I Knicks ottengono il giocatore “Must-See TV” in Obi Toppin

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 54 Secondo

Il percorso fiabesco di Obi Toppin da un magro tweener del liceo senza una sola offerta da un college di quattro anni a un Scelta della lotteria NBA è iniziato con una promessa. Ce l’ha fatta quattro anni fa Rodrick Harrison, l’allenatore di basket del Mount Zion Prep vicino a Washington.

È arrivata dopo la delusione dell’ultimo anno di Toppin alla Ossining High School di Westchester County, New York, quando, secondo Harrison, Toppin non ha ricevuto nemmeno un’offerta di borsa di studio da un college di Divisione II. Toppin aveva un’opzione in un junior college, fino a quando un amico comune non ha suggerito che Toppin meritava la possibilità di giocare un anno per Harrison al Mt. Sion a Lanham, Md.

Harrison ha guardato una partita a Ossining e si è subito innamorato dell’abilità e del duro lavoro di Toppin. Più tardi quel giorno, i due hanno parlato al telefono.

“Mi ha detto, ‘Coach, se mi dai un’opportunità, prometto che non mancherò'”, ha ricordato Harrison durante un’intervista telefonica giovedì. “’Lavorerò più che posso. Farò qualunque cosa tu abbia bisogno che io faccia. ‘ È stato allora che mi ha fatto clic. Quando qualcuno è così umile e ha così tanto talento, è come se fosse una tela bianca “.

Toppin ha sfruttato al massimo il suo anno al Monte. Zion, sfruttando un’offerta dall’Università di Dayton in Ohio, dove ha giocato due stagioni, ha segnato una media di 20 punti a partita nel suo ultimo anno, e poi è stato scelto dalla sua città natale Knicks con la scelta n. 8 nella classifica NBA. Mercoledì notte.

I Knicks dovrebbero anche acquisire Immanuel Quickley, una delle migliori guardie tiratrici dell’Università del Kentucky che è stata selezionata con la 25a scelta dagli Oklahoma City Thunder.

È stato un draft insolito, tenuto a distanza a causa della pandemia, e diversi giocatori sono stati sopraffatti dall’occasione, tra cui Toppin. È scoppiato in lacrime quando è stato intervistato su ESPN, sia perché stava tornando a New York – è cresciuto a Brooklyn – sia perché era emerso dall’oscurità quasi totale per diventare una delle prime 10 scelte.

“Sentire il mio nome chiamato è una benedizione”, ha detto ai giornalisti. “Molte persone lo sognano, e ci sono solo 60 scelte, e io ero una di quelle scelte.”

Quando Toppin varcò per la prima volta le porte del monte. Sion, era alto 6 piedi e 5, pesava circa 185 libbre e aveva problemi ad attirare l’attenzione delle migliori squadre AAU nella sua zona. Oggi è alto 6 piedi e 9, pesa 220 libbre ed è il detentore del John R. Wooden Award 2020 come giocatore universitario dell’anno dopo aver portato i Flyers a un record di 29-2 la scorsa stagione.

Spara da lungo raggio e medio raggio e colpisce fino all’orlo, ed è noto per elettrizzare il pubblico con le sue schiacciate innovative e acrobatiche.

“Non classifico le sue schiacciate”, ha detto Anthony Grant, l’allenatore capo a Dayton, “ma sicuramente ecciterà la folla con la sua esplosività, varietà e spettacolarità. È divertente da guardare; TV imperdibile. “

Toppin ha cercato di mostrare il suo talento per anni quando pochi lo guardavano, quindi quando ha l’opportunità, non la spreca. A Mt. Sion, quando iniziò il processo di allungamento di altri quattro pollici di altezza e sbocciare in un giocatore straordinario, iniziò finalmente ad attirare l’attenzione dei college di tutto il paese. Un gruppo di allenatori di università statali come il Minnesota e il Wyoming è venuto a vederlo allenarsi un giorno di febbraio 2017. Ma Toppin si era infortunato il pollice della mano che tirava durante un torneo il giorno prima. Harrison ha detto a tutti gli allenatori delusi di non aspettarsi molto.

Toppin si è allenato comunque e ha dato spettacolo sparando con la mano sinistra. Harrison ha detto di essere andato 6 per 8, tutto con la mano libera.

“Questo è inaudito, proprio lì”, ha detto Harrison. “Ero tipo, ‘Perché non mi hai detto che puoi sparare con la mano sinistra, Obi?’ Ma non aveva paura di farlo. “

Nell’aprile di quell’anno, Toppin era ancora disponibile, e fu allora che Grant lo persuase ad andare a Dayton.

Grant ha ricordato una partita dello scorso anno al St. Louis, quando Toppin ha avuto una pessima prestazione nel primo tempo. La panchina dei visitatori era proprio accanto alla sezione studentesca e gli studenti stavano cavalcando Toppin mentre i Billikens hanno preso un vantaggio di 13 punti a metà del secondo tempo.

Ma Toppin era alimentato dalle provocazioni. Durante un timeout, ha detto con enfasi ai suoi compagni di squadra che non avrebbero perso la partita. Ha segnato 8 punti negli ultimi quattro minuti di regolamento per aiutare la forza straordinaria, e Dayton ha vinto. Ma non erano solo i punti: il suo comportamento e la sua fiducia hanno permeato l’intera squadra.

“Le cose che ha fatto per farci fare gli straordinari e poi vincere la partita”, ha detto Grant, “e per essere in grado di gestire ciò che gli stava per succedere, mi hanno davvero impressionato.

Toppin ha detto di aver modellato il suo gioco su Anthony Davis, il centro multiforme dei Los Angeles Lakers, ma ha ammesso di avere ancora molta strada da fare prima di poter eguagliare Davis come difensore difensivo.

La difesa è davvero l’unico aspetto del gioco di Toppin che ha bisogno di lavoro, ma sarà tutelato da Tom Thibodeau dei Knicks, uno dei migliori allenatori difensivi della NBA.Molta difesa riguarda il duro lavoro e l’impegno, e Grant ha detto che quando Toppin era a Dayton, era sempre desideroso di imparare e veloce a capire le cose.

“Non vedo Obi essere il difensore dell’anno in campionato”, ha detto Grant. “Ma penso anche che possa essere un grande giocatore e una risorsa. Sarà tutto ciò di cui avrà bisogno per aiutare i Knicks ad avere successo. Penso ancora che non abbia graffiato la superficie. “

#Knicks #ottengono #giocatore #MustSee #Obi #Toppin

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *