Dayton Moore vuole solo che i reali migliorino

Visualizzazioni: 12
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 19 Secondo

Eppure i reali hanno agito rapidamente per migliorare. Nella prima settimana circa di dicembre – molto presto per il famoso mercato dei free agent del baseball – hanno firmato il lanciatore titolare Mike Minor (due anni, $ 18 milioni) e il primo base Carlos Santana (due anni, $ 17,5 milioni). Il mese scorso hanno organizzato uno scambio a tre con i Mets e i Red Sox in cui Kansas City ha acquisito l’outfielder Andrew Benintendi, un pilastro della squadra del titolo di Boston nel 2018.

“Dayton non è lì per sedersi e aspettare”, ha detto Minor, un All-Star per il Texas nel 2019. “Non avevano molto con cui lavorare, ma hanno seguito i ragazzi e hanno fatto subito le loro migliori offerte – e quando lo guardi, è una squadra forte e subdola. Penso che gareggeremo, ed è per questo che Dayton è lì. La cosa della ricostruzione, non credo che Dayton ci creda. Vuole mettere in campo un buon prodotto “.

Benintendi, Minor e Santana erano attori solidi e affermati prima di lottare nella stagione della pandemia abbreviata. Ai Royals è piaciuto quello che hanno visto dai debuttanti Brady Singer e Kris Bubic la scorsa stagione, e credono di avere un’offesa a tutto tondo: potenza di Jorge Soler, Salvador Perez e Hunter Dozier, velocità di Adalberto Mondesi, Whit Merrifield e il nuovo centro l’esterno Michael A. Taylor.

Sono pronti a vincere? Forse sì forse no. Ma Moore vuole dare loro la possibilità.

“Non ho la sicurezza al 100% su quale sarà il risultato, ma penso che abbia la possibilità di essere molto migliore”, ha detto. “E se non facciamo nulla, ho un’idea abbastanza chiara di quale sarà il risultato.”

Incentivare le squadre a vincere, che teoricamente aumenterebbe la domanda di agenti liberi, è una delle principali priorità per il sindacato, il cui contratto collettivo di lavoro con i proprietari scade tra nove mesi. I giocatori sostengono che ci sia un sacco di soldi da condividere: i Royals sono stati venduti per $ 1 miliardo nel 2019 a John Sherman, un uomo d’affari che ha aggiunto il quarterback dei Chiefs Patrick Mahomes al team di proprietà la scorsa estate – e la spesa per vincere dovrebbe essere una procedura standard.

“Siamo molto fortunati qui ad avere un front office e una proprietà che capiscono che questa è una finestra molto piccola che i giocatori possono giocare nei grandi campionati”, ha detto Merrifield, che ha guidato due volte le major nei successi. “Perché non esci ogni anno e metti fuori la squadra migliore che puoi? Ovviamente le squadre avranno i loro budget o come vuoi chiamarlo, ma non c’è motivo per non uscire e cercare di vincere ogni anno. Il fatto che le persone siano rimaste sorprese dal fatto che lo stiamo facendo è un problema “.

#Dayton #Moore #vuole #solo #che #reali #migliorino

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *