I Rangers inviano Tony DeAngelo all’unità pratica

Visualizzazioni: 9
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 47 Secondo

Tony DeAngelo è stato inviato all’unità di allenamento dei Rangers lunedì, un giorno dopo che la squadra aveva rinunciato al costoso difensore, che era sul ghiaccio mentre la sua squadra aveva ceduto quattro gol in una sconfitta per 5-4 ai supplementari sabato contro i Pittsburgh Penguins.

DeAngelo, 25 anni, ha firmato un prolungamento del contratto biennale da 9,6 milioni di dollari a ottobre dopo una stagione in cui ha segnato 15 gol e 53 punti, entrambi record in carriera, in 68 partite. Ha avuto solo un assist e un punteggio di meno sei in sei partite in questa stagione per i Rangers, che erano in vantaggio sul 2-4-2 della partita di lunedì.

Secondo più notizie, DeAngelo e il portiere Alexandar Georgiev hanno avuto un confronto fisico dopo la sconfitta di sabato sera. Poco prima che Sidney Crosby di Pittsburgh segnasse il gol della vittoria, DeAngelo e Georgiev sembravano avere un problema di comunicazione per aver gestito il disco dietro la rete dei Rangers.

“Abbiamo avuto un incidente che è accaduto”, ha detto il direttore generale dei Rangers Jeff Gorton. “È nella nostra stanza, ce ne occupiamo. Questo è uno dei modi in cui lo affrontiamo. Il nostro team è pronto per andare avanti “.

Dopo che DeAngelo ha cancellato le rinunce lunedì, i Rangers hanno avuto la possibilità di inviarlo alla loro affiliata AHL a Hartford, Connecticut, assegnandolo alla squadra di allenamento dei Rangers o rilasciandolo a titolo definitivo.

Assegnare DeAngelo all’Hartford Wolf Pack avrebbe sottratto $ 1.075 milioni dal suo $ 4.8 milioni di stipendio raggiunto. I Rangers non hanno la possibilità di riacquistare il resto del contratto di DeAngelo fino all’estate.

Invece, i Rangers perseguiranno uno scambio.

“Ha giocato la sua ultima partita per i Rangers”, ha detto Gorton. “Cosa succederà andando avanti, non ho la risposta per questo. È stato assegnato alla nostra squadra di taxi. Adesso guarderemo per vedere se c’è un altro posto per lui in cui giocare “.

“Non si tratta di un incidente”, ha detto domenica l’allenatore dei Rangers David Quinn, rifiutando di specificare il motivo per cui DeAngelo era stato revocato. “Non si tratta di una cosa. È una situazione che l’organizzazione riteneva fosse la migliore in questo momento e vedremo come andrà a finire la situazione “.

“Fa parte del business”, ha aggiunto Quinn. “È una decisione che abbiamo preso. Sei sempre seduto a valutare la tua organizzazione. È qualcosa che abbiamo fatto. Vedremo come andrà a finire. “

DeAngelo è stato coinvolto in polemiche dentro e fuori dal ghiaccio durante la sua carriera. DeAngelo ha minimizzato la gravità del coronavirus sui social media. Ha tolto la sua pagina Twitter a gennaio e ha detto che si sarebbe unito a Parler, l’app che alcuni conservatori hanno iniziato a utilizzare dopo Facebook e Twitter ha iniziato a segnalare i post per disinformazione.

“Penso che ci sia una linea sottile con i social media, ma c’è anche libertà di parola e certamente guardiamo ciò che i nostri giocatori dicono e fanno sui social media”, ha detto John Davidson, il presidente della squadra dei Rangers. “Ma questo non ha niente a che fare con questo.”

I Rangers hanno messo in panchina DeAngelo due volte nelle ultime tre stagioni, l’ultima per due partite dopo che è incorso in una penalità per comportamento antisportivo per aver sbattuto la porta dell’area di rigore e aver urlato contro gli arbitri in tarda serata in una sconfitta nella serata di apertura contro gli Islanders.

“Vogliamo assicurarci di avere una grande cultura qui e lavoriamo ogni giorno per assicurarci che ciò accada”, ha detto Davidson.

DeAngelo è stato anche sospeso due volte mentre giocava a hockey junior nella Ontario Hockey League per aver violato la politica di molestie, abusi e diversità della lega – almeno una volta dopo aver usato un insulto non specificato contro un compagno di squadra. Ed è stato sospeso una volta in junior e di nuovo con gli Arizona Coyote per abuso di un funzionario.

I Rangers hanno acquisito DeAngelo, una scelta al primo turno del Tampa Bay Lightning nel 2014, dai Coyote nel giugno 2017 come parte di uno scambio per il centro Derek Stepan e il portiere Antti Raanta.

La partita dei Rangers di sabato contro i Devils è stata posticipata come parte dei cambiamenti di programma causati dal fatto che i Devils abbiano 10 giocatori nell’elenco dei protocolli Covid-19 della NHL. I Devils non giocheranno almeno fino a sabato. Aggiunsero anche i Rangers Kaapo Kakko, un secondo anno in avanti, all’elenco Covid-19.

#Rangers #inviano #Tony #DeAngelo #allunità #pratica

Informazioni sull\'autore del post

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *