Gli Yankees iniziano il 2021 con un po ‘di entusiasmo e una perdita

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 39 Secondo

Venti minuti prima che Gerrit Cole lanciasse giovedì il primo tiro della stagione 2021 della Major League Baseball, il suo compagno di squadra, DJ LeMahieu, è emerso dalla panchina degli Yankees ed è corso verso l’esterno per fare stretching. È stato accolto con qualcosa di assente dallo Yankee Stadium dall’ottobre 2019: applausi e applausi dai fan.

Per la prima volta in quello che è sembrato da sempre per molti, il baseball è tornato a New York in una moda che assomigliava alla normalità. Durante la pandemia di coronavirus, l’anno scorso gli Yankees si sono esibiti per un pubblico solo televisivo. Ora, in quella che si spera sia la discesa della pandemia, i fan degli Yankees sono stati autorizzati a tornare per vedere di persona la loro squadra speranzosa della World Series.

Di fronte a una folla di 10.850 fan, gli Yankees sono caduti contro i Toronto Blue Jays, 3-2, in 10 inning. Nick Nelson, il lanciatore di soccorso degli Yankees, ha ceduto il via libera con una doppietta a Randal Grichuk. Ma ci sono meno ragioni per i fan degli Yankees di preoccuparsi di eventuali perdite individuali in questa stagione: le squadre della MLB sono programmate per giocare la loro tradizionale stagione regolare di 162 partite a differenza della stagione di 60 partite accorciata dalla pandemia dell’anno scorso.

“Non era il risultato che volevamo, ma avere quel brusio, avere quell’energia nello stadio è stato qualcosa di speciale che ci è piaciuto tutti”, ha detto il difensore di destra degli Yankees Aaron Judge. “Stavo parlando con i ragazzi e un paio di arbitri. Tutti lo hanno mancato. “

Mentre i Blue Jays dovrebbero presentare una sfida formidabile in questa stagione, gli Yankees sono ampiamente considerati la migliore squadra della American League East e una delle favorite per la vittoria delle World Series. Armati di una delle formazioni più potenti del baseball e di una rotazione iniziale più profonda rispetto a prima, gli Yankees sperano di porre fine alla siccità del campionato che entra nella sua 12a stagione nonostante il loro talento e le spese prodigiose.

“Le aspettative con gli Yankees non cambiano mai veramente ogni anno”, ha detto il outfielder degli Yankees Brett Gardner, l’unico giocatore della squadra vincitrice della World Series 2009 nel roster attuale. “Abbiamo gli occhi puntati sul premio finale e ovviamente è passato troppo tempo da quando siamo tornati alle World Series.”

Con un cast di personaggi simile a quello della squadra di quest’anno, gli Yankees hanno lottato con infortuni e incongruenze la scorsa stagione. Sono andati 33-27 e non sono riusciti a ripetersi come campioni della American League East, finendo secondi ai Tampa Bay Rays. La loro stagione si è conclusa in modo familiare, con una sconfitta contro i Raggi al secondo turno dei playoff. Dopo ogni uscita post-stagionale anticipata, il giudice ha definito l’anno un fallimento, una mancanza a cui ha detto di pensare ogni giorno.

Questa stagione e la prossima sono fondamentali per l’attuale gruppo di Yankees. Diversi giocatori chiave – il giudice, il ricevitore Gary Sanchez, il lanciatore Aroldis Chapman e altri – possono beneficiare del libero arbitrio dopo la stagione 2022.

“Molti dei nostri eccezionali giocatori principali sono davvero nel pieno della loro carriera, quindi comprendiamo l’urgenza, l’importanza di giocare bene e che tutto si nutre della fame che esiste con questa squadra”, Yankees Manager Aaron Boone ha detto di recente. “Hanno avuto molto successo, ma sono anche venuti meno.”

Per superare la gobba e migliorare il loro roster, le aggiunte più significative degli Yankees durante l’inverno sono state l’aggiunta di lanciatori iniziali ad alto rischio e ricompense elevate Corey Kluber e Jameson Taillon, che si sono uniti per lanciare un inning la scorsa stagione a causa di infortuni.

Tuttavia, lo staff del pitching degli Yankees ha meno buchi rispetto a quello dei Blue Jays sulla carta. Ma giovedì, la formazione degli Yankees non è riuscita a risolvere un bullpen dei Blue Jays che era senza Kirby Yates, che salterà l’intera stagione a causa di un intervento al gomito.

Sperando di riprendersi da una pessima stagione 2020, Sanchez ha battuto il suo primo fuoricampo nella giornata di apertura della carriera, un colpo di due run su Hyun-jin Ryu, titolare dei Blue Jays, che ha dato agli Yankees un vantaggio per 2-1 nel secondo inning. Ma Cole, con la sua famiglia californiana sugli spalti, ha tirato fuori un fuoricampo da pareggio a Teoscar Hernandez nel sesto posto su un cursore sospeso sul cuore del piatto.

“Voglio solo indietro quel cursore”, ha detto Cole.

La formazione degli Yankees ha minacciato per tutta la partita ma non è riuscita a capitalizzare. Nel decimo inning, i Blue Jays hanno sfondato. Per ridurre la durata delle partite durante la pandemia, MLB e il sindacato dei giocatori hanno implementato regole in cui gli inning extra iniziano con un corridore in seconda base. Sul secondo tiro che ha visto, Grichuk ha raddoppiato in casa Jonathan Davis, mentre gli Yankees hanno colpito tre volte per chiudere la partita.

Nonostante la sconfitta, Cole si è detto felice che questa stagione sia iniziata in tempo e con i fan sugli spalti. All’inizio della settimana, Cole ha detto che giocare con il rumore artificiale della folla e gli stadi senza fan l’anno scorso è stato surreale.

“Era qualcosa di cui non ti rendevi conto che avrebbe avuto lo stesso impatto che ha avuto”, ha detto. “Siamo più grati di poter condividere questa esperienza con i fan in futuro. È qualcosa che ricorderò per sempre. E ogni volta che vedo un fan o firmo un autografo per un bambino, ricorderò che a un certo punto questo ci è stato portato via “.

I fan, però, erano forse troppo ansiosi di giudicare di nuovo. Dopo aver preso una palla contro il muro in territorio foul per terminare la parte superiore del nono inning, un tifoso ha cercato di raggiungere il guanto del giudice.

“È la prima volta che tornano in uno stadio da molto tempo”, ha detto il giudice. “Glielo darò io.”

Altri erano semplicemente felici di tornare in un ambiente familiare. Nella sezione 224, Michael Mayer, un nativo del North Jersey che indossava una maglia di Derek Jeter, sedeva con la sua ragazza, Lia Bella. Sin da bambino, Mayer veniva ogni anno al giorno dell’inaugurazione con suo padre. Ma l’anno scorso è stata la prima gara di apertura della stagione a cui ha detto di non partecipare dal 1985.

Cosi quando Lo stato di New York ha annunciato che gli Yankees potessero ospitare fan con una capacità limitata per iniziare la stagione, Mayer, 40 anni, e Bella, 35, hanno giurato di essere sugli spalti. Durante la partita di giovedì, Mayer sorrise mentre teneva un segno che Bella aveva fatto. Diceva: “Sono solo felice di essere qui”.

#Gli #Yankees #iniziano #con #entusiasmo #una #perdita

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *