È in gioco un record di 37 anni

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 17 Secondo

A proposito di questo: Dopo la stagione ’84, abbiamo firmato un pallone da basket dipinto che ha riconosciuto il record e lo abbiamo spedito alla Hall di Springfield, Mass. Vivremmo tra i grandi! La Hall, tuttavia, aveva una visione diversa dell’azienda che avremmo mantenuto.

Per anni, probabilmente fino al 2002, quando la Hall of Fame si trasferì in un nuovo edificio, la palla fu esposta in una teca con altre nove, tra cui quella usata dai Knicks del 1955; uno ha dribblato da Winooski, Vt., a Worcester, Mass .; uno che commemora la 2.000esima partita NBA di Mendy Rudolph come arbitro. “Pietre miliari” sembrava essere il tema. Quando ho visitato il ballo nel 1991, è stato un brivido. La parte migliore? La volta precedente che avevo visto la palla, quando l’avevo firmata al campus nel 1984, aveva solo poche firme dei miei compagni di squadra. Adesso ne era pieno.

“Ho sempre scherzato con mio fratello sul fatto che il mio nome fosse entrato nella Hall of Fame prima che lui lo facesse”, ha detto Ferry, parlando di Danny Ferry, che ha contribuito a portare Duke a tre Final Four e ha avuto una carriera NBA di 13 anni.

Recentemente Carrabino ha scherzato sul fatto che la palla era probabilmente sgonfia ora, coperta di polvere e seduta in una scatola. Non era lontano. “C’è ogni probabilità che il basket sia ancora nella collezione”, ha detto Matt Zeysing, uno storico della Hall, in una e-mail quando ho chiesto informazioni in merito. “Ma”, ha aggiunto, “localizzare la palla si è rivelato infruttuoso.”

La potenza del tiro libero come arma offensiva non è mai stata così evidente come la scorsa settimana nei tornei della conferenza. Georgetown era 23 su 23 dalla lunetta nel suo 72-71 sconvolto di Villanova (14 su 22) e alla fine vinse la candidatura automatica del Big East al torneo NCAA.

Al contrario, il Colorado, che è entrato nel torneo Pac-12 tirando l’83,37 percento, ha sparato 12 per 20, o 60 percento, dalla linea nella partita del titolo, dove i Buffaloes hanno perso di 2 punti. L’interruzione non solo è costata al Colorado un titolo, ma ha anche portato il tasso di tiri liberi della squadra a 419 per 510, o 82,16%, appena sotto il nostro segno, che è 82,18%. Il Colorado giocherà a Georgetown nel torneo NCAA sabato.

Harvard non è l’unica parte interessata a guardare questo svolgersi. Dopo la sbandata del Colorado, Oral Roberts ora guida la nazione nella percentuale di tiri liberi, avendo fatto 364 su 442, o 82,35 percento. Venerdì, i Golden Eagles giocheranno Ohio State, che ha CJ Walker, il miglior tiratore di tiri liberi della Divisione I (75 per 79, o 94,9 percento).

#gioco #record #anni

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *