tra i test per poter giocare, ha detto Dan Gavitt, vicepresidente senior della NCAA per il basket. Lunedi. Il protocollo in sette test include anche le persone in una festa di viaggio di ogni squadra di un massimo di 34 persone. Ogni squadra ha bisogno solo di cinque giocatori idonei per partecipare, rendendo meno probabile che qualsiasi squadra sostitutiva riceva la chiamata.

L’allenatore della Virginia Tony Bennett ha detto che la maggior parte della sua squadra rimarrà in quarantena fino a giovedì a causa del rilevamento dei contatti. I Cavaliers, testa di serie numero 4 nella regione occidentale, non si recheranno in Indiana fino a venerdì e dovranno comunque sottoporsi a due giorni di test negativi prima della partita di sabato sera con il numero 13 Ohio. La NCAA ha essenzialmente fatto della Virginia un’eccezione dopo aver inizialmente detto che le squadre dovevano arrivare entro e non oltre lunedì sera, ha detto Gavitt.

“Loro, come ogni singola squadra e ogni individuo qui, avranno sette giorni di test negativi”, ha detto Gavitt. “È assolutamente un requisito. Se ciò non fosse potuto accadere, non avrebbero potuto partecipare al torneo “.

#Chi #sono #squadre #dei #tornei #NCAA #attesa #sostituzioni #causa #del #Covid19

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *