I fan olimpici vogliono il rimborso dei biglietti. Ma non è così facile.

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 4 Secondo

Quando i Giochi sono stati rinviati l’anno scorso, CoSport ha offerto rimborsi ai propri clienti, ma solo per il valore nominale dei posti, non per la commissione di gestione del 20% che la compagnia aveva applicato a ogni biglietto. La teoria quindi era che i fan scegliessero di non partecipare a un evento che potrebbe ancora accadere.

Ora che gli acquirenti dei biglietti non hanno più la possibilità di partecipare, i fan che hanno adottato un approccio attendista lo scorso anno si chiedono se CoSport tratterrà nuovamente quei supplementi – che, per alcuni fan, ammontano a centinaia, se non migliaia, di dollari – dai loro rimborsi e quando tali rimborsi, totali o parziali, torneranno sui loro conti. Alcuni acquirenti che hanno chiesto il rimborso la scorsa estate hanno affermato di non aver ricevuto indietro i loro soldi fino a gennaio.

“Metti i tuoi soldi là fuori e li hai legati per molto tempo – molte persone semplicemente non possono farlo”, ha detto Priscilla Metcalf, un oftalmologo di Wharton, Texas, che ha speso più di $ 5.000 in biglietti e non lo era ottimista sul fatto di riavere i suoi soldi in modo tempestivo. “È una vera preoccupazione, soprattutto in questi tempi economici, quando i soldi per molte persone potrebbero essere scarsi”.

Treece ha speso quasi $ 10.000 in biglietti per lei e sua figlia, avendo organizzato un programma vorticoso di 27 eventi olimpici in nove giorni. Come altri clienti di CoSport, ha ricevuto un’e-mail dalla società durante il fine settimana – poco dopo che la decisione di escludere i fan stranieri è diventata ufficiale – ma era scontenta che i dettagli fossero chiari.

“CoSport ha molte responsabilità in questo momento e spero che lo facciano bene dai loro clienti”, ha detto Treece. “Fare il bene ci restituirebbe il 100 percento di quello che abbiamo speso.”

Alan Dizdarevic, co-amministratore delegato di CoSport e figlio del suo fondatore, Sead Dizdarevic, ha dichiarato sabato che la società stava aspettando che il Comitato olimpico internazionale e gli organizzatori a Tokyo definissero le loro politiche di rimborso. Ha detto che CoSport stava aspettando dettagli su quanti soldi gli organizzatori di Tokyo avrebbero restituito alla sua azienda e una tempistica per quando ciò sarebbe accaduto, prima che la società potesse restituire i soldi ai suoi clienti.

“Questa è la loro decisione”, ha detto Alan Dizdarevic degli organizzatori olimpici. “Non abbiamo voce in capitolo sul modo in cui stabiliscono la politica.”

#fan #olimpici #vogliono #rimborso #dei #biglietti #così #facile

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *