Il grande successo di Connor McDavid su Jesperi Kotkaniemi: era sporco?

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 8 Secondo

TORONTO – Connor McDavid, ampiamente considerato come il miglior e più elettrizzante giocatore della NHL, potrebbe essere nei guai. Dovrebbe esserlo? Tutto dipende da chi chiedi.

Martedì sera a Montreal, con gli Edmonton Oilers di McDavid già in svantaggio per 3-0 sui Canadiens nel primo periodo, il centro stella ha colpito in modo schiacciante Jesperi Kotkaniemi di Montreal.

Rompendo la fine dei Canadiens, appena oltre la linea blu, Kotkaniemi lasciò cadere il disco dietro di lui sull’ala sinistra Paul Byron e si staccò dal ghiaccio centrale. McDavid, correndo su Byron a sinistra, ha incrociato davanti e sembrava prendere di mira Kotkaniemi anche se non aveva più il disco.

Una frazione di secondo prima che si scontrassero, McDavid ha piantato il gomito contro la spalla di Kotkaniemi e poi si è connesso alla mascella.

Ecco una visione grandangolare.

Kotkaniemi, un centro di 20 anni, è caduto sul ghiaccio in un mucchio, stringendosi il viso.

McDavid ha ricevuto una penalità minore di due minuti per sgrossatura.

E Twitter in Canada, che fino a quel momento si era concentrato prevalentemente sulla pandemia di coronavirus terza ondata in Ontario e il coraggioso Toronto Blue Jays ‘ apertura di stagione questa settimana, ha rivolto la sua attenzione a una discussione a favore e contro McDavid, completa di richieste di sospensioni e multe e Zapruder-film replay al rallentatore del colpo.

Ma McDavid, che guida la NHL con 63 punti e si classifica secondo in gol con 21, aveva anche i suoi difensori.

McDavid è noto per il suo velocità incredibile e gioco di prestigio – i suoi obiettivi spesso devono essere guardati ripetutamente al rallentatore per apprezzarli appieno – ma ieri sera era visibilmente frustrato. Il suo umore si era forse ripreso dalla sera precedente, una vittoria per 3-2 ai supplementari contro i Toronto Maple Leafs, quando alla fine del secondo periodo McDavid ha pattinato su un ufficiale e urlò animatamente: “Nessuna penalità? Nessuna? Ogni volta!”

I Canadien non giocavano dal 20 marzo a causa dei protocolli del coronavirus della lega, ma erano freschi e dominavano gli Oilers. Kotkaniemi ha segnato 18 secondi nel gioco. Nel secondo periodo, McDavid ha annullato un gol dopo che gli Oilers sono stati dichiarati fuorigioco. Montreal ha vinto, 4-0.

“Non ci ho pensato niente; era solo una notte normale. ” McDavid ha detto in risposta a una domanda di un giornalista del Le Journal de Montreal sull’avere “una notte emozionante” che includeva il successo su Kotkaniemi e il suo obiettivo non consentito.

Alcuni erano in sintonia con McDavid e la difficile situazione di star generazionali altamente qualificate come lui, i cui talenti possono essere regolarmente ostacolati da prese, colpi e prese illegali che non vengono richiamate dai funzionari. L’hockey ha avuto questo dibattito per anni.

Tuttavia, alcuni hanno sostenuto McDavid è andato troppo lontano, o ha suggerito che il dipartimento della NHL per la sicurezza dei giocatori a volte non era riuscito ad applicare gli standard e la disciplina in modo coerente. Molti sostenevano che un giocatore meno prominente che avesse commesso lo stesso colpo avrebbe guadagnato una disciplina di gioco più dura e persino una sospensione.

La NHL deve ancora intervenire, ma dovrebbe affrontare l’incidente. McDavid è il giocatore più pagato nella NHL a $ 12,5 milioni all’anno, e forse la sua più grande star.

È stato sospeso nel febbraio 2019 per un controllo illegale al capo del difensore degli isolani Nick Leddy. In quel caso, Leddy stava tentando di giocare il disco e la spalla di McDavid entrò in contatto con la testa di Leddy.

Il dipartimento per la sicurezza dei giocatori non stabilisce che un giocatore sia recidivo se sono trascorsi 18 mesi dalla loro ultima infrazione. L’ultimo successo di McDavid cade ben oltre quella finestra.



#grande #successo #Connor #McDavid #Jesperi #Kotkaniemi #era #sporco

Informazioni sull\'autore del post

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *