Di nuovo in viaggio all’All-Star Weekend

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 10 Secondo

“Sappiamo tutti perché lo stiamo giocando”, disse poi Leonard. “Ci sono soldi sulla linea.”

Anch’io pensavo che i rischi presi per preservare il guadagno inaspettato di Turner fino a $ 30 milioni, oltre ai milioni incalcolabili che l’NBA ei suoi giocatori hanno evitato di perdere con una cancellazione totale, fossero sconsiderati. Eppure devo ammettere, con il senno di poi, che è una forzatura ripetere a pappagallo la linea che abitualmente respinge l’All-Star Game come “solo” un’esibizione. TNT lo considera il gioiello della sua copertura annuale NBA, più grande di qualsiasi singola partita di playoff in onda, mentre Silver ha detto che la lega si aspettava un pubblico televisivo globale di oltre 100 milioni di persone, insieme a più di un miliardo di visualizzazioni sui social media e impegni.

Nessun semplice gioco di esibizioni genera quel tipo di trambusto. I giochi All-Star non contano, tranne per il fatto che l’NBA può giustamente dire che lo fanno.

Come ogni altra cosa nel campionato (e nel mondo) di questi tempi, è complicato e spesso intrinsecamente rischioso nell’ultimo anno. Pochi lo capiscono meglio di Silver, che è tornato a New York ora per quella che potrebbe essere un’altra settimana nervosa mentre gli oltre 400 giocatori che non erano ad Atlanta tornano gradualmente nelle loro squadre. L’uscita da una pausa è quando l’NBA ha avuto tipicamente un’impennata di casi positivi di Covid-19.

Allo stesso modo, sembra essere una settimana piena di cupe riflessioni dato l’imminente anniversario di un anno di giovedì dalla chiusura della NBA in risposta allo scoppio del coronavirus. Recentemente ho intervistato Silver per un progetto di un anno dopo che è stato pubblicato nelle edizioni di lunedì del New York Times, in cui Silver condivideva alcuni dei suoi pensieri e suggerimenti dall’11 marzo 2020.

“Quando quella sera ho preso la decisione di chiudere, ho pensato che fosse più una pausa, perché mi sono reso conto che per quanto tempo siamo chiusi, dobbiamo mettere in atto una serie completamente nuova di protocolli da affrontare questo virus emergente “, ha detto Silver nell’intervista del mese scorso. «Non è stato così tanto che, d’accordo, il mondo si è fermato.

“In quel momento”, disse Silver, “non avevo la sensazione che avremmo avuto questa conversazione quasi un anno dopo e che non saremmo ancora tornati al lavoro come al solito”.

Il 70 ° All-Star Game, comunque tu lo pensassi, ne è stato l’ultimo esempio. È diventato un problema così controverso perché gli affari come al solito sono stati sostituiti da una vita pandemica più a lungo di quanto la maggior parte di noi avesse mai immaginato.

#nuovo #viaggio #allAllStar #Weekend

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *