Con 17 giochi, la NFL si evolve per la generazione di streaming

Visualizzazioni: 4
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 19 Secondo

Veniamo a lodare il programma di 16 partite della NFL, ma anche a seppellirlo.

La stagione regolare di 16 partite è stata l’ideale platonico della programmazione sportiva professionistica per 43 anni, in parte perché il numero 16 stesso è un quadrato perfettamente divisibile, perfetto di simmetria quasi spaventosa. Il programma di ogni squadra potrebbe essere facilmente suddiviso in un numero pari di partite di divisione e incontri di interconferenza. Con l’aggiunta di una settimana di addio nel 1990, il programma di 16 partite ha occupato quasi esattamente un terzo dell’anno solare, rendendo la stagione calcistica completa ma vivace e intensa, a differenza delle estese stagioni di 82 partite NBA e NHL che quasi si sovrappongono. .

Sfortunatamente, il programma delle 16 partite sta seguendo la strada del casco di pelle. La NFL ha annunciato ufficialmente martedì che la sua stagione regolare si sarebbe estesa a 17 partite, timbrando una mossa i proprietari del team si stanno preparando da oltre un anno. Addio, numeri pari e benchmark statistici familiari! Saluta invece i Super Bowls che si svolgono nel weekend del Presidents ‘Day e le mediocri squadre di playoff che vantano percentuali di vittoria di 52,941176.

Il programma ampliato significa, ovviamente, maggiori entrate per il campionato. La nuova stagione di 17 partite combacia con quella recentemente annunciata 11 anni, $ 110 miliardi di accordi sui diritti dei media con emittenti e servizi di streaming che entreranno in vigore nel 2023.

Ma la NFL non si limita ad aggiungere una settimana di partite. Il campionato si sta evolvendo in modo da poter diventare una parte ancora più grande di una cultura in cambiamento e di un ecosistema multimediale, proprio come stava facendo quando ha ampliato la stagione regolare da 14 a 16 partite nel 1978.

Quell’anno, la NFL ha fatto molto di più che aggiungere due partite al suo programma. Ha introdotto le squadre wild card in modo da poter aggiungere un round aggiuntivo ai playoff. I proprietari della lega hanno anche emanato radicali modifiche alle regole progettate per aumentare i passaggi e il punteggio, che sarebbero diventati una sorta di abitudine per loro nei prossimi quattro decenni. Le nuove regole consentivano ai bloccanti di aprire le mani per spingere i difensori senza incorrere in penalità di detenzione e proibivano ai difensori di trascinare ampi ricevitori intorno al campo dietro le motociclette. (Più precisamente, il contatto dilagante e spesso feroce verso il basso che rendeva le difese simili “Steel Curtain” di Pittsburgh così efficace è diventato illegale.)

Come risultato delle regole rilassate e del programma più lungo del 14%, le statistiche pre-1978 sembravano bizzarre solo poche stagioni dopo. Il quarterback All-Pro Miami Dolphins Bob Griese lanciò per 2.252 yard e guidò il campionato con 22 touchdown nel 1977. Nel 1984, Dan Marino infranse i record esistenti con 5.084 yard e 48 touchdown mentre giocava accanto ad alcuni ex compagni di squadra di Griese.

Prima dell’arrivo del programma di 16 partite, la preseason NFL è durata sei estenuanti settimane. La stagione regolare è iniziata solo la terza settimana di settembre e si è conclusa a metà dicembre, seguita da due brevi settimane di playoff. Anche le Super Bocce si sono svolte la domenica pomeriggio, come se fossero solo un’altra partita, fino alla fine della stagione 1977. A partire dal 1978, la stagione regolare e i playoff presero essenzialmente le loro impronte moderne e culminarono in uno spettacolo televisivo in prima serata.

I cambiamenti del calcio professionistico sono stati così pronunciati e rapidi che l’avvento della stagione da 16 partite sembra, in retrospettiva, l’arrivo di Dorothy a Oz. La storia del gioco prima del 1978 è color seppia, con fan in parka e fedora rannicchiati su gradinate ghiacciate che guardano brizzolati, appesi sopra quarterback che fumavano sigarette durante il riscaldamento pre-partita (come narrò la scena di John Facenda). Tutto dopo il 1978 è a colori vivaci, veloce e pronto per l’era della televisione via cavo, dei pacchetti satellitari, dei videogiochi e degli sport fantastici.

Il programma di 16 partite ha fornito un quadro durevole in quanto la NFL si è espansa da 28 a 32 squadre e da sei a otto divisioni, ha aumentato il numero di partecipanti ai playoff da 10 a (a partire dallo scorso anno) 16, ha aggiunto settimane di addio, introdotto domenica e giovedì sera pacchetti televisivi e tifosi di calcio condizionati a guardare la copertura in diretta di eventi fuori stagione come il draft e lo scouting. Il programma era così ben strutturato negli anni successivi che i fan sapevano quali avversari la loro squadra del cuore avrebbe affrontato la prossima stagione nel momento in cui quella precedente sarebbe finita. Eppure frotte di fan si sono sintonizzati per guardare gli annunci del programma comunque.

Il nuovo programma di 17 partite arriva in un altro momento di rapido cambiamento. La NFL ha abbracciato a lungo il fantacalcio e ora accoglie le partnership di gioco legalizzate. I diritti dei media sono stati assegnati ai servizi di streaming oltre alle emittenti televisive tradizionali e si prevede che la lega utilizzerà alcuni dei giochi extra per espandere la propria presenza internazionale. Proprio come ha abbandonato i pantaloni a zampa d’elefante e abbandonato gli ornamenti della metà del secolo nel 1978, la NFL nel 2021 sta mettendo via i suoi pantaloni cargo, scaricando TikTok e preparandosi a fare appello a zoomer.

I tradizionalisti urlavano nei primi anni dopo l’espansione di 16 partite della NFL, quando i vecchi record venivano facilmente eclissati e uomini con soprannomi come “Seghetto” e “L’assassino“Ha ceduto il palco a ragazzi d’oro come Joe Montana. I puristi si agiteranno anche nelle settimane e nei mesi a venire per un prodotto apparentemente diluito con troppe partite e squadre di playoff.

Vieni l’inverno, quegli stessi oppositori finiranno sicuramente per precipitarsi a finalizzare le loro formazioni fantasy prima di buttarsi su uno sgabello da bar o un divano per quella settimana extra di giochi. Entro pochi anni, diventeremo tutti abituati a squadre di wild card con record di 9-8, comuni stagioni di passaggio di 5.000 yard e annunciatori play-by-play su trasmissioni a risoluzione 5K che aggiornano lo spread dei punti dopo l’intervallo. L’era dei 16 giochi sembrerà quindi sgranata e stantia al confronto.

In una nota correlata, la NFL ha anche accorciato la sua preseason di una partita. Nessuno si lamenterà di quel cambiamento.

#Con #giochi #NFL #evolve #generazione #streaming

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *